"Infernetto e Dintorni" è un blog realizzato dell'Associazione Culturale Infernetto e Dintorni, ideato con lo scopo di agevolare lo scambio di opinioni tra gli abitanti dell'Infernetto e del X Municipio, ex XIII Municipio. L'obiettivo del blog è di fornire visibilità circa l'urbanizzazione del quartiere e le criticità ad essa connesse. Divulghiamo informazioni, condividiamo emozioni. L'Associazione è stata promotrice ed è stata fra i Soci Fondatori del Coordinamento Infernetto fino al 09/04/2016.

Istituto Luce Cinecittà - Polvere d'archivio

Loading...

CERCA NEL BLOG

lunedì 4 novembre 2013

PRESIDIO SANITARIO ALL’INFERNETTO: UN GRANDE PASSO AVANTI!

Stamane, 4 novembre, la Commissione Servizi Sociali del X° Municipio, appositamente convocata, ha approvato alla unanimità una bozza di Risoluzione che prevede la creazione di un Presidio Sanitario all’Infernetto da parte della ASL Roma D. La Risoluzione verrà discussa (e confidiamo approvata) nel Consiglio Municipale in calendario per il prossimo 14 novembre.

La Risoluzione richiama precedenti indicazioni approvate, nel tempo, dal Municipio ed i problemi ed i disagi dati dalle carenza o comunque lontananza di strutture sanitarie pubbliche nel quartiere, e la riconfermata volontà della ASL Roma D di soddisfare le sacrosante esigenze dei cittadini di Medicina sul Territorio con un progetto di Sanità sul Territorio in corso di elaborazione e da realizzare rapidamente.
 
L’opportunità, a breve, viene data dalla prossima cessione da parte del Vicariato al Patrimonio Comunale del complesso rappresentato dall’ex oratorio e chiesa dimessa di San Tommaso.

E la ASL Roma D ha già confermato, per ora in via informale, tutto il suo interesse immediato ai locali dell’ex oratorio per costituire un Presidio Sanitario di Prossimità/ Unità di Cure Primarie, poliambulatorio ecc.

L’idea, per motivi di estrema urgenza ed opportunità, è quella di procedere in tempi brevissimi alla formale cessione/acquisizione tra Vicariato e Comune e contestualmente passaggio del locali dell’ex oratorio nella disponibilità della ASL D.

Quindi, gli esiti unanimi di oggi della Commissione e la bozza di Risoluzione per il Consiglio rappresentano il primo ma fondamentale passo per procedere il più rapidamente possibile.

Si è discusso anche della destinazione dei locali della ex chiesa ed altro. Ma per questo, anche se si è manifestata una notevole condivisione, si seguirà un iter separato, con discussione ed approvazione di idee e progetti, proprio per evitare interferenze o ritardi.

Con estrema soddisfazione dobbiamo rilevare che c’è stata una unanime e rapidissima condivisione circa il Presidio Sanitario da parte dei tanti partecipanti alla seduta sia tra i membri della Commissione che dei rappresentanti di Associazioni e Comitati dell’Infernetto presenti.

Da ringraziare vivamente tutti coloro che, prendendo in mano la situazione, si stanno concretamente attivando presso i vari Uffici con rapidità e concretezza.

Noi del Coordinamento Infernetto che, come noto, stiamo seguendo con ostinata determinazione il progetto di Presidio Sanitario, fin dal 2005, con alterna fortuna e molti cambiamenti in corsa, il passaggio odierno, comunque indispensabile, rappresenta un gran bel risultato.

Sia chiaro, è un punto anzi il punto di partenza : c’è ancora molto da fare, tanto da seguire, moltissimo da sostenere. Quindi, occorrerà ancora mettere in campo molta collaborazione e partecipazione. Che non mancheranno da parte nostra, come d’altronde fatto finora.

E’ una comunicazione breve e sommaria ma la volevamo dare subito per la sua enorme importanza e per il benefico impatto sulla vita quotidiana dei nostri concittadini.

Faremo seguire maggiori dettagli ed altre informazioni puntualmente non appena disponibili.
 

FRANCO GOBBI

Presidente
Coordinamento Infernetto – Associazione di Quartiere
 
 
 
 

Nessun commento:

Posta un commento

Clicca qui per partecipare al blog. E' sufficiente aggiungere un tuo commento, il tuo pensiero.

ATTENZIONE!
Qui non abbiamo bisogno di maleducati.
I contributi che non si atterranno alle più elementari regole di educazione civile, saranno ritenuti offensivi e non verranno pubblicati.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.