"Infernetto e Dintorni" è un blog realizzato dell'Associazione Culturale Infernetto e Dintorni, ideato con lo scopo di agevolare lo scambio di opinioni tra gli abitanti dell'Infernetto e del X Municipio, ex XIII Municipio. L'obiettivo del blog è di fornire visibilità circa l'urbanizzazione del quartiere e le criticità ad essa connesse. Divulghiamo informazioni, condividiamo emozioni. L'Associazione è stata promotrice ed è stata fra i Soci Fondatori del Coordinamento Infernetto fino al 09/04/2016.

Istituto Luce Cinecittà - Polvere d'archivio

Loading...

CERCA NEL BLOG

lunedì 6 maggio 2013

con Paola Scacciavillani ...Napoli

Gita a Napoli … l’Arte di Caravaggio nei vicoli di Napoli e in funicolare alla Certosa di S. Martino Giovedì 9 maggio …andremo di giovedì…evitando la confusione che ormai, in primavera, caratterizza i fine settimana e per goderci a fondo come dei veri napoletani, il suggestivo percorso che vi proponiamo... … punto di partenza della nostra visita alla città di Napoli sarà il Pio Monte della Misericordia dove ammireremo la celebre tela delle "Sette opere di Misericordia" del Caravaggio. “L'opera in questione si rivelerà cardine per la pittura in sud Italia e per la pittura italiana in genere, la cui composizione, rispetto alle pitture romane, è più drammatica e concitata, non esistendo più un fulcro centrale dell'azione” “L'opera ha una composizione serrata, che concentra in una visione d'insieme diversi personaggi, ma può essere confusa con una semplice scena di genere, tant'è vero che sembra ambientata in un tipico vicolo popolare diNapoli. Sulla parte superiore del dipinto, a supervisionare l'intera scena che si svolge nella parte bassa, vi è la Madonna col Bambino accompagnata da due angeli.”... (Wilkipedia) La storia racconta che il 28 maggio 1606 Michelangelo Merisi da Caravaggio uccide Ranuccio Tomassoni da Terni. …per un motivo futile, forse un fallo al gioco, un debito o una rivalità in amore… si rifugia quindi prima a Zagarolo, feudo dei Colonna, per fuggire poi a Napoli dove verrà accolto con tutti gli onori. Sarà ospitato dall’associazione benefica del Pio Monte della Misericordia nella cui chiesa lascerà un’opera magistrale : “La Madonna delle sette opere”, vero e proprio manifesto del ‘600 napoletano, che Caravaggio dipinse per l’omonima associazione. Le sue opere, quasi prese da immagini di quotidianità plebea nei vicoli napoletani, ebbero un’influenza enorme sui pittori dell’epoca, come si evince dalle opere contemporanee in altre chiese sia nella Certosa di San Martino che nella Cattedrale, come pure nella chiesa Purgatorio ad Arco. Presso il Pio Monte della Misericordia è conservato, inoltre, il contratto originale che il Caravaggio stipulò con l'istituto. Sullo stesso è riportata la firma del pittore ed il suo compenso per l'opera eseguita, 470 ducati. Passeggiando nel centro storico della città scopriremo che nessuna città al mondo possiede una tale varietà di aspetti e una tale ricchezza di storia e arte concentrate in un luogo relativamente piccolo e limitato! Verso le ore 13.30 è prevista la pausa pranzo che sarà utilizzata da ognuno di noi secondo le proprie preferenze perché Napoli offre molteplici soluzioni, dalla pizzeria al ristorante per la spaghettata oppure snack in rosticceria e pasticcerie tutte molto buone; saremo quindi liberi di scegliere e trascorrere un paio d’ore per il pranzo liberamente. Dopo la pausa pranzo il nostro percorso proseguirà attraversando il centro storico per andare a prendere la funicolare che ci porterà su …su…fino alla magnifica Certosa di S. Martino. Splendidamente adagiata sulla collina del Vomero, oltre che splendida e preziosa realtà museale, costituisce uno dei punti di vista più belli sulla città e il suo golfo. La Certosa di San Martino, fondata dagli angioini possiede, tra le altre magnificenze, anche una collezione unica di presepi napoletani e la sua chiesa è un mirabile esempio di barocco napoletano. Dalla sommità della collina avremo la possibilità di scendere o percorrendo una scalinata quasi scolpita sul fianco della collina del Vomero che ci permetterà, passando da un panorama all’altro, di raggiungere la città bassa ed il popolare quartiere di Montesanto oppure di prendere nuovamente la funicolare e scendere canticchiando… funiculì … funiculà! A questo punto, prima di ripartire, avremo del tempo libero per lo shopping di ghiottonerie e non solo! 

PROGRAMMA: Partenza del pullman: ore 7.15 dal Metro Drive In (Piazzale Fonte degli Acilii – Axa Casalpalocco), ore 7.30 dall’Eur obelisco Marconi (lato Museo Pigorini). Costo della gita comprensivo di viaggio in pullman a/r, parcheggio, guida che ci accompagnerà per l'intera giornata: euro 40. La quota non comprende il pranzo, gli ingressi ai vari siti, biglietto funicolare e quanto non espressamente qui indicato. Per prenotare inviare mail a: infoacanto@gmail.com oppure sms al 339 5467212comunicando sempre i propri numeri di telefono fisso e cellulare. La prenotazione dovrà essere convalidata con il pagamento della quota di partecipazione nei giorni che precedono la gita.


Nessun commento:

Posta un commento

Clicca qui per partecipare al blog. E' sufficiente aggiungere un tuo commento, il tuo pensiero.

ATTENZIONE!
Qui non abbiamo bisogno di maleducati.
I contributi che non si atterranno alle più elementari regole di educazione civile, saranno ritenuti offensivi e non verranno pubblicati.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.