"Infernetto e Dintorni" è un blog realizzato dell'Associazione Culturale Infernetto e Dintorni, ideato con lo scopo di agevolare lo scambio di opinioni tra gli abitanti dell'Infernetto e del X Municipio, ex XIII Municipio. L'obiettivo del blog è di fornire visibilità circa l'urbanizzazione del quartiere e le criticità ad essa connesse. Divulghiamo informazioni, condividiamo emozioni. L'Associazione è stata promotrice ed è stata fra i Soci Fondatori del Coordinamento Infernetto fino al 09/04/2016.

Istituto Luce Cinecittà - Polvere d'archivio

Loading...

CERCA NEL BLOG

martedì 18 settembre 2012

Paola Scacciavillani...intervista Francesca Satta Flores


Fare teatro con Francesca Satta Flores 

di Paola Scacciavillani


... ad ottobre, presso il centro commerciale Le Colonne nascerà il centro di formazione teatrale: Ile Flottante …l’Isola del teatro.
Rientrare dalle vacanze e decidere di “fare teatro”, si può! parola di Francesca Satta Flores che curerà i corsi, un nome ed una famiglia molto conosciuta ed attiva nel mondo dello spettacolo. Noi di Zeus abbiamo chiesta a Francesca di illustrarci questo suo progetto che tra qualche giorno potrebbe diventare anche il progetto di molti  di noi. 

Francesca Satta Flores, attrice, regista, drammaturga, sceneggiatrice ed ora docente!
Beh, non proprio da ora…faccio l’attrice da quando avevo 15 anni e l’insegnate da quando ne avevo 19…ora dopo 25 anni di esperienza nel campo della formazione teatrale ho deciso di mettere radici e dare vita con due compagne di avventura al centro di formazione teatrale “Ile flottante - l’isola del teatro”

Ci racconti come nasce questo centro di formazione
Nasce prima di tutto come casa di una compagnia-laboratorio permanente che si è raccolta attorno a me nel corso degli anni e con la quale abbiamo messo in scena ormai molti spettacoli, alcuni dei quali sono stati rappresentati anche nel Teatro di San Timoteo di Casal Palocco con lo scopo di offrire al nostro territorio la possibilità…occasione di accostarsi all’attività teatrale in tutte le sue forme e a tutti i livelli.

Ricordiamo ai lettori di Zeus quali sono stati gli spettacoli che avete rappresentato al teatro S. Timoteo di Casalpalocco?
Tanto per citare i più recenti: Le tre sorelle di Cecov, L’ispettore di Cogol, Girotondo tratto da Schnitzler e Il cerchio di gesso del caucaso di Bertold Brecht…

Rappresentazioni di tutto rispetto! Ci racconti perché una persona, che magari nella vita è impegnata in altre attività, ad un certo punto decide di “fare teatro” 
Perché fare teatro? Perché il teatro, prima di tutto fa bene. Fa bene a chi lo fa e a chi viene a vederlo, perché il teatro ti investe di un ruolo estremamente attivo e ti inserisce in una comunicazione umana di qualità eccezionale. Il teatro è vita. Aiuta a conoscersi, a superare i propri limiti, a sviluppare le proprie qualità già note e a scoprirne di nuove. A incontrare gli altri in modo nuovo e speciale. Aiuta a ripartire. A fare il punto su se stessi da un’ottica diversa. A mettersi e rimettersi in gioco. Ci aiuta a creare oasi di benessere, di vicinanza, di comunicazione nella quotidianità spesso caotica eppure profondamente solitaria dei nostri giorni.

Ottimo, mi ha convinta…quasi quasi…ci faccio un pensierino anche io! ci racconti ora come concepisce l’idea di teatro l’Ile flottante?
Oltre ad essere il luogo di sviluppo di una precisa e approfondita professionalità, è uno spazio di elezione per sperimentare l’empatia. Empatia come la capacità di valutare entrambi i soggetti di un dialogo e di immedesimarsi nei reciproci bisogni. Proprio sull’apprendimento e sullo sviluppo di questo dialogo si basa il metodo di insegnamento seguito dagli insegnanti del centro, prima fra tutti io stessa.

A quali fasce di età è rivolta l’offerta formativa?
A tutte le età, con corsi specifici per bambini, per adolescenti e per adulti, dai 15 ai 115 anni. I laboratori saranno sempre finalizzati ad una messa in scena, per sottolineare uno degli aspetti fondamentali del teatro: la capacità di mettere in relazione due soggetti, il pubblico e gli attori in modo profondamente empatico.

Quali saranno le materia tecniche specifiche?
Dizione, movimento scenico, pubblic speaking, ma anche percorsi di eccellenza come laboratori teatrali in inglese per madrelingua ma anche laboratori teatrali per perfezionare il proprio livello di inglese, entrambi condotti da un’attrice madrelingua inglese, diplomata alla Royal Shakespeare Academy di Londra.

Mi accennava poco fa anche ad una novità assoluta che proporrete ai frequentatori del nostro quartiere
Sì, il corso di drammaturgia, per mezzo del quale si imparerà a realizzare un intero testo teatrale originale che potrà poi essere portato in scena sempre nell’ambito delle attività del centro.

Quindi anche sul nostro territorio, così come già ad Ostia a cura del teatro Nino Manfredi, sarà presente una nuova offerta formativa seria e variata
Sul nostro territorio i centri formativi non mancano, uno tra tutti il laboratorio teatrale di teatro Nino Manfredi con cui per altro collaboro da anni.
In conclusione il Centro di formazione teatrale Ile Flottante contribuirà alla nascita di una nuova generazione di “attori professionisti” ma anche di “attori per divertimento”
Al Centro attiveremo laboratori rivolti a chi vuole imparare il mestiere dell’attore, ma anche a chi vuole semplicemente scoprire una nuova forma di divertimento profondamente creativa e salutare come solo il teatro sa essere

Grazie Francesca per questa interessante attività e quindi, quando inizieranno i corsi e a chi rivolgerci per informazioni dettagliate?
L’attività del centro comincerà in ottobre. Il sito “L’isola del teatro” sarà presto attivo, ma nel frattempo per informazioni ci si può rivolgere al 349 8401537

Accogliamo con gioia questa iniziativa e ringraziamo tutta l’equipe che offrirà ai nostri giovani, ma non solo, una nuova opportunità per realizzare il sogno di una vita!

Nessun commento:

Posta un commento

Clicca qui per partecipare al blog. E' sufficiente aggiungere un tuo commento, il tuo pensiero.

ATTENZIONE!
Qui non abbiamo bisogno di maleducati.
I contributi che non si atterranno alle più elementari regole di educazione civile, saranno ritenuti offensivi e non verranno pubblicati.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.