"Infernetto e Dintorni" è un blog realizzato dell'Associazione Culturale Infernetto e Dintorni, ideato con lo scopo di agevolare lo scambio di opinioni tra gli abitanti dell'Infernetto e del X Municipio, ex XIII Municipio. L'obiettivo del blog è di fornire visibilità circa l'urbanizzazione del quartiere e le criticità ad essa connesse. Divulghiamo informazioni, condividiamo emozioni. L'Associazione è stata promotrice ed è stata fra i Soci Fondatori del Coordinamento Infernetto fino al 09/04/2016.

Istituto Luce Cinecittà - Polvere d'archivio

Loading...

CERCA NEL BLOG

mercoledì 27 febbraio 2013

con Paola Scacciavillani a... Napoli:Posillipo, Cristo velato, Monastero di S.Chiara

Napoli: Posillipo, Cristo velato, Monastero S.Chiara, Domenica 3 marzo Torneremo a Napoli con questo nuovo itinerario che ci permetterà di avere un’immagine completa della città: grande capitale, bellezza paesaggistica ineguagliabile e storia e tradizioni, mescolate a fede, arte e superstizione. Prima di tutto ritroveremo l’immagine più conosciuta della città, quella del golfo visto dalla collina di Posillipo, detta anche la collina dei poeti poiché ogni strada ha un nome di poeta, definita dal poeta latino Virgilio, che ivi volle essere sepolto “la pausa di ogni affanno”, Posillipo è da sempre il luogo preferito dai pittori che sempre rappresentarono sui loro quadri il golfo visto da Posillipo, forse il paesaggio più rappresentato nella storia della pittura universale. Raggiungeremo poi il centro storico della città e a da piazza del Gesù Nuovo, proseguendo lungo la celebre “Spaccanapoli”, soprannome dell’antico decumano inferiore della città greco-romana che sembra dividere, “spaccare”, la città in due parti visiteremo la chiesa di Santa Chiara, voluta da Roberto D’Angiò quale luogo di sepoltura per sé e i suoi discendenti e lo splendido chiostro maiolicato, luogo di preghiera ma anche di “evasione” per le clarisse. Proseguiremo lungo “Spaccanapoli” fino alla Cappella Sansevero, costruita nel '500, ma completamente rifatta nel '700 per volere di Raimondo di Sangro. Capolavoro della Cappella è la statua del Cristo Velato, opera di Giuseppe Sanmartino, dalla straordinaria resa plastica. In un ambiente sotterraneo sono conservate le cosiddette “macchine anatomiche”, cioè modelli di studio medico del sistema venoso e arterioso umano. Si proseguirà poi verso il centro monumentale della città per vedere la Galleria Umberto I, via Toledo e piazza del Plebiscito, scenografica ed elegante piazza, vero e proprio “salotto della città” dominata dalla facciata del Palazzo Reale, residenza ufficiale di tutti i re di Napoli dal 1601, anno della costruzione, all’Unità d’Italia. La pausa pranzo sarà utilizzata da ognuno di noi secondo le proprie preferenze perché Napoli offre molteplici soluzioni, dalla pizzeria al ristorante per la spaghettata oppure snack in rosticceria e pasticcerie tutte molto buone; saremo quindi liberi di scegliere e trascorrere un paio d’ore per il pranzo liberamente. 

PROGRAMMA: Partenza del pullman: ore 7.15 dal Metro Drive In (Piazzale Fonte degli Acili – Axa Casalpalocco), ore 7.30 dall’Eur obelisco Marconi (lato Museo Pigorini). Costo della gita comprensivo di viaggio in pullman a/r, parcheggio, guida che ci accompagnerà per l'intera giornata: euro 40. La quota non comprende il pranzo, gli ingressi ai vari siti e quanto non espressamente qui indicato. Per prenotare inviare mail a: infoacanto@gmail.com oppure sms al 339 5467212comunicando sempre i propri numeri di telefono fisso e cellulare. La prenotazione dovrà essere convalidata con il pagamento della quota di partecipazione nei giorni precedenti la gita.

Nessun commento:

Posta un commento

Clicca qui per partecipare al blog. E' sufficiente aggiungere un tuo commento, il tuo pensiero.

ATTENZIONE!
Qui non abbiamo bisogno di maleducati.
I contributi che non si atterranno alle più elementari regole di educazione civile, saranno ritenuti offensivi e non verranno pubblicati.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.