"Infernetto e Dintorni" è un blog realizzato dell'Associazione Culturale Infernetto e Dintorni, ideato con lo scopo di agevolare lo scambio di opinioni tra gli abitanti dell'Infernetto e del X Municipio, ex XIII Municipio. L'obiettivo del blog è di fornire visibilità circa l'urbanizzazione del quartiere e le criticità ad essa connesse. Divulghiamo informazioni, condividiamo emozioni. L'Associazione è stata promotrice ed è stata fra i Soci Fondatori del Coordinamento Infernetto fino al 09/04/2016.

Istituto Luce Cinecittà - Polvere d'archivio

Loading...

CERCA NEL BLOG

giovedì 14 novembre 2013

ITINERARIO FORMATIVO-SEMINARIO TEORICO/PRATICO

EDUCARE RESPONSABILMENTE


QUAL E' IL RUOLO DEI GENITORI?

Seminario teorico-pratico

per genitori ed educatori di bambini di scuole elementari, medie e superiori


Dott. Lonano Maria Daniela
Psicologo Formatore genitoriale


Venerdi 15 NOVEMBRE 2013
dalle 17,30 alle 19,00
             

Sala Parrocchiale San Corbiniano


via E.W. Ferrari 201 - Infernetto, Roma                               
   


 Alla conclusione del seminario sarà possibile ritirare del materiale di approfondimento ed acquistare dei libri della casa editrice  “Città Nuova” riguardanti tematiche familiari.   




Sarà presente un servizio di baby-sitting gratuito per la durata dell’incontro formativo


La quota di partecipazione è di  5 euro a persona

Si ringrazia
LA BOTTEGA DEL FORNAIO
VIA DI CASTELPORZIANO 294 (INFERNETTO)


sabato 9 novembre 2013

INFERNETTO IN PILLOLE - NOVEMBRE 2013

Un rapido aggiornamento circa lo stato di alcune situazioni dell’Infernetto, così come ci è stato sollecitato da molti nostri concittadini.
 
  • VIA MARIANI -  Finalmente i lavori di rifacimento totale della strada sembrano aver preso decisamente  la fase finale, da completare tra fine novembre ed i primi di dicembre al massimo. Dopo che più volte erano state annunciate date di fine lavori (per esempio luglio scorso) ma sempre rimesse in discussione per lavori che non certamente hanno brillato, per una serie di problematiche, per celerità. In effetti, l’ideale sarebbe stato completare il tutto entro la data di inaugurazione del complesso ecclesiastico avvenuta lo scorso13 aprile 2013. Ritardi e rinvii che hanno creato molti disagi tra i cittadini residenti sulla stessa strada e per i fedeli della Parrocchia nella frequentazione alle funzioni e cerimonie. Lo stesso Parroco, Don Antonio, ha recentemente scritto al Municipio per sollecitare la fine dei lavori, per evidenti ottime ragioni, in vista delle  celebrazioni Natalizie.
    Lavori, peraltro molto importanti, che hanno interessato la sede stradale, marciapiedi, fognature per il recupero delle acque piovane, una nuova entrata dal viale di Castelporziano ecc.
     
    Il rifacimento di via Mariani  fa parte del progetto, formulato da tempo tra Comune e Vicariato,  che ha interessato la costruzione della nuova Chiesa di San Tommaso Apostolo, il suo Oratorio e la creazione di una grande piazza, unica nel quartiere e grande punto di aggregazione.
     
    Quindi, una volta completato, un bel complesso di opere di riqualificazione al servizio del quartiere.
 
  • SEGNALETICA E SICUREZZA STRADALE -  La segnaletica, specie quella orizzontale, è da tempo in condizioni pietose e di …invisibilità,  presentando quindi molte troppe situazioni di pericolo per la sicurezza stradale. Specie per quanto riguarda gli attraversamenti pedonali in genere e quelli vicino alle scuole in particolare.
     
    Questa situazione non giustifica i molti, troppi incidenti che avvengono dalle nostre parti, dovuti essenzialmente alla velocità eccessiva, al mancato rispetto di stop e precedenze (la segnaletica verticale c’è ed è visibile) e soprattutto alla troppa disinvoltura e nessuna prudenza nell’avvicinamento e/o attraversamento degli incroci, spesso con poca visibilità.
     
    E’ chiaro che la segnaletica, tutta, debba ricevere una costante manutenzione sia come obbligo da parte di qualunque Amministrazione sia come avviso e deterrente essenziali per la sicurezza e l’incolumità pubblica. Tra le altre cose, è una delle nostre richieste accolte a suo tempo con la Risoluzione relativa alla Sicurezza Stradale dell’Infernetto, ma ancora non di piena applicazione come dovuto. Situazione da noi chiaramente ripresa e segnalata nella Commissione LL.PP. del 30 agosto scorso.
     
    Il Municipio ha annunciato programmi relativi al rifacimento della segnaletica con doverosa priorità agli attraversamenti pedonali nei pressi delle scuole. E come ci è stato richiesto, abbiamo presentato un elenco che interessa  diversi punti trafficati e critici in almeno otto strade del quartiere a fronte di otto complessi scolastici.
    C’è un ritardo rispetto alla ripresa dell’anno scolastico ma confidiamo che venga presto recuperato.
     
    Rileviamo, nel frattempo che per l’incrocio del viale con le vie Cilea e Torcegno la segnaletica è stata “rinfrescata” fin da settembre, ma in attesa dell’intervento più importante previsto ed indicato dai tecnici della Polizia Municipale e del quale abbiamo già parlato.
     
    Per l’altro incrocio, teatro di continui incidenti, tra le Vie Ravel e De Falla,  la segnaletica  è stata completamente rinnovata da qualche giorno, unitamente agli attraversamenti pedonali di fronte all’asilo (via De Falla).
     
    Ci è stato comunicato che, a fronte del programma, tutta la via Wolf Ferrari sarà soggetta presto ed in via prioritaria al rinnovamento della segnaletica. E’ una buona notizia specie per i tratti poco visibili (poca luce) e  pericolosi (troppa velocità), tra i quali quello tra l’incrocio con via Franchetti e via Cilea .
     
    Per l’incrocio tra Wolf Ferrari, Dobbiaco ed il Viale il rifacimento della segnaletica sarà effettuato ad asfaltatura ultimata, quale ripristino per lavori effettuati sulla rete elettrica.  
     
    Confidiamo, ma seguiremo da vicino, che quanto in programma venga finalmente messo in atto a favore di un più alto livello di sicurezza stradale. Come richiesto e come dovuto.
 
  • PARCO VERDE QUALITA’/PARCHI DELLA COLOMBO -  Questo grande parco, unico ben attrezzato nel quartiere,  è sin dall’inizio molto apprezzato e frequentato da bambini di ogni età, genitori e nonni, praticamente a tutte le ore.
     
    Ma ci sono pervenute, nel tempo, diverse segnalazioni per richiedere alcuni interventi migliorativi. Quindi, senza alcuna intenzione polemica o protesta abbiamo preso contatto da tempo e quindi scritto, lo scorso 23 ottobre, al Dipartimento di Tutela Ambientale di Roma Capitale (al quale il Parco in concessione fà riferimento) per intervenire sul Concessionario, dopo opportune verifiche circa:
     
    - la  accensione della Illuminazione Pubblica sul tratto di via Ravel, che confina con il parco stesso fino a via Romani, con uscita dal parco e parcheggio auto.
     
    - L’impianto esiste ma mai acceso per una serie di dimenticanze e relativo mancato passaggio del tratto di strada al Pubblico Patrimonio. Comunque è stata attivata l’ACEA che, dopo un sopralluogo, ha richiesto una serie di interventi per la messa a norma ai fini del collaudo ed accensione dell’impianto stesso. E’ un problema evidente di sicurezza pubblica.
     
    - la accensione  dell’esistente impianto di illuminazione (ma pericolosamente spento da sempre)  nella parte “pubblica” del parco e che confina con il tratto spento di  via Ravel. Quindi, buio completo da quella parte;
     
    - la messa in funzione della esistente fontanella di acqua potabile (attualmente non eroga),  eppure utilissima specie in estate per mamme e bambini;
     
    - la indispensabile dotazione di bagni pubblici,  a quanto pare previsti ma inesistenti;
     
    - la dotazione di  un maggior numero di panchine e di giochi per bambini, con una attenta revisione di quelli esistenti.
Richieste tutte a fronte di utili segnalazioni e che, confidiamo, possano essere esaudite nell’intento di un miglioramento di quanto già offerto, apprezzato e largamente utilizzato nel Parco.
 
FRANCO GOBBI
 
Presidente
Coordinamento Infernetto – Associazione di Quartiere
 
Mail:  coordinamento.infernetto@gmail.com                 
 

lunedì 4 novembre 2013

PRESIDIO SANITARIO ALL’INFERNETTO: UN GRANDE PASSO AVANTI!

Stamane, 4 novembre, la Commissione Servizi Sociali del X° Municipio, appositamente convocata, ha approvato alla unanimità una bozza di Risoluzione che prevede la creazione di un Presidio Sanitario all’Infernetto da parte della ASL Roma D. La Risoluzione verrà discussa (e confidiamo approvata) nel Consiglio Municipale in calendario per il prossimo 14 novembre.

La Risoluzione richiama precedenti indicazioni approvate, nel tempo, dal Municipio ed i problemi ed i disagi dati dalle carenza o comunque lontananza di strutture sanitarie pubbliche nel quartiere, e la riconfermata volontà della ASL Roma D di soddisfare le sacrosante esigenze dei cittadini di Medicina sul Territorio con un progetto di Sanità sul Territorio in corso di elaborazione e da realizzare rapidamente.
 
L’opportunità, a breve, viene data dalla prossima cessione da parte del Vicariato al Patrimonio Comunale del complesso rappresentato dall’ex oratorio e chiesa dimessa di San Tommaso.

E la ASL Roma D ha già confermato, per ora in via informale, tutto il suo interesse immediato ai locali dell’ex oratorio per costituire un Presidio Sanitario di Prossimità/ Unità di Cure Primarie, poliambulatorio ecc.

L’idea, per motivi di estrema urgenza ed opportunità, è quella di procedere in tempi brevissimi alla formale cessione/acquisizione tra Vicariato e Comune e contestualmente passaggio del locali dell’ex oratorio nella disponibilità della ASL D.

Quindi, gli esiti unanimi di oggi della Commissione e la bozza di Risoluzione per il Consiglio rappresentano il primo ma fondamentale passo per procedere il più rapidamente possibile.

Si è discusso anche della destinazione dei locali della ex chiesa ed altro. Ma per questo, anche se si è manifestata una notevole condivisione, si seguirà un iter separato, con discussione ed approvazione di idee e progetti, proprio per evitare interferenze o ritardi.

Con estrema soddisfazione dobbiamo rilevare che c’è stata una unanime e rapidissima condivisione circa il Presidio Sanitario da parte dei tanti partecipanti alla seduta sia tra i membri della Commissione che dei rappresentanti di Associazioni e Comitati dell’Infernetto presenti.

Da ringraziare vivamente tutti coloro che, prendendo in mano la situazione, si stanno concretamente attivando presso i vari Uffici con rapidità e concretezza.

Noi del Coordinamento Infernetto che, come noto, stiamo seguendo con ostinata determinazione il progetto di Presidio Sanitario, fin dal 2005, con alterna fortuna e molti cambiamenti in corsa, il passaggio odierno, comunque indispensabile, rappresenta un gran bel risultato.

Sia chiaro, è un punto anzi il punto di partenza : c’è ancora molto da fare, tanto da seguire, moltissimo da sostenere. Quindi, occorrerà ancora mettere in campo molta collaborazione e partecipazione. Che non mancheranno da parte nostra, come d’altronde fatto finora.

E’ una comunicazione breve e sommaria ma la volevamo dare subito per la sua enorme importanza e per il benefico impatto sulla vita quotidiana dei nostri concittadini.

Faremo seguire maggiori dettagli ed altre informazioni puntualmente non appena disponibili.
 

FRANCO GOBBI

Presidente
Coordinamento Infernetto – Associazione di Quartiere