"Infernetto e Dintorni" è un blog realizzato dell'Associazione Culturale Infernetto e Dintorni, ideato con lo scopo di agevolare lo scambio di opinioni tra gli abitanti dell'Infernetto e del X Municipio, ex XIII Municipio. L'obiettivo del blog è di fornire visibilità circa l'urbanizzazione del quartiere e le criticità ad essa connesse. Divulghiamo informazioni, condividiamo emozioni. L'Associazione è stata promotrice ed è stata fra i Soci Fondatori del Coordinamento Infernetto fino al 09/04/2016.

Istituto Luce Cinecittà - Polvere d'archivio

Loading...

CERCA NEL BLOG

sabato 13 ottobre 2012

OSTIA: L'ASSOCIAZIONE ADUSS PER I PROGETTI UMANITARI IN TOGO.


Si terrà lunedì sera, 15 ottobre, alle ore 21.00 al ristorante "Shilling" di Ostia (piazzale Cristoforo Colombo)  una cena di beneficenza organizzata dall'Associazione Aduss per presentare e sostenere i propri progetti umanitari in Togo. Alla serata parteciperà anche Stefano Reali, regista e sceneggiatore di fiction di successo per la Rai. A partecipare, anche Salvatore Colloca, Delegato alla Cultura del XIII Municipio e Monica Picca, Presidente Commissione Cultura del XIII Municipio.

"Questa cena – hanno spiegato i responsabili dell'associazione Aduss- rappresenta il modo di far conoscere a tutti i nostri programmi nel medio e lungo periodo, e per raccogliere parte dei fondi per avviare le prime opere con la speranza di migliorare le condizioni culturali ed igienico-sanitarie di alcuni villaggi del Togo, Africa Occidentale. L'Associazione ADUSS nasce il 1° Ottobre del 2011. L'idea di scendere in campo in prima persona e fondare questa associazione, non è nata per caso. Nel corso degli anni l'idea di fare qualcosa per i bambini del terzo mondo è andata, piano piano, a radicarsi nell'animo dei suoi fondatori: Remo De Bartolomeo e Davide Battisti. La molla che ha poi generato la costituzione, è stata il contatto con una suora del Togo Suor Justine. Lo spirito e la forza di questa suora è tale da aprire ogni cuore e riempirlo di quel senso del dovere verso popoli meno fortunati come quello del Togo. La sfida più impegnativa sarà , per l'ADUSS, quella di abbattere ogni pregiudizio e perplessità dovuto al forte senso di impotenza. E' vero che una goccia in un mare si perde, ma è altrettanto vero che il mare è fatto di tante piccole gocce.  La forza dell'Aduss – hanno concluso gli organizzatori - sta nel fatto che non ha interlocutori, ma opera direttamente in prima persona con sopralluoghi e contatti continui con suor Justine. Ad aprile c'è stato il primo sopralluogo, testimoniato da foto e progetti costruiti direttamente sul posto". 



Nessun commento:

Posta un commento

Clicca qui per partecipare al blog. E' sufficiente aggiungere un tuo commento, il tuo pensiero.

ATTENZIONE!
Qui non abbiamo bisogno di maleducati.
I contributi che non si atterranno alle più elementari regole di educazione civile, saranno ritenuti offensivi e non verranno pubblicati.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.