"Infernetto e Dintorni" è un blog realizzato dell'Associazione Culturale Infernetto e Dintorni, ideato con lo scopo di agevolare lo scambio di opinioni tra gli abitanti dell'Infernetto e del X Municipio, ex XIII Municipio. L'obiettivo del blog è di fornire visibilità circa l'urbanizzazione del quartiere e le criticità ad essa connesse. Divulghiamo informazioni, condividiamo emozioni. L'Associazione è stata promotrice ed è stata fra i Soci Fondatori del Coordinamento Infernetto fino al 09/04/2016.

Istituto Luce Cinecittà - Polvere d'archivio

Loading...

CERCA NEL BLOG

martedì 28 maggio 2013

Un modo diverso per vivevere la Montagna

Un Modo diverso per vivere la Montagna

Sabato 1 Giugno, Parco Nazionale della Majella, Acqua trekking nel fiume Aventino, vivere il fiume dal di dentro, facile passeggiata naturalistica immersi nel Fiume Aventino.

Domenica 2 giugno,  Parco Nazionale d'Abruzzo, in occasione della Giornata della Guida di Montagna, in collaborazione con il Collegio Regionale delle Guide Alpine Abruzzo,  proviamo il Nordic Walking, sulle tracce di Papa Giovanni Paolo II.
Info:

Centro Escursionistico e di Educazione Ambientale
Hostel and B&B la Trazzera
nel Parco Nazionale d'Abruzzo
0864660478-3804727553
www.outdoor-active.it




mercoledì 22 maggio 2013

con Paola Scacciavillani...giardini di Ninfa, Sermoneta e abbazia di Valvisciolo

Gita all’Oasi di Ninfa, Sermoneta e Abbazia di Valvisciolo Sabato 25 Maggio … … l’Oasi di Ninfa aprirà per noi i suoi magnifici giardini… sarà possibile così ammirare questo splendido ambiente nel pieno della fioritura primaverile. La grande varietà di fiori, i colori innumerevoli, i percorsi ben curati, le siepi, i canali di acqua limpida riempiranno la giornata dei partecipanti alla gita. Torri diroccate, chiese sconsacrate, ponticelli romantici e laghetti limpidissimi saranno la scenografia suggestiva di questa gita. Dopo il pranzo ci sposteremo ai piedi dei Monti Lepini per la visita all’antica abbazia di Valvisciolo, in rigoroso stile romanico-cistercense. E’, insieme all’abbazia di Fossanova, uno dei massimi capolavori del genere in provincia di Latina. La tradizione vuole che Valvisciolo sia stata fondata nel XII secolo da monaci greci, occupata e restaurata dai templari ai quali subentrarono infine i Cirstencensi. 

PROGRAMMA: partenza con pullman dal Metro Drive In alle ore 8.30 e alle ore 8.45 dall'Eur Obelisco Marconi (lato Museo Pigorini); ore 11 visita guidata all’Oasi di Ninfa; ore 13.30 pranzo libero o ristorante a Sermoneta e visita guidata e poi visita guidata all’Abbazia di Valvisciolo; Rientro in serata. Costo E.38 comprendente pullman,ingressi e visite guidate. Escluso quanto non citato. 

Per prenotare scrivere e.mail a: infoacanto@gmail.com oppure sms al 339 5467212. Comunicando sempre i propri recapiti telefonici. 

La prenotazione dovrà essere convalidata con il pagamento della quota di partecipazione nei giorni che precedono la gita.


martedì 21 maggio 2013

Giovanni Bellucci interpreta Beethoven

Giovanni Bellucci
Venerdì 7 giugno 2013 a Ostia Antica alle ore 20,45 Giovanni Bellucci interpreta le 32 Sonate per pianoforte di Ludwig Van Beethoven [L'integrale verrà eseguita in 8 Talk-Recitals programmati fino al 15 febbraio 2014 ].
Ostia Antica – Sala Riario-Episcopio – Piazza della Rocca, 13
E' tra i dieci grandi interpreti lisztiani della storia, unico italiano accanto a Claudio Arrau, Martha Argerich, Georges Cziffra, Wilhelm Kempff, e Krystian Zimerman. Dopo il perentorio responso della rivista francese Diapason, per il suo Cd dedicato alle Parafrasi su temi d'opera di Verdi e Bellini (premio "Choc" di Le Monde de la Musique e "Editor's choice" di Gramophone), il pianista Giovanni Bellucci, attualmente impegnato in una monumentale integrale discografica beethoveniana pubblicata mondialmente dalla Brilliant Classics, e acclamato interprete il 10 marzo scorso del Requiem per pianoforte e orchestra di Hans Werner Henze per l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia, torna a suonare ad Ostia Antica, nella splendida cornice della Sala Riario-Episcopio.
Giovanni Bellucci propone un concept innovativo: il monumentale corpus delle 32 Sonate di Beethoven eseguito attraverso una serie di 8 talk-recitals, introdotti e punteggiati da inediti racconti sulla vita del genio di Bonn, sui suoi processi creativi, sul contesto storico nel quale l'Autore ha dato alla luce i suoi capolavori.
Durante ogni concerto il Maestro Bellucci, oltre a interpretare il ciclo beethoveniano (quella colossale opera che fu definita dal grande pianista tedesco Hans von Bülow come il "Nuovo Testamento" della storia della musica), offrirà al pubblico un bonus a sorpresa: di volta in volta altri geniali autori di musica pianistica del XVIII e del XIX secolo saranno accostati a Beethoven, in un interessante parallelo evocato attraverso l'esecuzione di brevi opere pianistiche "fuori programma".
Promotrice dell'iniziativa L'Associazione Musicale In…cantando, un'organizzazione "no profit" che per questo progetto ha ottenuto i prestigiosi patrocini della Regione Lazio, della Provincia di Roma, del Comune di Roma – e in particolare del suo Municipio XIII –, dell'Ambasciata della Repubblica Federale di Germania e dell'Ambasciata d'Austria.
Informazioni e prenotazioni: Associazione In…cantando - Telefono 366 6490148 – 339 2175713
L'iniziativa si tiene con il patrocinio della Regione Lazio, della Provincia di Roma, del Comune di Roma (Municipio XIII) e dell'Ambasciata della Repubblica Federale di Germania e dell'Ambasciata Austriaca

sabato 18 maggio 2013

XIII MUNICIPIO: AL VIA IL PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL II LOTTO DI PIAZZA CAPELVENERE AD ACILIA.

E' stato illustrato questa mattina dall'assessorato ai Lavori Pubblici del XIII Municipio, alla presenza del Sindaco di Roma Capitale, Gianni Alemanno, il progetto di riqualificazione del II Lotto di Piazza Capelvenere ad Acilia. A presentarlo, Amerigo Olive, Assessore Lavori Pubblici del XIII Municipio.

"Si tratta – ha spiegato Amerigo Olive, Assessore Lavori Pubblici XIII Municipio – di un intervento di ricucitura tra il primo progetto di piazza Capelvenere, datato 2000, e questo che interessa gli spazi adiacenti alla stazione della Roma-Lido di Acilia. E' stata fissata oggi la data di inizio dei lavori – ha continuato Olive – che porteranno alla costruzione di un percorso pedonale, ombreggiato d'estate e protettivo d'inverno, che collega la fermata della Roma-Lido direttamente a Piazza dei Capelvenere, passando per la via Ostiense e viale dei Romagnoli. Una fase del cantiere riguarderà anche la riqualificazione delle aree verdi circostanti".




Sicurezza stradale Infernetto

Salve, mi chiamo Vincenzo e vivo all'Infernetto da poco piu' di un anno. Ho potuto constatare da subito la pericolosità delle principali arterie del quartiere per quanto riguarda la viabilità  e la sicurezza stradale, dovuta non solo alle cattive abitudini di guida di alcuni automobilisti, ma anche a controlli da parte della polizia municipale non adeguati alla situazione, alla mancanza di segnaletica, orizzontale e verticale, e alla totale assenza di dispositivi idonei a garantire il rispetto dei limiti di velocità e del CdS (dissuasori di velocità, rilevatori di velocità, canalizzazione del traffico specie in via Wolf Ferrari). Questo è dimostrato dalla quantità, e purtroppo anche della qualità, di incidenti che succedono ormai troppo frequentemente. 
In particolare, via Manuel de Falla è stato teatro a distanza di 20 giorni di due incidenti in prossimità della scuola dell'infanzia, con danni per fortuna solo a cose e non a persone, ma solo per puro caso, e sempre per eccesso di velocità e per mancanza di rispetto delle precendenze agli incroci (ndr: vedi anche http://infernetto.blogspot.it/2010/07/gli-abitanti-dellinfernetto-e-la.html).
Ho provato più volte a segnalare la cosa al corpo d polizia municipale, chiedendo di poter installare dei dissuasori di velocità o qualsiasi dispositivo idoneo al controllo della velocità, ed in tutti i casi mi è stato risposto che questo non è possibile in quanto non consentito dal CdS. Presumo che il motivo sia legato al passaggio dell'autobus di linea, anche se in altre zone della città il passaggio di autobus di linea non ha impedito la collocazione di dossi (via Silone in zona EUR-Laurentina).
Ho visto sul sito dell'associazione "Infernetto e Dintorni" che la viabilità nel quartiere è uno dei punti su cui l'associazione si batte da tempo, con ottimi risultati ottenuti anche di recente.
Vi chiedo quindi se è possibile inserire tra le segnalazioni dall'Associazione verso gli uffici competenti la richiesta di installazione di dispositivi permamenti per il controllo della velocità su via de Falla, almeno in prossimità dell'incrocio con via Ravel e quindi della scuola.
Vi ringrazio anticipatamente. 
Saluti
Vincenzo.



mercoledì 15 maggio 2013

XIII MUNICIPIO: LA GIUNTA APPROVA IL PROGETTO DI AFFIDAMENTO DELLE AREE VERDI IN FORMA VOLONTARIA.


La Giunta del XIII Municipio per recuperare le aree verdi degradate ha approvato un progetto di affidamento in forma volontaria per garantirne la custodia, la pulizia e la fruibilità ai cittadini. Gli uffici, dopo la fase istruttoria, predisporranno un bando pubblico indirizzato alle cooperative sociali di tipo B, alle Onlus, alle Fondazioni socio-culturali, agli Enti benefici e religiosi, ai cittadini come singoli o costituiti in forma associata con personalità giuridica e alle organizzazioni di volontariato.

Per una migliore fruizione delle aree pubbliche si potranno esercitare le seguenti attività:

-attività floreali e di custodia verde;

-attività di dog sitting e agility dog, pet therapy e day clinic per animali;

-attività ludico-ricreative educative rivolte prevalentemente alle categorie più deboli (fattorie didattiche, osservatori e laboratori ambientali).

"E' questo un tassello importante di un vasto disegno sociale sul quale il XIII Municipio è impegnato. La qualità della vita -ha dichiarato l'assessore alle politiche sociali e della scuola Lodovico Pace-  nei nostri quartieri migliora anche attraverso la valorizzazione di alcune aree verdi in una utile e positiva collaborazione tra pubblico e privato. In questa ottica intendiamo rivolgerci soprattutto verso quelle fasce deboli che più di altri soffrono la difficile situazione che il paese sta vivendo". 

Tramonto sull’Appia Antica - visite guidate Roma: 18/05/2013

Sabato 18 Maggio h 17.00
Tramonti romani: Passeggiando sull'Appia Antica al Tramonto
La Via Appia, costruita nel IV a.C., era considerata la Regina Viarum perché collegava l'Urbe con la Grecia e l'Oriente attraverso il porto di Brindisi. Costruita secondo concetti moderni, permetteva il passaggio di due carri affiancati, e ai lati era dotata di marciapiedi. Presenti lungo il suo percorso un gran numero di testimonianze e monumenti che raccontano la storia di Roma dal periodo repubblicano a quello imperiale, come il palazzo di Massenzio e il Mausoleo di Cecilia Metela. Fin dal 450 aC si fece divieto di seppellire i defunti all'interno delle città per motivi d'igiene, divenne quindi uso comune fra la nobiltà romana seppellire i propri cari lungo le vie consolari o sulle loro traverse, così che i sepolcri potessero essere ammirati dai viandanti diretti o provenienti da Roma a testimonianza del prestigio e della ricchezza del proprietario. Questa tradizione continuò con le sepolture dei martiri e santi cristiani nelle catacombe dei primi secoli del cristianesimo. La nostra passeggiata storico-culturale ci darà modo di comprendere a pieno le tecniche costruttive delle strade romane e le differenti tipologie sepolcrali utilizzate nell'antica Roma.
Docente: Elisa Ubaldi
Orario d'inizio: h 17.00 (Accoglienza e registrazioni da 30' prima).
Appuntamento: Presso il Mausoleo di Cecilia Metella.
Come arrivare in bus: 660 da Colli Albani; 218 da S Giovanni; 118 da Ostiense.
In macchina: Appia Pignatelli, poi via di Cecilia Metella fino incrocio con Appia Antica.
Contributo associativo: €8 adulti; €4 (13-17);  €2 (6-12); gratis (0-5)
Prenotazioni: 3383435907 - romaelazioxte@gmail.com

giovedì 9 maggio 2013

XIII MUNICIPIO: PORTE APERTE PER LE SCUOLE DEL TERRITORIO.

La Giunta del XIII Municipio ha approvato l'accordo quadro per l'utilizzo degli edifici scolastici negli orari extracurriculari. Ad annunciarlo, Lodovico Pace, Assessore Politiche Sociali e della Scuola del XIII Municipio.

"Tale accordo –ha dichiarato l'assessore alle politiche sociali e della scuola Lodovico Pace- sarà sottoscritto con i dirigenti scolastici degli istituti comprensivi del nostro territorio. Il principio ispiratore è quello di aprire le strutture scolastiche alle esigenze dei cittadini per promuovere la funzione della scuola come centro di contaminazione sociale, culturale e civile. Al tempo stesso la Giunta intende valorizzare l'autonomia scolastica responsabilizzando i consigli d'istituto nella concessione degli spazi. L'accordo prevede i criteri e modalità procedurali, canoni e rendicontazione. Credo –ha concluso l'assessore Pace- che abbiamo fatto un buon lavoro mettendo ordine in una materia complessa e delicata".

mercoledì 8 maggio 2013

GLI INTERVENTI DELLA POLIZIA MUNICIPALE SULLE STRADE PRIVATE APERTE AL PUBBLICO TRANSITO

Il Comando della Polizia di Roma Capitale - 13° Gruppo ci ha confermato ieri, in maniera inequivocabile, che le proprie pattuglie debbono obbligatoriamente intervenire prontamente per le verifiche ed eventuali provvedimenti nei casi di segnalazione di dissesti o voragini o danni alle sedi stradali dove l'incolumità pubblica è a rischio. Gli interventi riguardano, senza alcuna eccezione, anche e tutte le strade private aperte al pubblico transito e tassative disposizioni sarebbero state date in merito. Il Comando ha posto una serie di quesiti a vari Uffici per eliminare alcune "interpretazioni" in merito ed è in attesa di risposte definitive. Quindi, il grave episodio di mancato intervento su di una strada privata segnalato qualche tempo fà è finalmente risolto a favore dei cittadini in difficoltà così come avevamo formalmente e fortemente sostenuto in difesa dei loro diritti e per un sacrosanto principio di equità.

Questa informazione, utilissima per i cittadini, conferma a sua volta la confusione, pretestuosità e la assurda limitazione della Delibera n. 7 dello scorso 2 aprile. Tale Delibera è stata da noi messa in discussione ed è oggetto di interrogazione agli Uffici per una sua cancellazione o, meglio, estensione a tutte le strade private aperte al pubblico transito, specie se percorse da mezzi in pubblica utilità, eliminando piccoli elenchi estemporanei non condivisi e non basati su situazioni obiettive. Creando, di fatto ed ancora una volta, una inaccettabile disparità tra cittadini oltre che i presupposti di ulteriori "interpretazioni" ballerine. Abbiamo anche chiesto che venga effettuato un rapido censimento di tutte le strade private esistenti nel Municipio (nessuno lo sa) allo scopo di poter mettere in campo interventi, dove necessario e specie in situazioni di emergenza e pericolo, mirati oltre che ben definiti e condivisi. Nel rispetto più totale dei diritti e dei doveri dei cittadini e della Pubblica Amministrazione nei ruoli a loro propri.

Franco Gobbi
Presidente Coordinamento Infernetto - Associazione di Quartiere

Dalla pagina 6 de "Il nuovo Giornale di Ostia"
di mercoledì 8 maggio 2013


XIII MUNICIPIO: PUBBLICATA LA GRADUATORIA PROVVISORIA DEL POLO DI SOCIALIZZAZIONE "RAGGIO DI SOLE".

E' stata pubblicata la graduatoria provvisoria del Polo di socializzazione Raggio di Sole. Ad annunciarlo, Lodovico Pace, Assessore Politiche Sociali e alla Scuola del XIII Municipio.

"Tra poco tempo - ha dichiarato l'assessore alle politiche sociali e alla scuola Lodovico Pace -  si procederà all'affidamento e quindi diventerà operativa una struttura ed un progetto che miglioreranno ulteriormente l'offerta del servizio nei confronti dei diversamente abili e delle loro famiglie. Il Municipio si pone all'avanguardia con una iniziativa innovativa che coinvolge in maniera propositiva gli stessi utenti, le famiglie ed il territorio. Questo obiettivo -ha concluso l'assessore- è stato raggiunto, e ne sono orgoglioso, grazie alla collaborazione dell'associazione Cocid, dei servizi sociali e della Consulta dei disabili e sarà un fiore all'occhiello per la nostra comunità".

Scheda progettuale sintetica:

Ambito di intervento e finalità generali

Oggi si sta assistendo ad un contenimento  delle risorse pubbliche per assicurare servizi adeguati ai bisogni della popolazione debole, ma ci sono risorse non utilizzate quali le zone verdi, parchi non adeguatamente impiegati, che possono invece attivare modelli di welfare locale e reti di accoglienza, reciprocità, mutuo aiuto. L'utilizzo di un casale, a destinazione d'uso per le attività di socializzazione e per l'autonomia delle persone  disabili , dotato di ampi spazi interni e di un parco di circa 3000 mq in zona Acilia, in via di Monte Cugno, oggi può essere un'opportunità di vita possibile e può dare impulso ad una attività di integrazione tra servizi sociali, assistenziali, formativi, culturali per i soggetti deboli. Considerando che la dimensione relazionale rappresenta un aspetto molto importante per la qualità della vita degli individui, diventa significativa, in termini di impatto sulla realtà delle persone che presentano disabilità, la possibilità dell'utilizzo di spazi ampi e sperimentarsi in  attività create per sviluppare le loro autonomie, per stimolare la loro creatività, per conservare le loro capacità in spazi aperti a contatto con la natura , nel rispetto dei suoi tempi naturali di crescita . La struttura sarà caratterizzata da laboratori tesi al raggiungimento di obiettivi strategici quali l'acquisizione e/o il mantenimento delle abilità fisiche, cognitive, relazionali e delle autonomie personali delle persone disabili. La struttura  si pone, inoltre, come struttura di appoggio e sollievo alla famiglia offrendo spazi educativi, assistenziali, ricreativi, favorendo l'integrazione sociale degli utenti nel territorio di appartenenza.  La struttura ospiterà persone  disabili con un bisogno di assistenza valutata di intensità lieve/media/ medio-alta, con  lo scopo di svolgere una funzione socio-educativa sul singolo individuo, mirata a recuperare le capacità fisiche ed intellettuali residue per migliorarne il livello interrelazionale e di inserimento sociale, ampliando il livello di integrazionee di comunicazione tra servizio e comunità locale. La struttura  permetterà l'inserimento di 35 disabili contemporaneamente presenti, divisi in più gruppi, fino alla presa incarico di 60-70 persone con frequenza a giornate alternate dal lunedi al sabato; ipotizzabile potrebbe essere l'accoglienza durante il pomeriggio  di un gruppo di circa 10 minori delle medie/inferiori , che non frequentino classi a tempo pieno.

La graduatoria è disponibile sul sito del municipio XIII.



lunedì 6 maggio 2013

con Paola Scacciavillani...sul lago di Bracciano con falchi...gufi...civette...

Sul lago di Bracciano con falchi, gufi, poiane, civette ecc. Sabato 11 maggio Un’intera giornata immersi nella natura del “Parco Regionale di Bracciano e Martignano” in una zona di particolare pregio paesistico e faunistico navigando in battello in battello sul lago di Bracciano e in visita al centro volo rapaci “I Falchi di Rocca Romana” dove ammireremo da vicino le evoluzioni di questi splendidi rapaci scoprendone le caratteristiche scientifiche. Nel corso della mattina navigheremo in battello sul lago di Bracciano e all’ora di pranzo ci trasferiremo al centro volo rapaci dove potremo consumare il pranzo al sacco che ognuno di noi avrà portato da casa oppure gustare una grigliata preparata direttamente sul posto. Nel pomeriggio passeggiata rilassante con la guida naturalistica e al ritorno una lezione introduttiva sui Rapaci notturni e nel misterioso mondo di Gufi, Civette, Allocchi per scoprirne le particolarità. Assisteremo alla presentazione di alcune specie di Rapaci diurni e notturni che assistiti dagli allenatori si esibiranno in volo libero sul lago e sul bosco. 

PROGRAMMA Partenza del pullman ore 7. dal Metro Drive In (Piazzale Fonte degli Acilii – Axa Casalpalocco), ore 7.15 dall’Eur obelisco Marconi (lato Museo Pigorini). Rientro previsto in serata. Costo della gita comprensivo di viaggio in pullman a/r, giro in battello sul lago, ingressi, visite guidate e attività con i rapaci: euro 35. La quota non comprende il pranzo che sarà al sacco a cura di ogni singolo partecipante oppure con una spesa di 13/15 euro sarà possibile farci preparare una grigliata mista. Per prenotare inviare mail a: infoacanto@gmail.com oppure sms al 339 5467212comunicando sempre i propri numeri di telefono fisso e cellulare. La prenotazione dovrà essere convalidata con il pagamento della quota di partecipazione nei giorni che precedono la gita. 

PROSSIMAMENTE: - Mercoledì 15 maggio: visita naturalistica Tenuta Presidenziale di Castelporziano - Sabato 25 maggio: Giardini di Ninfa e Abbazia di Valvisciolo - Sabato 1 giugno: scavi di Pompei



con Paola Scacciavillani ...Napoli

Gita a Napoli … l’Arte di Caravaggio nei vicoli di Napoli e in funicolare alla Certosa di S. Martino Giovedì 9 maggio …andremo di giovedì…evitando la confusione che ormai, in primavera, caratterizza i fine settimana e per goderci a fondo come dei veri napoletani, il suggestivo percorso che vi proponiamo... … punto di partenza della nostra visita alla città di Napoli sarà il Pio Monte della Misericordia dove ammireremo la celebre tela delle "Sette opere di Misericordia" del Caravaggio. “L'opera in questione si rivelerà cardine per la pittura in sud Italia e per la pittura italiana in genere, la cui composizione, rispetto alle pitture romane, è più drammatica e concitata, non esistendo più un fulcro centrale dell'azione” “L'opera ha una composizione serrata, che concentra in una visione d'insieme diversi personaggi, ma può essere confusa con una semplice scena di genere, tant'è vero che sembra ambientata in un tipico vicolo popolare diNapoli. Sulla parte superiore del dipinto, a supervisionare l'intera scena che si svolge nella parte bassa, vi è la Madonna col Bambino accompagnata da due angeli.”... (Wilkipedia) La storia racconta che il 28 maggio 1606 Michelangelo Merisi da Caravaggio uccide Ranuccio Tomassoni da Terni. …per un motivo futile, forse un fallo al gioco, un debito o una rivalità in amore… si rifugia quindi prima a Zagarolo, feudo dei Colonna, per fuggire poi a Napoli dove verrà accolto con tutti gli onori. Sarà ospitato dall’associazione benefica del Pio Monte della Misericordia nella cui chiesa lascerà un’opera magistrale : “La Madonna delle sette opere”, vero e proprio manifesto del ‘600 napoletano, che Caravaggio dipinse per l’omonima associazione. Le sue opere, quasi prese da immagini di quotidianità plebea nei vicoli napoletani, ebbero un’influenza enorme sui pittori dell’epoca, come si evince dalle opere contemporanee in altre chiese sia nella Certosa di San Martino che nella Cattedrale, come pure nella chiesa Purgatorio ad Arco. Presso il Pio Monte della Misericordia è conservato, inoltre, il contratto originale che il Caravaggio stipulò con l'istituto. Sullo stesso è riportata la firma del pittore ed il suo compenso per l'opera eseguita, 470 ducati. Passeggiando nel centro storico della città scopriremo che nessuna città al mondo possiede una tale varietà di aspetti e una tale ricchezza di storia e arte concentrate in un luogo relativamente piccolo e limitato! Verso le ore 13.30 è prevista la pausa pranzo che sarà utilizzata da ognuno di noi secondo le proprie preferenze perché Napoli offre molteplici soluzioni, dalla pizzeria al ristorante per la spaghettata oppure snack in rosticceria e pasticcerie tutte molto buone; saremo quindi liberi di scegliere e trascorrere un paio d’ore per il pranzo liberamente. Dopo la pausa pranzo il nostro percorso proseguirà attraversando il centro storico per andare a prendere la funicolare che ci porterà su …su…fino alla magnifica Certosa di S. Martino. Splendidamente adagiata sulla collina del Vomero, oltre che splendida e preziosa realtà museale, costituisce uno dei punti di vista più belli sulla città e il suo golfo. La Certosa di San Martino, fondata dagli angioini possiede, tra le altre magnificenze, anche una collezione unica di presepi napoletani e la sua chiesa è un mirabile esempio di barocco napoletano. Dalla sommità della collina avremo la possibilità di scendere o percorrendo una scalinata quasi scolpita sul fianco della collina del Vomero che ci permetterà, passando da un panorama all’altro, di raggiungere la città bassa ed il popolare quartiere di Montesanto oppure di prendere nuovamente la funicolare e scendere canticchiando… funiculì … funiculà! A questo punto, prima di ripartire, avremo del tempo libero per lo shopping di ghiottonerie e non solo! 

PROGRAMMA: Partenza del pullman: ore 7.15 dal Metro Drive In (Piazzale Fonte degli Acilii – Axa Casalpalocco), ore 7.30 dall’Eur obelisco Marconi (lato Museo Pigorini). Costo della gita comprensivo di viaggio in pullman a/r, parcheggio, guida che ci accompagnerà per l'intera giornata: euro 40. La quota non comprende il pranzo, gli ingressi ai vari siti, biglietto funicolare e quanto non espressamente qui indicato. Per prenotare inviare mail a: infoacanto@gmail.com oppure sms al 339 5467212comunicando sempre i propri numeri di telefono fisso e cellulare. La prenotazione dovrà essere convalidata con il pagamento della quota di partecipazione nei giorni che precedono la gita.


giovedì 2 maggio 2013

PRESUNTA MANUTENZIONE STRADE PRIVATE – INTERROGAZIONE CIRCA LA DELIBERA E RICHIESTA DI MODIFICHE


Abbiamo già espresso compiutamente, in diverse sedi pubblicando anche la nostra lettera del 5 febbraio, tutte le nostre perplessità ed il totale disaccordo circa i contenuti della Delibera, approvata lo scorso 7 aprile. Come è noto, e non ripeteremo tutte le argomentazioni, essa riguarda in modo incongruo e molto discutibile la possibilità di procedere, a richiesta, alcuni piccoli e limitati interventi in manutenzione per garantire la pubblica incolumità ma solo per un ristretto numero di strade private aperte al pubblico transito situate all’Infernetto ed in altri quartieri del Municipio.

Abbiamo voluto andare a fondo della questione ed esaminato con estrema attenzione , a livello del nostro Comitato Esecutivo, tutto quanto contenuto nei vari verbali sia della seduta del Consiglio che di quelle della Commissione LL.PP.

Come si può rilevare dal testo allegato della nostra lettera inviata oggi a vari rappresentanti della Amministrazione ed Uffici locali, tutte le nostre perplessità e contrarietà sono puntualmente confermate da una serie di errori e contraddizioni, da una evidente mancanza di equità oltre che da necessarie, puntuali e documentate analisi. Manca del tutto il coinvolgimento e la condivisione dei cittadini ed associazioni. O meglio, il Coordinamento Infernetto ha prodotto e sottomesso nel tempo una copiosa e coerente documentazione a supporto delle proprie richieste: tutte, anche se soggette a discussioni e scambi epistolari, alla fine totalmente e proditoriamente ignorate senza alcuna comunicazione al riguardo. Questo non lo possiamo proprio accettare!

Abbiamo, quindi, formalmente chiesto una serie di spiegazioni urgenti, inclusa anche la possibile eventuale invalidazione della Delibera. In alternativa, ed è la cosa che di gran lunga preferiamo, di cancellare dalla Delibera la lista ristretta di strade (in quanto mancante di parecchi presupposti e giustificativi) e di estendere invece quel tipo di interventi urgenti e limitati, per superiori e giustificate ragioni di sicurezza pubblica, a tutte le strade private aperte al pubblico transito. Con particolare riguardo e priorità, per evidenti ragioni di pubblico servizio, a tutte quelle strade, da noi identificate da tempo per l’Infernetto e da identificare per il resto del territorio, percorse abitualmente da mezzi in pubblica utilità quali AMA, cassonetti, scuolabus ecc.).

Riteniamo siano richieste sacrosante e di buon senso, il minimo che si possa fare a fronte di un grave ed annoso problema.

Fermo restando che, in attesa di decisioni di ben altro tipo se mai verranno, la manutenzione ordinaria delle strade private anche se aperte al pubblico transito rimane in capo ai proprietari delle strade stesse.

A questo proposito, ed è una questione che stiamo cercando di far dibattere compiutamente da troppo tempo, la questione della drammatica situazione delle strade rimane una assoluta priorità che va affrontata molto seriamente e con estrema urgenza con una strategia precisa e di largo raggio (non piccoli interventi spot) che coinvolga fattivamente ed in piena condivisione tutte le parti in causa tra Municipio, Comune e cittadini, a tutti i livelli e chiunque sia chiamato a ad amministrarci.

Troppo tempo è passato inutilmente, il problema si aggrava ogni giorno di più , e c’è bisogno assoluto di atti molto concreti.

Ci attendiamo precise e positive risposte ed insisteremo per questo.



Franco Gobbi

Presidente
Coordinamento Infernetto – Associazione di Quartiere





 


XIII MUNICIPIO: INAUGURATO QUESTA MATTINA IL MERCATA DI PIAZZA TOLOSETTO FARINATI DEGLI UBERTI E LA ROTATORIA DI PIAZZA CORSI."

È stato inaugurato questa mattina il mercato di piazza Tolosetto Farinati degli Uberti ad Ostia, che va a sostituire quello di via Capo Passero. A tagliare il nastro, insieme al Presidente del XIII Municipio, Giacomo Vizzani, il Sindaco di Roma, Gianni Alemanno.
 
"Per me oggi si realizza un sogno – ha dichiarato Amerigo Olive, Assessore Lavori Pubblici XIII Municipio – ho iniziato ad occuparmi dello spostamento del mercato dal 2001, quando ero presidente della commissione e questa mattina abbiamo realizzato e mantenuto le promesse. Nonostante alcuni stop, legati all'iter amministrativo, ora siamo riusciti ad arrivare alla fine dei lavori e Ostia potrà avere un altro mercato efficiente e funzionale. Sono anche soddisfatto per la realizzazione della rotatoria a servizio della struttura, quella di piazza Camillo Corsi, e del suo arredo urbano, scelto dal disegno di un bambino della scuola elementare di via Mar dei Caraibi. Abbiamo lavorato duramente e lottato contro la solita macchina burocratica: ma alla fine abbiamo rispettato anche questo ennesimo impegno con i cittadini".
 
"Dalla posa della prima pietra ad oggi – ha affermato Giacomo Vizzani, Presidente XIII Municipio – abbiamo visto iniziare e finire quest'opera attesa da decenni. La aspettavano i cittadini, ma soprattutto, gli operatori del mercato di via Capo Passero. Ringrazio il Sindaco Alemanno e la sua giunta, per l'attenzione dimostrata, ancora una volta per questo territorio – ha proseguito Vizzani – e ora in tempi celeri dovremmo garantire lo smantellamento delle strutture che insistono nell'area dell'ex mercato ormai dismesso".
 
"Si ridà dignità ai lavoratori e alla città stessa – ha concluso Stefano Salvemme, Delegato Attività Produttive XIII Municipio – quello dello spostamento del mercato di via Capo Passero è stato uno dei primi interventi studiati dalla commissione che presiedevo all'inizio del mio mandato istituzionale. Il percorso intrapreso è stato quello giusto, e l'inaugurazione di oggi ne è la dimostrazione più concreta".