"Infernetto e Dintorni" è un blog realizzato dell'Associazione Culturale Infernetto e Dintorni, ideato con lo scopo di agevolare lo scambio di opinioni tra gli abitanti dell'Infernetto e del X Municipio, ex XIII Municipio. L'obiettivo del blog è di fornire visibilità circa l'urbanizzazione del quartiere e le criticità ad essa connesse. Divulghiamo informazioni, condividiamo emozioni. L'Associazione è stata promotrice ed è stata fra i Soci Fondatori del Coordinamento Infernetto fino al 09/04/2016.

Istituto Luce Cinecittà - Polvere d'archivio

Loading...

CERCA NEL BLOG

lunedì 20 dicembre 2010

XIII MUNICIPIO: PRONTO A PARTIRE IL PROGRAMMA DI RECUPERO URBANO ACILIA-DRAGONA.

Partirà nei prossimi giorni il piano di recupero urbano Acilia-Dragona, che prevede lavori di urbanizzazioni primarie e secondarie nella quadrante compreso tra via Orazio Amato e via Prato Cornelio.

"Nella zona – ha spiegato Amerigo Olive, Assessore Lavori Pubblici XIII Municipio – verrà creata una rete fognaria di raccolta delle acque meteoriche con creazione di caditoie, rifacimenti delle sedi stradali, creazione di parcheggi e di aree verdi attrezzate. Via Orazio Amato sarà prolungata da via Signorini a via Giovanbattista Conti, andando a migliorare la viabilità a servizio del plesso scolastico "Piero della Francesca" , creando anche un nuovo parcheggio davanti alla struttura. Anche via Cocchetti sarà prolungata per unire via Bonichi con via Orazio Amato".

Nell'ambito delle opere di urbanizzazione del programma a completamento della rete fognaria esistente è stato inserito l'intervento di manutenzione straordinaria del canale di scolo tra via di Macchia Palocco, via di Macchia Saponara e via di Prato Cornelio. Una nuova area verde attrezzata tra via Bonichi e via Cocchetti, con uno spazio ludico per bambini con arredi e attrezzature contornato da nuovi percorsi pedonali.

La ditta che eseguirà i lavori è la Costruzioni Internazionali srl


sabato 18 dicembre 2010

MANIFESTAZIONE SOSTRAFFICOLOMBO

A due anni dalla prima manifestazione del Comitato SOSTRAFFICOLOMBO, nulla è cambiato.

I cittadini tornano in piazza per protestare contro una rete viaria obsoleta che rende i residenti prigionieri dei propri quartieri.

Ringraziamo Canale 10 NEWS per la consueta attenzione alle problematiche del territorio.



Clicca qui per vedere gli altri video.


venerdì 17 dicembre 2010

XIII MUNICIPIO: GLI AUGURI DELL'AMMINISTRAZIONE PER I 101 ANNI DI ADELE CONTINI.

Ieri pomeriggio, Giancarlo Innocenzi, Assessore XIII Municipio ha fatto visita a casa di Adele Contini, residente storica di Dragona, che ha festeggiato 101 anni. L'amministrazione ha voluto rendere omaggio alla signora con una targa e un mazzo di fiori.


"Una donna splendida – ha dichiarato Giancarlo Innocenzi, Assessore XIII Municipio- che ho l'onore di conoscere personalmente da oltre 40 anni. A lei, giungano i nostri più sinceri auguri".




giovedì 16 dicembre 2010

Sabato 18 dicembre MANIFESTAZIONE sulla COLOMBO per problema traffico


I cittadini del XIII Municipio, nell'imminenza della seduta in cui il Consiglio Comunale dovrà decidere sull'attribuzione dei fondi straordinari per Roma Capitale, ritengono necessario organizzare una manifestazione allo scopo di far pressione sugli amministratori della cosa pubblica affinché inseriscano tra le opere finanziate anche una somma adeguata per il completamento delle complanari della Colombo nei tratti mancanti.

Abbiamo visto passare il finanziamento della copertura per Calatrava, quello per piazza Risorgimento (11milioni!!), abbiamo sentito parlare di richieste di finanziamento per un fantomatico museo del giocattolo (1.9 milioni di euro). Adesso basta!!!

Dobbiamo farci sentire altrimenti le nostre richieste verranno messe da parte anche questa volta.
Numerose edificazioni sono in corso di realizzazione ed altre lo saranno a breve su entrambi i lati della Colombo.

Nella stragrande maggioranza, da parte loro non è previsto il benché minimo contributo al miglioramento della grande viabilità, ma solo all'aumento del traffico.

La paralisi è imminente, è ora che ciascuno dimostri attivamente e non solo a parole che non ne può più di questa situazione.

La manifestazione avverrà sabato 18 dicembre alle ore 11 presso il semaforo Wolf Ferrari - Colombo.

La nostra richiesta? Un disco rotto:

COMPLETAMENTO delle COMPLANARI tra via Acilia e via Mezzocammino;

SOTTOPASSI agli incroci Canale Lingua, Pindaro, Acilia, Malafede!


Alla manifestazione sono invitati tutti i cittadini ed i comitati/associazioni della zona.


Si raccomanda la massima partecipazione, altrimenti non dobbiamo stupirci se la politica si disinteressa della viabilità...!!


Grazie!

Comitato Sostrafficolombo



lunedì 13 dicembre 2010

XIII MUNICIPIO: QUESTA MATTINA CONFRONTO SUI TOPONIMI


Prosegue l'azione di divulgazione del Coordinamento dei Consorzi del XIII Muncipio. Oggi presso la sala consiliare del Municipio è stato presentato il lavoro in corso, in preparazione della presentazione che avverrà il 31 dicembre prossimo. E' la prima e unica iniziativa nell'intero Comune di Roma, che vede riuniti in una unica visione progettuale e con la sentita partecipazione di tutti i consorziati anche residenti, i Nuclei di edilizia ex abusiva ( Toponimi) di un intero Municipio. Il Coordinamento dei Nuclei propone il principio di visione e progettazione comune, per la Riqualificazione e Recupero delle varie aree dell'entroterra, a lungo abbandonate. I Nuclei del XIII Municipio sono 9, di varia grandezza. I Consorzi interessati sono 13, in quanto il Nucleo "Lingua Aurora", il più grande, ne raggruppa 5, di questi sono 8 i fondatori del coordinamento e rappresentano circa il 90% della totale Consistenza Territoriale ed Edilizia, sono: Consorzio Aurora, Consorzio La Franchina, Consorzio Il Macchione, Consorzio Il Pino, Consorzio La Lingua, Consorzio Ponte Olivella, Consorzio Monti San Paolo, Consorzio Tre Pizzi Bagnolo.

Il "Coordinamento", che è aperto a tutte le realtà consortili che si occupano di recupero urbanistico nel territorio del XIII Municipio, attualmente è composto dai Presidenti dei Consorzi Fondatori: Rina Rovo (Ponte Olivella), Salvatore De Stefano (Il Macchione), Giuseppe D'Anzieri (Monti San Paolo), Domenico Ranalletta (Tre Pizzi Bagnolo), Franco De Luca (Aurora), Salvatore Accordino (La Lingua), Maria Grazia Pastorino (Il Pino), Roberto Burattini (La Franchina), è coordinato dall'Arch. Giuseppe Amatilli e dal Geom. Franco De Luca .

"Il ruolo del XIII Municipio – ha spiegato Giacomo Vizzani, Presidente XIII Municipio- sarà unico e inequivocabile con il solo fine di sovraintendere alla realizzazione di opere pubbliche, che si integrano con il tessuto urbano esistente limitrofo, evitando opere doppioni, ovvero carenze, verificando il tipo di opere che necessitano nel territorio".

"Il XIII – ha spiegato Renzo Pallotta, Vice Presidente e Assessore Urbanistica XIII Municipio- è uno dei municipi più interessati a questo tipo di programma urbanistico con ben 9 toponimi. È nostro interesse che si definisca una volta per tutte lo sviluppo ordinate delle aree sorte spontaneamente e questi strumenti ne sono un ulteriore garanzia".

Soddisfazione espressa anche da Luca Capobianco, Presidente Ascom Roma-Litorale che ha ribadito quanto sia importante il ruolo partecipativo della cittadinanza nella valutazione di progetti condivisi che non calano dall'alto. Anche Giancarlo Anelli, delegato del Macchione al Coordinamento delle Nuove Periferie del Municipio Roma XIII, ha parlato di uno strumento urbanistico che favorirà il recupero di varie zone su cui realizzare opere di urbanizzazione.




XIII MUNICIPIO: AD OSTIA L'OPERAZIONE ANTI-ABUSIVISMO PUBBLICITARIO.

Anche l'Amministrazione del XIII Municipio ha preso parte all'intervento di rimozione degli impianti pubblicitari abusivi che si è svolto questa mattina ad Ostia.

"Un'operazione – ha spiegato Giacomo Vizzani, Presidente XIII Municipio- concertata con l'amministrazione centrale che dimostra la massima attenzione per un fenomeno, quello dell'abusivismo pubblicitario, che sul territorio stiamo costantemente cercando di reprimere. Un contrasto non solo in termini di decoro urbano, ma anche una battaglia per la legalità in materia fiscale".

"Questo tipo di cartellonistica- ha fatto sapere Renzo Pallotta, Vice Presidente XIII Municipio- rappresenta una vera e propria ferita per la città sia per quanto riguarda il rispetto del codice della strada sia quando questa deturpa l'arredo urbano e costituisce un ostacolo ai portatori di handicap che vivono sul territorio. Ringrazio l'interessamento dell'Assessore Bordoni, sempre sensibile alle problematiche del Municipio".

"La Polizia Municipale - ha aggiunto Amerigo Olive, Assessore con delega alla Polizia Municipale – continuerà a monitorare le strade per contrastare questo fenomeno. Ad essere interessate dai controlli non solo le strade di Ostia ma anche quelle dell'entroterra".

"Un argomento – ha dichiarato Stefano Salvemme, Presidente Commissione Attività Produttive XIII Municipio- che abbiamo trattato più volte nel corso delle sedute della commissione da me presieduta. È esattamente ciò che ci aspettavamo, avendo sotto controllo le modalità delle operazioni. Un plauso agli uffici e all'amministrazione centrale per essere intervenuta tempestivamente".

"Un intervento- ha concluso Pierfrancesco Marchesi, Presidente Commissione Lavori Pubblici XIII Municipio- che va a favore anche della viabilità, dando maggiore visibilità agli automobilisti e soprattutto cercando di regolamentare questa materia, dove si sono registrati non poche irregolarità".



venerdì 10 dicembre 2010

OSTIA: IL PRESIDENTE VIZZANI ALL'INAUGURAZIONE DEL CASA DEL MARE.


Anche Giacomo Vizzani, Presidente XIII Municipio, ha preso parte questo pomeriggio all'inaugurazione della "Casa del Mare" di via Canale di Castelfusano, 11 ad Ostia.

"Grazie anche all'impegno della Regione Lazio- ha spiegato Giacomo Vizzani, Presidente XIII Municipio- sono stati finalmente portati a termine i lavori di ristrutturazione dell'immobile messo a disposizione dal Comune di Roma e che rappresenterà, oltre che un centro visite per l'Area Marina Protetta delle Secche di Tor Paterno, un punto di riferimento per la cittadinanza, dove poter organizzare anche mostre, seminari, lezioni ed incontri legati alla conoscenza e alla diffusione della cultura del mare".

A partecipare al taglio del nastro, tra i rappresentanti del XIII Municipio, gli Assessori Amerigo Olive e Giancarlo Innocenzi e i consiglieri Cristiano Rasi, Riccardo Marinelli e Luigi Zaccaria.


Manifestazione a sostegno della richiesta fondi per le complanari

Sabato 18 dicembre · 11.00 - 14.00

Incrocio della Colombo con via Pindaro/W. Ferrari distributore lato Infernetto.

Maggiori informazioni Il comitato SOSOTRAFFICOLOMBO, nell'imminenza della seduta in cui il consiglio comunale dovrà decidere sull'attribuzione dei fondi straordinari per Roma Capitale ritiene necessario organizzare una manifestazione allo scopo di far pressione sugli amministratori della cosa pubblica affinché inseriscano tra le opere finanziate anche una somma adeguata per il completamento delle complanari della Colombo nei tratti mancanti.

Ci siamo visti scavalcare in priorità dal finanziamento della copertura per Calatrava, da quello del parco di Centocelle, abbiamo sentito parlare di richieste di finanziamento per un fantomatico museo del giocattolo (1.9 milioni di euro). Adesso basta!!!

Dobbiamo farci sentire altrimenti le nostre richieste verranno messe da parte anche questa volta.

Gli abitanti del nostro territorio pretendono dal Comune la restituzione di almeno parte dei 500 milioni di euro pagati con gli oneri concessori da chi ha costruito negli ultimi 12 anni, in particolare all'Infernetto, senza ottenere il minimo ritorno sul territorio in termini di infrastrutture (strade e fogne).

Numerose edificazioni sono in corso di realizzazione ed altre lo saranno a breve su entrambi i lati della Colombo. Nella stragrande maggioranza, da parte loro non è previsto il benché minimo contributo al miglioramento della grande viabilità, ma solo all'aumento del traffico.

La paralisi è imminente, è ora che ciascuno faccia la sua parte dimostrando attivamente e non solo a parole che non ne può più di questa situazione.

Alla manifestazione sono invitati tutti i cittadini ed i comitati/associazioni della zona.

SOSTRAFFICOLOMBO


attività culturali biblioteca Sandro Onofri

Augurandomi di fare cosa gradita, vi ricordo gli appuntamenti previsti nei prossimi giorni nella nostra biblioteca.

Oggi, venerdì 10 dicembre, alle ore 17.00, Marzia leggerà per i bambini dai 3 ai 7 anni. (non occorre prenotare)
Sarà possibile ascoltare altre storie lette da Marzia venerdì 17 e martedì 21 dicembre, sempre alle ore 17.00.
Sabato 11 dicembre, alle ore 11.00
"Tutto ha memoria?" spettacolo teatrale della compagnia teatro del Beau

Rappresentazione conclusiva del progetto omonimo curato dall'Associazione culturale Tersilla Fenoglio, in collaborazione con tre classi del Liceo Democrito e la Biblioteca Sandro Onofri.

Sabato 11 Dicembre, ore 21.00
Kìtar - Concerto per chitarre
Eseguiranno brani di musica classica, mediorientale, tradizionale italiana e latino-americana
Martedì 14 Dicembre, ore 16.45
La voce in gioco
Laboratorio conclusivo del percorso di espressione corporea/vocale rivolto ai bambini di 3°, 4° e 5° classe della scuola elementare
Venerdì 17 Dicembre, ore 21.00
Natale in…Jazz
Concerto a cura dell'Associazione Musicale Eschilo
Sabato 18 Dicembre, ore 11.00
Inaugurazione della mostra "Vele sul mare e fiori"

I disegni di Anna Maria Troiani saranno esposti sino al 15 gennaio 2011

un cordiale saluto

Valeria Bersacchi
Biblioteca Sandro Onofri
tel. 0645460643-44-46

martedì 7 dicembre 2010

corso di scacchi in biblioteca


In biblioteca , nei mesi di gennaio e febbraio, il sabato mattina, si terrà un corso di avviamento al gioco degli scacchi .


Se sei interessato ed hai un'età compresa tra gli 8 e i 12 anni, puoi iscriverti al banco

Reference tel. 0645460646.

Valeria Bersacchi

biblioteca Sandro Onofri


lunedì 6 dicembre 2010

VIA DEI PESCATORI: RIAPERTO AL TRAFFICO IL PONTICELLO.

E' stato riaperto al traffico oggi pomeriggio il ponticello di via dei Pescatori, all'incrocio con via del Fosso di Dragoncello a Casalpalocco.

"Il Consorzio di Bonifica Tevere Agro Romano- ha spiegato Giacomo Vizzani, Presidente XIII Municipio- ha rispettato i tempi, nonostante un complesso iter burocratico che ha provocato un fermo dovuto allo spostamento di alcuni cavi dell'alta tensione e di una conduttura idrica, nonché alla messa in sicurezza pedonale. Con questo intervento viene ripristinata la viabilità in quel quadrante".

" Continua con un altro risultato importante la messa in sicurezza di via dei Pescatori - ha aggiunto Amerigo Olive, Assessore Lavori Pubblici e Viabilità XIII Municipio-, su cui l'amministrazione sta lavorando da tempo. Un'arteria strategica per la viabilità del territorio, vitale per il collegamento dei quartieri dell'entroterra".



Paola Scacciavillani...intervista Fabrizio Testa Presidente del Consorzio di Casalpalocco

Intervista al presidente del Consorzio di Casalpalocco Dr. Fabrizio Testa

di Paola Scacciavillani

Presidente Testa, quanta confusione e soprattutto quanta “voglia di confusione” sul contenzioso infinito tra il Consorzio di Casalpalocco ed il Sig. Corvini! Si fa disinformazione, con intenti terroristici, confondendo i dati relativi alle varie cause in discussione, qualcuno va favoleggiando di spese pro capite per i Consorziati parlando di cifre con infiniti zeri... Noi Consorziati di lungo corso sappiamo bene di cosa si parla e non ci facciamo prendere per il “naso” ma per i “nuovi” Consorziati è indispensabile chiarire questa storia che ha inizio nel secolo scorso.

Prima di tutto vorrei ringraziare il giornale Zeus per avermi dato, ancora una volta, l’opportunità di aggiornare con chiarezza e con dati di fatto sanciti dalla sentenza n. 21026/10 come stanno le cose relative alla famosa causa Corvini.
- Questa storia vede la luce quando, all’inizio degli anni ’90, la Soc. Generale Immobiliare –Sogene viene sottoposta a “liquidazione concordatizia” con la conseguente messa all’asta di appezzamenti di terreno ubicati a Casalpalocco.
- Il Consorzio di Casalpalocco, che per Statuto non può acquistare beni immobili, non può partecipare alla gara.
- Dopo due battute andate deserte, il 20.12.1993, il Sig. Corvini si aggiudica, per 263 milioni di Lire, I BENI INDICATI NEL REGOLAMENTO DI GARA.
Per Casalpalocco le implicazioni sono devastanti perché con l’atto di compravendita il Sig. Corvini diventa acquirente di: depuratore, discarica del verde di risulta, campo pozzi e vasca di raccolta per l’impianto irriguo,piazzali vari per il rimessaggio di materiali e macchine consortili nonché della sede dove sono gli Uffici del Consorzio.
- Nell’atto è inserita una clausola (del quant’altro) in base alla quale la vendita comprende anche oltre ai terreni individuati nell’atto “altresì tutti gli altri comunque facenti capo alla Società venditrice nel comprensorio di Casalpalocco”

Il Consorzio impugnò la validità del contratto del 26 gennaio 1994, convenendo in giudizio il sig. Corvini, i liquidatori concordatizi dei beni della SGI – Sogene ed il legale rappresentante della predetta Società, per far dichiarare la nullità totale dell’atto o, in via subordinata, la nullità della parte relativa al “quant’altro”.

Riassumendo, vengono espressi i tre livelli giurisprudenziali previsti fino ad arrivare ai giorni nostri senza una decisione definitiva.

La situazione si può riassumere così:
- il Tribunale di Roma (sentenza n°1427/02) dichiarò la nullità parziale del contratto, stabilendo che Corvini è proprietario dei suoli in esso specificamente individuati, ma non di quelli nello stesso non identificati e non identificabili;
- la Corte d’Appello di Roma (sentenza n°4162/04) confermò tale decisione, precisando che “per la validità di una compravendita immobiliare è necessario che l’oggetto sia determinato ovvero determinabile in base ad elementi contenuti nel relativo atto scritto (pertanto documentali e non estrinseci all’atto), dovendosi ravvisare il requisito della determinatezza o della determinabilità nella inequivocabile identificazione dell’immobile compravenduto per il tramite di dati oggettivi idonei a non lasciare margini di dubbio sull’identità dell’oggetto della compravendita”;
- la Corte di Cassazione (sentenza n°21026/10) non ha accolto la tesi della nullità totale del contratto sostenuta dal Consorzio, ma con riferimento al “quant’altro” pur confermando, che “l’indeterminatezza od indeterminabilità del bene compravenduto determina la nullità per inesistenza dell’oggetto, come da consolidata giurisprudenza”, ha ritenuto che la Corte D’Appello avrebbe dovuto porsi il problema se l’inciso “altresì tutti gli altri terreni comunque facenti capo alla Società venditrice nel comprensorio di Casalpalocco” comportasse la determinabilità del “quant’altro” stesso e ha rimesso la causa davanti alla Corte d’Appello di Roma, in diversa composizione, per un riesame in relazione a questo specifico punto.

Praticamente con la sentenza 21026/10 la Suprema Corte di Cassazione non ha, sul piano del contenzioso giudiziario, chiuso la partita, ma la mantiene aperta - sia pure parzializzandola - su una prospettiva di lungo periodo. Quindi sul “quant’altro” la questione rimane apertissima…

La conseguenza pratica di questa pronuncia della Suprema Corte è che rimane assolutamente aperta e sub sudice la questione della nullità del “quant’altro”.

Quali saranno i prossimi passi?

I prossimi passi consisteranno nel riesame davanti alla Corte d’Appello della nullità con riferimento al “quant’altro”, cui seguirà con ogni probabilità un nuovo ricorso in Cassazione ad iniziativa di almeno uno dei contendenti. Possiamo preventivare un contenzioso che andrà avanti ancora una decina d’anni.

Il Sig. Corvini afferma, per mezzo della Gazzetta di Casalpalocco, che la prosecuzione della causa non conviene (ovviamente per lui) ai Consorziati perché comporterebbe perdita di tempo e di denaro, perché, sempre secondo lui, …l’esito finale della causa sarà a suo favore…secondo gli inglesi questo sarebbe un “wishful thinking”, Trilussa direbbe “je piacerebbe” (!)

Sì, proprio in quanto ospitato nella pagina della gazzetta il Sig. Corvini disegna un quadro che ha aspetti paradossali in quanto racconta di venditori che … non sanno cosa vendono…e di un acquirente che … udite udite… ha l’incarico, dopo aver formalizzato l’atto di compravendita, di ..individuare lui stesso (?!?) quali siano i beni acquistati cercandoli in base a due caratteristiche … che siano di proprietà della Sogene e che siano all’interno del perimetro della Convenzione! Ovviamente questo sistema porta inevitabilmente a commettere errori clamorosi…il Sig. Corvini ritiene addirittura di essere divenuto il proprietario della ex Centrale Termica e della relativa area di servizio che, invece, appartengono in proprietà comune indivisa ai condomini delle 13 Isole collegate strutturalmente al vecchio impianto.

Il Sig. Corvini si lamenta del fatto che i Consorziati gli sono fortemente ostili…

A suo dire i Consorziati si sono fatti trascinare, per colpa del CdA del Consorzio di Casalpalocco, in un’ inutile lotta contro di lui … questo ragionamento si basa su una evidente e tendenziosa semplificazione.

Riassumiamo molto brevemente quanto accaduto?

Punto 1: Corvini si aggiudica un’asta riferita a un determinato elenco di suoli offrendo un determinato prezzo.

Punto 2 : I commissari liquidatizi della SGI - Sogene, non si sa quanto consapevolmente, gli vendono, per lo stesso prezzo dei beni ulteriori che nemmeno riescono a individuare, sia come estensione, sia come diritti e che, per di più contengono aree incorporate nella realizzazione di infrastrutture primarie e secondarie del quartiere, il cui costo è stato già scaricato pro/quota sui privati acquirenti delle singole unità immobiliari (abitative e/o commerciali) e che sono affidate temporaneamente alla gestione del Consorzio, ma destinate ad entrare, per espressa volontà della medesima Impresa costruttrice, nel demanio pubblico comunale.

Punto 3 : Corvini, nelle more del contenzioso principale, promuove diverse cause nei confronti del Consorzio, con riferimento a strutture specifiche: (i) pretende di sfrattare il Consorzio, per finita locazione e prima della scadenza del contratto, dalla sede degli uffici consortili (con i problemi e costi che lascio immaginare); (ii) chiede che venga vietato al Consorzio l’uso del depuratore, dei pozzi dell’acqua irrigua e del vascone, o comunque che il Consorzio venga condannato al pagamento di ingenti somme per continuare a utilizzare queste infrastrutture indispensabili per fornire ai consorziati i sevizi primari; (iii) Il Consorzio si difende e, per fortuna, vince queste battaglie parziali evitando la più grande sciagura che possa accadere ai consorziati, cioè di dover abbandonare le proprie case per il mancato funzionamento del depuratore o, nella migliore delle ipotesi, spendere centinaia di migliaia di euro per lo smaltimento delle acque bianche e nere e per irrigare i propri giardini.

Concludendo?

Concludendo, il Consorzio continuerà in questa battaglia di civiltà finalizzata a consentire a tutti i consorziati, anche quelli che tradizionalmente, si oppongono alla mia gestione, di ottenere i servizi che la Sogene si è impegnata a offrire per poter edificare a Casalpalocco e credo che anche chi osteggia l’attuale CDA su questo punto non possa che concordare o essere al mio fianco, salvo che ….. non vi siano interessi diversi da quelli del bene della comunità, cosa a cui non voglio nemmeno pensare, anche se, come diceva Andreotti, a pensar male si fa peccato ma spesso ci si indovina.


XIII MUNICIPIO: CONTINUA L'ATTIVITA' DELL'AMMINISTRAZIONE PER INCENTIVARE IL COMMERCIO SUL TERRITORIO.

L'amministrazione del XIII Municipio prosegue nella sua azione di promozione di eventi che incentivano il commercio sul territorio. Con l'approvazione della delibera, votata all'unanimità, che prevede l'organizzazione di manifestazioni socio-culturali in occasione delle prossime festività natalizie, le associazioni di commercianti potranno organizzare manifestazioni promozionali fino al prossimo sette gennaio. Se l'evento comporta la chiusura totale della strada alla circolazione, la durata dovrà essere per un massimo di due giorni, se invece la chiusura sarà parziale, la durata potrà essere al massimo di cinque giorni.

"E' il terzo anno consecutivo – ha spiegato Stefano Salvemme, Presidente Commissione Attività Produttive XIII Municipio- che portiamo avanti con l'approvazione unanime del Consiglio, e con il supporto dell'Ascom Confcommercio e della Confesercenti, queste iniziative, che rappresentano un'opportunità importante per i commercianti del territorio. Abbiamo sicuramente snellito le procedure burocratiche e con una semplice richiesta si potrà dare al piccolo commercio una possibilità di crescita e rilancio dell'economia locale".

"Si tratta di un'azione – ha aggiunto Giacomo Vizzani, Presidente XIII Municipio- il cui obiettivo è quello di rivalutare e dare visibilità agli esercizi commerciali e alle varie zone del territorio. Proprio per questo, le aree richieste dovranno essere prospicienti alle stesse attività. Allo stesso tempo, per la cittadinanza queste iniziative possono rappresentare un momento di aggregazione, di intrattenimento ludico-creativi".


sabato 4 dicembre 2010

CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DEL ROMANZO REGINA ALLA SALA STAMPA DELLA CAMERA DEI DEPUTATI

Venerdì 3 dicembre alle ore 13.00 presso la Sala Stampa della Camera dei Deputati si è svolta la conferenza stampa di presentazione del romanzo "Regina" di Barbara Sarri, pubblicato dalla Robin Edizioni. Il romanzo, ambientato nella capitale e nella sua periferia, è la storia di una trentenne alle prese con i problemi del nostro tempo.

Vengono affrontati alcuni degli aspetti sociali e culturali che si trovano a vivere quotidianamente le giovani donne in una società complessa come quella odierna, dai problemi del mondo del lavoro alle difficoltà della vita affettiva.

Roma e Ostia, in particolare, sono lo scenario in cui si dipana una storia scritta da una giovane autrice cresciuta nel territorio di Ostia.

Alla conferenza stampa hanno partecipato la deputata Beatrice Lorenzin e il deputato Marco Marsilio .



venerdì 3 dicembre 2010

con Paola Scacciavillani una domenica sulla neve al Terminillo

Molliamo il caos della città immobilizzata dal traffico natalizio e...senza il problema di guidare, di mettere le catene, del traffico… scappiamo con il pullman sulla neve al Terminillo … Domenica 19 dicembre ...

…la neve è arrivata e pare che quest’inverno ci terrà compagnia a lungo, prepariamoci quindi a trascorrere divertenti giornate sulla neve. Per iniziare abbiamo deciso di andare al Terminillo, ma in seguito andremo anche a Monte Livata, Campo Staffi, Campo Catino, Ovindoli e ovunque, vicino Roma, ci siano località attrezzate adatte sia per chi ama sciare sia per chi vuole trascorrere una giornata in montagna con la neve. Proponiamo, quindi, una giornata sui campi da sci dedicata non solo a chi vorrà sciare ma anche a chi avrà voglia di godersi una giornata rilassante passeggiando o prendendo il sole comodamente rilassati su una sdraio.

La quota di partecipazione è Euro 25 ed è riferita al costo del viaggio di andata e ritorno in pullman. Qualunque altro tipo di spesa è escluso dalla suddetta quota.



Programma:

alle ore 6.30 partenza dal Metro Drive In (Casalpalocco)
alle ore 6.40 partenza da Eur Fermi (appuntamento all'angolo con la via Cristoforo Colombo)
Per prenotare inviare e.mail a : infoacanto@gmail.com

oppure sms al numero : 339 54 67 212

giovedì 2 dicembre 2010

XIII MUNICIPIO: PARTITO IL PIANO BUCHE.

È partito questa mattina il piano buche nel XIII Municipio. I tecnici, insieme a quelli del Dipartimento Sviluppo Infrastrutture Manutenzione di Roma Capitale, stanno intervenendo ad Ostia nbell'entroterra per cercare di sanare la situazione del manto stradale.

"Stiamo provvedendo- ha spiegato Amerigo Olive, Assessore Lavori Pubblici XIII Municipio- ad eliminare i dissesti, causati anche dalle numerose precipitazioni atmosferiche che per l'intero mese di novembre hanno interessato anche il nostro territorio. Le strade dove saranno effettuati gli interventi sono Corso Regina Maria Pia, lungomare Duilio e lungomare Lutazio Catulo, via Litoranea, Corso Duca di Genova, piazzale della Posta, via Armuzzi, via Ostiense – viale Cardinal Ginnasi, via del Lido Castelporziano, via di Castelfusano, viale della Villa del Plinio, piazzale Amerigo Vespucci, via di Casalpalocco, viale Gorgia da Leontini, via delle Mollucche, via delle Isole Salomone, via delle Azzorre, via delle Baleniere, via Macchia Saponara (tratto Cornelio/ferrovia), via Macchia Palocco, via di Acilia, via Lenormant, viadottoNutthal, via Ingoli, via Donati, via Casini e via da Garessio. I lavori interesseranno sia Ostia che l'entroterrra".


XIII MUNICIPIO: PARTITO A DRAGONA IL SERVIZIO DI U.R.P. TELEMATICO.


È stato presentato questa mattina a Dragona il servizio di Urp (Ufficio Relazioni con il Pubblico) telematico del XIII Municipio. Si tratta di uno sportello virtuale in funzione al centro anziani di Dragona in via Carlo Casini, 3 che offre l'opportunità di dialogare a distanza con l'Ufficio Relazioni con il Pubblico del XIII Municipio senza doversi recare nella sede istituzionale. Si può comunicare in collegamento audio-video con l'operatore in servizio, alzando semplicemente la cornetta telefonica dell'Urp telematico. Lo sportello consente a ciascuno di vedere e parlare con l'operatore per ottenere informazioni, ricevere e trasmettere moduli e visualizzare documenti.

"E' un progetto sperimentale – ha spiegato Giacomo Vizzani, Presidente XIII Municipio- che ha l'obiettivo di avvicinare gli uffici municipali agli utenti, rendendo ancora più accessibili ai cittadini i servizi dell'amministrazione".


XIII MUNICIPIO: L'AMMINISTRAZIONE MUNICIPALE PARTECIPA ALL' ASSEMBLEA DELLE IMPRESE BALNEARI.

Giacomo Vizzani, Presidente XIII Municipio, ha preso parte questa mattina all'assemblea dei balneari del Lazio, che si è tenuta ad Ostia, organizzata dal Sib Lazio e dall Fiba Lazio.

"La salvaguardia della costa – ha spiegato Giacomo Vizzani, Presidente XIII Municipio- così come lo sviluppo del litorale romano sono argomenti che ci stanno molto a cuore e su cui abbiamo programmato interventi a vasto spettro. Per contrastare il fenomeno dell'erosione, stiamo lavorando d'intesa con la Regione Lazio che ha recepito le istanze poste dall'amministrazione comunale. Sul tema del rilancio del litorale, c'è l'impegno di lavorare per il waterfront, che sarà il fiore all'occhiello del secondo polo turistico di Roma".

A prendere parte all'incontro anche Giancarlo Innocenzi, Assessore Ambiente XIII Municipio, Amerigo Olive, Assessore Lavori Pubblici XIII Municipio e Stefano Salvemme, Vice Presidente Consiglio XIII Municipio.



mercoledì 1 dicembre 2010

XIII MUNICIPIO: IL PRESIDENTE VIZZANI AL CONVEGNO "INVESTIRE PER IL FUTURO DEL LITORALE".


Giacomo Vizzani, Presidente XIII Municipio, ha preso parte ieri pomeriggio al convegno "Investire per il futuro del litorale", organizzato ad Ostia Antica dal C.N.A. (Confederazione Nazionale Artigiani), sezione litorale.

"Il C.N.A. – ha spiegato Giacomo Vizzani, Presidente XIII Municipio- è un'associazione che raccoglie quelle imprese che oggi unanimemente sono riconosciute come asse portante dell'economia italiana. È stato un incontro fattivo, durante il quale le diverse amministrazioni intervenute hanno dato esaurienti risposte alle molteplici domande poste dall'organizzazione".