"Infernetto e Dintorni" è un blog realizzato dell'Associazione Culturale Infernetto e Dintorni, ideato con lo scopo di agevolare lo scambio di opinioni tra gli abitanti dell'Infernetto e del X Municipio, ex XIII Municipio. L'obiettivo del blog è di fornire visibilità circa l'urbanizzazione del quartiere e le criticità ad essa connesse. Divulghiamo informazioni, condividiamo emozioni. L'Associazione è stata promotrice ed è stata fra i Soci Fondatori del Coordinamento Infernetto fino al 09/04/2016.

Istituto Luce Cinecittà - Polvere d'archivio

Loading...

CERCA NEL BLOG

lunedì 31 marzo 2008

CASALPALOCCO: RAGAZZI CADONO DAL TETTO DI UNA SCUOLA. UNO È IN COMA.

Tratto da "Roma Notizie"

Una bravata che si è trasformata in tragedia. Così si può riassumere ciò che è successo ieri a Casalpalocco.

Tre giovani erano entrati nella scuola presumibilmente per far scoppiare qualche petardo (i Vigili del fuoco hanno infatti trovato un sacchetto pieno di "miccette") e fare un po’ di baldoria. Dopo aver scavalcato il cancello d’ingresso i tre ragazzi hanno tentato di salire sul tetto di plexiglas che non ha retto al peso. I giovani hanno fatto un volo di oltre 10 metri. Due ragazzi sono rimasti feriti mentre il terzo, illeso, ha subito dato l’allarme. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Ostia, i vigili del fuoco e gli operatori del 118.

Dei due ragazzi rimasti feriti, purtroppo, uno è particolarmente gravi e i medici del CTO hanno dichiarato che ormai lotta fra la vita e la morte. Ha subito una frattura della base cranica ed è entrato come di terzo grado. L’altro ragazzo precipitato è, invece, in buone condizioni e fra 40 giorni lascerà l’ospedale.

Leggi anche AGGIORNAMENTO: "MORTO IL RAGAZZO CADUTO DAL LUCERNARIO DI UNA SCUOLA"

sabato 29 marzo 2008

DALL'EDIZIONE DI MARZO DI "MOVE MAGAZINE"

Ringraziamo il mensile "MOVE MAGAZINE" per l'attenzione dedicata al Coordinamento Infernetto.

Richiedi la tua copia del numero di marzo 2008 della rivista "MOVE MAGAZINE" all'edicole di via E.W. Ferrari (Infernetto), del centro commerciale "Le Terrazze" (Casalpalocco), dell'Isola 45 (Casalpalocco), dell'Isola 46 (Casalpalocco), di via Mar Rosso (Ostia) e presso i punti di distribuzione elencati nella rivista a pagina 45.


Clicca per ingrandire

venerdì 28 marzo 2008

Ici prima casa: approvate detrazioni fino a 300 euro

Dal prossimo pagamento Ici 2008, le 750.000 famiglie romane che abitano nella casa di proprietà potranno sommare le detrazioni per la prima casa: quelle previste dalla Finanziaria 2008 più quelle già esistenti, fino ad un tetto massimo di 303,29 euro – a Roma la detrazione prima casa è di 103,29 euro, ora va aggiunto lo 'sconto' dell'1,33 per mille sull'imponibile (max 200 euro) –. Lo stabilisce una delibera dell'ex Giunta capitolina, ratificata dal commissario straordinario Morcone, che completa il quadro normativo Ici per l'anno in corso.

Con la somma delle agevolazioni, sottolinea il sub-commissario al bilancio Colaianni, si arriverà ad un importo medio per famiglia di circa 140 euro. E la misura non peserà sulle casse del Comune, dato che la stessa Finanziaria prevede che lo Stato rimborsi il minor gettito.
Confermate, inoltre, le agevolazioni già introdotte nel 2007: esenzione o riduzione di 90 euro per le famiglie disagiate, in base ai parametri Isee di calcolo del reddito. Immutate le aliquote: 4,6 per mille la prima casa, 7 l'aliquota ordinaria. Importi invariati anche per gli altri casi: abitazioni in uso a parenti, affittate a canone concordato o non affittate da oltre due anni.

http://www.comune.roma.it

XIII: PRESENTATO IL PIANO ACEA DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA 2008

Tratto da "Roma Notizie"

Presentato il piano dell’ACEA per l’illuminazione pubblica 2008 messo in atto con i fondi stanziati dal Comune di Roma – Dipartimento XII.
Sono 24 le strade individuate come priorità da illuminare nei prossimi 12 mesi e sono dislocate in vari quartieri del XIII Municipio, tutte vie fino ad oggi totalmente sprovviste di lampioni.

In particolare, in questi giorni sono in fase di realizzazione gli interventi all’Infernetto in Via Nicolini e in Via Bertoni, arterie locali a grande percorrenza. Mentre su Via San Candido e Via Bedollo gli interventi per l’illuminazione urbana sono stati già completati.

"In collaborazione con l’Acea e con il Comune di Roma prosegue l’impegno dell’amministrazione per portare a compimento le opere di urbanizzazione di queste zone. Servire le nostre strade di un impianto di illuminazione adeguata – ha spiegato il Presidente del XIII Municipio Paolo Orneli – è un servizio pubblico indispensabile a garantire una maggiore sicurezza nei nostri quartieri. Infatti, l’illuminazione di strade e marciapiedi svolge un’importante funzione deterrente per scongiurare fenomeni vandalici e di criminalità, come furti all’interno di esercizi commerciali, atti distruttivi nei confronti di cassonetti e beni pubblici e quanto altro possa nuocere al quieto vivere della cittadinanza".

Gli altri tratti interessati dal Piano di illuminazione sono:

All’Infernetto
Via Alessio Oliviero, Via Angelo De Gubernatis, Via Brentonico

A Casalbernocchi
Via Alessandro Vellutello, Via Luigi Pietrobono, Via Girolamo Baruffaldi

Ad Ostia
Via dell’Idroscalo (da Via Delle Piroghe a capolinea ATAC escluso), Piazza Dei Piroscafi, Piazza Veltroni, Via dei Pescatori Borghetto, Via della Paranzella, Via dei Romagnoli, Via dei Promontori (cavalcavia)

A Saline
Via Domenico Mustilli

A Dragona
Via Renato Massa, Via Timoteo Bottigli, Via Albosaggia, Via Calvignano, Via Giuseppe Maria Vilaseca

Ad Acilia
Via del Poggio di Acilia

giovedì 27 marzo 2008

SUPER 3 INTERVISTA FRANCO GOBBI

Il Coordinamento Infernetto, nella persona del Direttore alle Relazioni Esterne, Andrea Maria Arrigo, ringrazia l'Emittente regionale SUPER 3 per l'intervista fatta al Presidente del Coordinamento Infernetto, Franco Gobbi, in occasione della presentazione del Coordinamento al XIII Municipio, e per la disponibilità dimostrata.

Grazie a questa video intervista, pubblicata nel web del Coordinamento (http://www.coordinamentoinfernetto.blogspot.com/), è possibile prendere visione di alcune delle principali emergenze urbanistiche cui il quartiere Infernetto soffre.

Il Direttore alle Relazioni Esterne, Andrea Maria Arrigo, ha instaurato un ottima collaborazione con l'Emittente SUPER 3, della quale il Coordinamento Infernetto potrà avvalersi anche per future notizie da divulgare al territorio.

PALCHI DI MONDO, carovane teatrali su piste solidali


Inizia ad aprile il Festival teatrale Palchi di Mondo:
7 spettacoli attraverseranno l'Italia per collegare 9 città con un unico filo rosso: il Commercio Equo e Solidale. Da Bari a Padova, passando per Roma ed Ancona, una carovana odorosa di spezie, fluida come l'acqua e colorata come un arcobaleno sperimenterà nuovi linguaggi per raccontare l'impegno quotidiano del Fair Trade nella costruzione di un immaginario altro.
  • Gli spettacoli rappresentati utilizzano linguaggi e stili diversi, dall'onirico fantastico al realismo del teatro civile, per fare del pubblico il vero protagonista, nel processo di immedesimazione e riflessione che questa ancestrale arte riesce a scatenare.
    Si può contattare la Bottega del Mondo di riferimento per maggiori informazioni e dettagli
    gli spettacoli;
  • L’ARCOBALENO NELLA BORSA, di e con Stefano Lucarelli Ognuno di noi ha un nome, i paesaggi hanno un nome, le cose della terra hanno un nome: da questi, il bisogno di senso si fa storia, rivelandoci precise identità;
  • LE FUNAMBOLE, compagnia teatrale Destinazione SudL’eterno conflitto tra la frenesia della vita moderna e il bisogno interiore di lentezza. Alice e il suo IO in bilico sul filo...
    H2ORO, compagnia teatrale ItinerariaUno spettacolo di teatro-documento per sostenere il diritto all’acqua per tutti, per riflettere sui paradossi e gli sprechi del “Bel Paese”, per passare dalla presa di coscienza a nuovi comportamenti.
  • MAPU TERRA, compagnia teatrale Alma RoséTentiamo di sconfiggere smog e shopping ricreando comunità umane in mezzo alla terra moderna: l’asfalto delle città;
  • PUCCETTINA E LA BOTTEGA DELLE 7 LEGHE, compagnia A.C.C.AFavola equa e solidale per bambini da 10 anni in sù. Una bambina incontra tanti personaggi fantastici, tra cui l’orco che sfrutta tutti e tutto. Ma Puccettina riuscirà ad annientarlo vestendolo con una maglietta di cotone pulito e salvando così i suoi fratellini.
  • SEMILIBERI, laboratorio teatrale, regia di Paolo CassianiLa condizione umana di semi-libertà vissuta nella quotidianità occidentale fa da eco a richieste di liberazione, esplicite o implicite, di gran parte dei cittadini del mondo, da Oriente a Occidente, da Sud a Nord. Un appello mondiale che passa necessariamente attraverso l'esigenza di autodeterminazione alimentare.
  • TERRA SUD, gruppo teatrale Orchestra TeatralicaQuando Dio creò il mondo,guardò la terra e s’accorse quanto era bella.Era così bella che si commosse. E le sue lacrime scesero sulla terra. Lacrime piene di colore. Così nacquero le spezie

Il blog del Festival www.palchidimondo.ilcannocchiale.it

Il calendario di ROMA
15 aprile TERRA SUD
16 aprile LE FUNAMBOLE
17 aprile L'ARCOBALENO NELLA BORSA
18 aprile MAPU TERRA tutti gli spettacoli si terranno alla Casa delle Culture, via San Crisogono, 45 (Trastevere) Equoaperitivo ore 21.00 Inizio spettacolo ore 21.30 Info e prenotazioni Casa delle culture - tel:06.58333253

casadelleculture@interfree.it

www.casadelleculture.net/teatro/Equosolidale.html

Baraccopoli sgomberata ad Acilia

Clicca per ingrandire
Con la presente per informare del positivo esito dei vari solleciti e sit-in effettuati dal comitato Acilia Sud in ordine alle richieste di sgombero della baraccapoli creatasi da diversi mesi nel parco tra via Lilloni e via di Saponara.

Anche se intervenute in ritardo, ringraziamo le autorità coordinate dall'uffio di Gabinetto del Sindaco. Sono stati identificati dalla Polizia di Stato e dalla Polizia Municipale una decina di rumeni compreso donne e bambini.
Da oggi l'area, un giardino pubblico a due passi dalle abitazioni, è libera dagli "occupanti".

Attendiamo ora fiduciosi la bonifica totale dell'area occupata per restituire alla cittadinanza in condizioni decorose la zona verde, importante anche per evitare il ripetersi di un insediamento abusivo.

Ringrazio il comitato Acilia Sud, per essersi fatto promotore insieme al sottoscritto della istanza suddetta.

Christian Curati

www.cdq-aciliasud.it

mercoledì 26 marzo 2008

ARCIPELAGO13

Premio Sportivi Municipio Roma XIII

COMUNICATO STAMPA DEL 26 MARZO 2008


Tutto pronto per la prima rassegna del ‘Premio Sportivi del Municipio Roma XIII’, ideato dal Municipio lidense per premiare i personaggi del mondo dello sport che si sono particolarmente distinti nel corso del 2007. Ad organizzare la manifestazione, Arcipelago13, il consorzio che riunisce nove importanti Associazioni del territorio. Nella Conferenza Stampa, che si terrà il prossimo sabato 29 marzo, alle ore 11, presso la Sala Consiliare del XIII Municipio, verranno resi noti i nomi dei candidati ai 18 premi previsti, divisi per categorie. La partecipazione è aperta a tutti.



Cordiali saluti e buon lavoro,

Cesare Colangelo



Ufficio stampa Arcipelago13@tiscali.it


Cesare Colangelo 347.3862075
Ivano Salmaso 347.6296527
Cristiana Viero 3939687514

martedì 25 marzo 2008

Teatro comico Venerdì 4 e Sabato 5 Aprile al Teatro Traiano di Fiumicino

Clicca per ingrandire

Allagamenti Colombo

Nel giorno di Pasqua si sono verificate code inimmaginabili tra l'Eur e via di Malafede, sulla solita Colombo in direzione Ostia.

A causa delle piogge copiose, si è completamente allagato il tratto di strada al km 16 paralizzando completamente il traffico diretto verso Ostia.
Non bastano i congestionamenti dovuti all'inesistenza, nel tratto Mezzocammino - Acilia, della laterale in ambo le direzioni; si aggiunge anche, come già verificato in passato (addirittura dovettero chiudere la consolare!) il problema della sicurezza idraulica.

Risale a novembre 2006 la prima lettera spedita da me all'indirizzo del Comune di Roma, in particolare all'Assessore ai LL.PP. D'Alessandro, per sollecitare i lavori di messa in sicurezza idraulica del tratto succitato (data di protocollo da parte dell'ufficio di Gabinetto del Sindaco 12 dic. 06).
A questa missiva è seguita un'interrogazione presentata dal consigliere Schiuma e indirizzata al medesimo Assessore, depositata il 12 gennaio 07.
Dopo settimane di attesa, è giunta la risposta scritta dall'Assessore recante la promessa di pronto intervento, con tanto di stanziamento, nel km interessato dai frequenti allagamenti, a carico del concessionario della Consolare, la Romeo Spa.

Tuttavia mesi sono passati, che gli operai non si sono visti. Dopo colloqui con lo stesso Assessore e la sua segretaria Mara Mancini (ottobre 2007 e gennaio 2008), che mi hanno nuovamente rassicurato dell'imminenza dei lavori, nulla è stato fatto.

Grazie all'inerzia del Comune e della Consessionaria Romeo Spa, gli automobilisti diretti domenica scorsa a Ostia per il pranzo pasquale, hanno dovuto subire almeno 1 ora 15' di incolonnamenti sulla ormai famigerata Cristoforo Colombo.

Manderò l'ennesima lettera alla concessionaria e alla segreteria dell'assessorato ai LL.PP., consapevole che servirà a poco. Aspettiamo solo che l'allagamento succeda di notte e provochi un incidente, per denunciare il Comune!

Christian Curati

lunedì 24 marzo 2008

Messaggio pasquale

ll cuore della fede cristiana è nell'annuncio pasquale, che risuona da duemila anni nel mondo: "Cristo, nostra speranza, è risorto!"
Credere, infatti, che Gesù è risorto, significa accettare la testimonianza degli Apostoli, poveri pescatori di Galilea, che hanno sperimentato dal vivo l'evento della risurrezione. La loro fede era debole, incerta, carica di dubbi. Eppure, andarono in tutto il mondo, predicando il Vangelo. Ma che cosa spingeva la gente ad accogliere il loro messaggio? Noi siamo fatti per amare e, quando sperimentiamo una esperienza di questo genere, ci sentiamo rinascere e proviamo una profonda soddisfazione. Ben presto ci accorgiamo che si tratta di momenti occasionali, che spesso deludono le aspettative, che pure ci hanno suscitato. E poi c'è la morte, che sembra distruggere ogni possibilità di amore e di felicità. Per sempre. Tutto ha un termine, un limite, dovuto alle sofferenze, al distacco dalle persone più care. Eppure in noi resiste l'esigenza di una speranza che apre il cuore a desideri e attese, che vanno oltre ogni limite. Quando diciamo ad una persona: "Ti amo", sentiamo che quell'amore desidera permanere oggi, domani, sempre. Appunto.
Mario Pulimanti (Lido di Ostia -Roma)

domenica 23 marzo 2008

Flavia Giacobbe Nuovi fondi ed ...

Tratto da "Il Tempo"

Flavia Giacobbe
Nuovi fondi ed interventi di restyling sul fronte scolastico del XIII Municipio. È già in ultimazione la ristrutturazione pasquale per la scuola Piero della Francesca di Acilia, mentre è in arrivo un nuovo finanziamento di 400mila euro per la ristrutturazione del casale all'interno della scuola Mozart, all'Infernetto.


Al rientro dalle vacanze saranno finalmente completati i lavori di manutenzione straordinaria della materna di Acilia, che hanno previsto la sistemazione e il restauro della facciata dell'edifico del '59, l'ammodernamento della struttura con la sostituzione degli infissi esterni ed interni, l'abbattimento delle barriere architettoniche per i diversamente abili e la ristrutturazione dei bagni.
«L'amministrazione ha impiegato circa 240mila euro per valorizzare i luoghi dedicati ai bambini - ha spiegato l'assessore municipale alle Opere Pubbliche Paolo Solvi -, realizzando le condizioni per migliorare ulteriormente l'offerta e rendere più semplice il lavoro gli operatori del mondo della scuola». È invece entrato nel vivo della progettazione, il recupero del casale che sorge all'interno del parco della scuola Mozart, all'Infernetto, per il quale il Comune di Roma ha da poco stanziato altri 400mila euro, che si vanno a sommare ai 720mila euro già messi a disposizione dalla Regione Lazio. Nella struttura sorgerà un centro di assistenza e recupero per i ragazzi con handicap grave e gravissimo e la sua gestione sarà affidata all'associazione «Gli angeli del quadrifoglio». Le risorse a disposizione hanno come obiettivo primario quello di dotare l'edificio delle strutture adeguate per ospitare i disabili e di ampliare la superficie utile attrezzando anche le aree esterne con gazebo e percorsi dedicati. «I prossimi passaggi - ha spiegato l'assessore al Bilancio del XIII Municipio, Valter Fanti - saranno entro giugno il completamento della fase progettuale; tre mesi per espletare le gare per le aggiudicazioni dei lavori ed infine l'apertura del cantiere.
L'inizio degli interventi, quindi, è previsto intorno al prossimo autunno».

sabato 22 marzo 2008

Anna Magnani



Entro in un bar.
Mando giù una birra.
Un amico mi stringe la mano.
Dà un'occhiata al suo orologio digitale da quanttro soldi: "Scusami tanto ma devo scappare. Mia moglie mi sta a
spettando".
E sparisce.
Rimango seduto per un pò.
Un'altra birra.
Scura.
Santo Dio, chissà perché sto pensando a una collega.
La prima volta che ho posato gli occhi su di lei, mi ha lanciato uno sguardo così cattivo che mi sono fatto il segno della croce.
E da allora non é cambiato nulla: risposte monosillabiche, occhi che si evitano, quello strano sguardo cattivo.
Con lei non sono a mio agio.
Una persona negativa e noiosa.
Non c'è più niente da fare.
Rischia di trascinarti, pscicologicamente, al suo stesso livello.
E' un buco nero di disperazione.
Scuoto la testa.
Sul bancone, una rivista.
Con Nannarella in copertina.
Quel giorno del 1973 è stato uno di una lunga serie di giorni tristi, segnati dal grigio dell'inverno, che ogni tanto viviamo.
Quel giorno é morta Anna Magnani.
Ah, dimenticavo: mi chiamo Mario. Sono romano. Abito a Ostia. E considero Anna Magnani la massima rappresentante del teatro e del cinema neorealista italiano.
Certo, il centenario della sua nascita, il 7 marzo, poteva anche essere celebrato meglio, come del resto è avvenuto nel 2007, per gli anniversari di Rossellini, Soldati e Visconti.
Forse la Magnani non gode di quella popolarità diffusa che ormai guida le strategie di marketing dell'industria e della cultura.
Cavolo, non é nemmeno disponibile in dvd la sua interpretazione più celebre, la Pina di "Roma città aperta!"
E dire che noi italiani, da più di cinquant’anni, abbiamo negli occhi e nel cuore quella corsa disperata dietro il camion tedesco che metteva la parola fine al suo più grande personaggio.
Dopo cento anni, il suo volto identifica ancora il cinema italiano nel mondo. Nel 1955 ottenne l'Oscar come migliore attrice protagonista per "La Rosa Tatuata" di Daniel Mann.
La sua paura dell'aereo e la convinzione di non vincere non la fecero andare a Hollywood.
Difatti non presenziò alla cerimonia e non aspettò sveglia le notizie dagli Stati Uniti.
Il giornalista che con una telefonata la svegliò per darle la notizia ebbe difficoltà a convincerla che non si trattava di uno scherzo.
Due anni dopo ottenne un'altra candidatura per "Selvaggio è il vento" di George Cukor.
Tennessee Williams, che per lei ha scritto "La rosa tatuata" ha detto: ''Non ho mai incontrato una donna più bella. Non posso fare a meno di seguire il nome di Anna Magnani da un punto esclamativo''.
Ehm...lei, nata a Roma il 7 marzo del 1908, ha amato sempre la città eterna, dove ha abitato fino alla sua morte nel 1973.
Occhi di brace.
Capelli sempre arruffati.
E scuri.
Una proverbiale impulsività.
Mi sembra di sentire ancora la sua risata.
Irridente.
Canzonatoria.
Gioiosa: la risata di Nannarella.
Pino Daniele le ha inoltre dedicato "Anna verrà" .
Una bella canzone.
Barcollo.
Un tizio mi guarda "Stai in guardia, amico. Birra scura. Una fottuta dinamite, amico".
"Ehm...davvero?"
Annuisco, sorridendo, e mi guardo intorno, sperando che si sbagli.
Wow. Adesso sono seriamente agitato.
Mi sento come se mi avessero dato un pugno nello stomaco e sono così frastornato che a malapena riesco a tenere la testa dritta.
Mi sgranchisco le gambe.
Una passeggiata sul lungomare mi farà bene.
Che birra.
Forte.
Mh-mh. Come la personalità di Nannarella.
La nostra magnifica "lupa romana".

Mario Pulimanti (Lido di Ostia -Roma)

Asili nido comunali: importanti novità

La novità, introdotta da una delibera proposta al Consiglio Comunale dalla precedente Giunta e approvata oggi dal commissario straordinario Morco: dal prossimo anno scolastico l'iscrizione ad un asilo nido comunale, dal terzo figlio in poi, sarà gratuita.
L'esenzione si applicherà a tutte le famiglie con tre o più figli minorenni, anche se non frequentano tutti i nidi comunali. Lo stesso provvedimento stabilisce poi che tutte le famiglie con due figli, contemporaneamente iscritti ad un asilo nido comunale, avranno da settembre una riduzione del 30% sul totale delle rette dovute, stabilito in base ai parametri ISEE.
"Ho inteso così proseguire l'azione di sostegno alle famiglie con più figli", ha detto Morcone. "In questo modo, ad esempio, una famiglia con tre figli piccoli, come nel caso di quelle con gemelli, riceve un concreto e sostanziale aiuto da parte dell'amministrazione comunale".

venerdì 21 marzo 2008

Giovedì e venerdì. Santi.





20 marzo.

Questo è l’ultimo vagone della metro di Ostia.
Sono seduto con un libro sulle ginocchia ma non riesco a concentrarmi.
C’è una ragazza seduta di fronte a me, intrappolata in uno stato leggero di sonno, con la testa che le ciondola, sempre più in basso, ogni volta che la metro oscilla, finché non inizia a cadere e si tira su di botto. Piu in là c'é una ragazza dark.
La intravedo mentre sale.
Mi passa davanti e si siede più in là.

Capelli corvini, vestita tutta di nero.

Pelle nera, scarpe nere, rossetto nero.
Il viso è bianco cadaverico per il trucco.

E' leggermente gobba, con i capelli che le cadono delicatamente sul viso.
La bocca spalancata, le labbra nere allungate e strette sui denti bianchi.
Sbadiglia.
Il treno rallenta.

Ma non si sveglia quasi mai e così è come se non dormisse mai davvero. Vicino a lei c’è un ragazzo che sembra malato.
Ancora più giù nel vagone c’è una rifugiata dell’Europa dell’Est che elemosina qualche spicciolo con il bambino in braccio.
Sono veramente organizzati.
Si incontrano in un viale vicino alla Stazione della Piramide per organizzare i turni.
Stazione Lido Centro.
Scendo.
Bus 01. Salgo.
Fermata di Piazza delle Republiche Marinare.
Riscendo.
Via Zambrini. Studio medico.
Il dottore alza lo sguardo dalla sua scrivania.
“Ha i trigliceridi alti. Quante bustine di zucchero consuma a settimana?”
“Cinque”. E’ una piccola bugia bianca. Sono arrivato a cinque bustine lunedì, ma poi ho smesso di contare, così sono rimasto a cinque bustine. “Niente zucchero. Niente alcool. Per un paziente con i suoi valori di trigliceridi, il rischio di attacco al cuore, infarto o trombosi cresce drasticamente.”
Improvvisamente sono tanto, tanto spaventato.
Il cuore batte violentemente.
Sudore sulla fronte.

Il dottore alza lo sguardo.
I suoi occhi sono finestre su un cielo di pieno inverno.
“Lei appartiene a un gruppo statistico con rischio elevato.”
Fuori dallo studio medico si sta facendo buio e fa veramente freddo.
Il traffico è rumoroso nell’aria umida di Ostia.
Salutandomi, mentre dava un’occhiata all’orologio, il dottore mi ha ricordato che a causa della mia età…e dei miei trigliceridi… si manifesteranno presto vertigini, stanchezza e perdita della libido.
E’ tutto finito.
Io sono finito. Scandaloso.
Un senso di paura cresce dentro di me.
Terrore esistenziale.
Lo zucchero, l’alcool, il sesso: senza di loro, cos’altro rimane?
Mi sento vecchio, stanco e inutile e persino spaventato.
Simonetta é delusa.

Lei si lamenta di me.
Dice che avrebbe voluto, al posto mio, un uomo estremamente affascinante, simpatico, socievole, persino un po’ comico, ma nello stesso tempo serio e maturo, una figura rassicurante.
Senza trigliceridi.
Senza sbalzi di umore.
Che non si facesse problemi su nulla.
Non frivolo né pesante.

Un cavallo vincente.

Reputa suo marito (io) emozionante tanto quanto il lunedì mattina.
Anche io voglio lamentarmi.
Cioè, lo so che non posso.

Infatti è la cosa più difficile di tutte.
Non puoi lamentarti.
Chi ascolterebbe un uomo di cinquantadue anni che si lamenta del colesterolo in un mondo fatto di miseria infantile, guerra, droghe e malattie?

Nessuno.

Persino io non mi ascolterei.

"Armageddon non risparmierà nessuno".

Rimango incredulo.
Il tizio sembra un Testimone di Geova.
Ha i capelli cortissimi, una camicia bianca e una targhetta con il nome. Non riesco a leggerla.
Decido di lasciar chiacchierare Simonetta.
Prima le parole.
Per un istante vengo a saper che la fine del mondo é vicina, anche se non capisco esattamente di cosa il ragazzo intenda metterci in guardia.

Ben presto però ne capisco davvero il senso.

Isterismi integralisti.

Poi i saluti.

Infine, il vuoto e il silenzio.
Poi siamo pronti per partecipare alla riunione scolastica.
Per l'occasione si dovrà discutere del bullismo.
Da nonno Angelino ho imparato pazienza, diplomazia, comprensione. Inizio a innervosirmi.
Con un movimento della gamba faccio volare in alto il cellulare, lo raccolgo al volo e lo metto in tasca.
Dalla folla dei docenti e consiglieri scolastici si leva un timido applauso.
C'é poco da dire.
Dopo infinite rassicurazioni sull'inesistenza di episodi di nonnismo scolastico, riesco a strappare al mio inconscio un grido di dissenso.

Con tutti gli occhi puntati addosso, cerco di comportarmi come le donne, che assumono un’aria di distaccata nonchalance.

Sono già in preda al panico.

Tutte le facce si voltano verso di me.

Facce lunghe, facce corte, facce grasse e facce magre.
Stanno tutte aspettando.
Devo aggiungere qualcos'altro: “Bene. E’ bello essere qui oggi”.
Silenzio.
La delusione aleggia nell’aria.
Devo essere in grado di comunicare le mie idee con energia e passione. Ma tutto quello che riesco a dire è "No, no, perdonatemi! Le cose son andate diversamente. Non si sono verificati episodi di bullismo."
Un brusio d'ammirazione serpeggia nell'aula.
"Mi dispiace -aggiungo- é che...é che sarebbe così bello se gli stipendi dei dipendenti statali venissero agganciati a quelli dei parlamentari". L'entusiasmo é via via aumentato: grida d'incitamento, applausi, urla di approvazione.
Simonetta maschera il prroprio sconcerto.
Sbatto le palpebre.
Mi sono schierato.
Sono sceso troppo in basso.
E' una guerra in trincea.
Mi accorgo di non aver fatto i conti con la stanchezza solo al termine della riunione.
Torniamo a casa.

Appena il tempo di cenare.
Mi sveglio in piena notte.
Succede sempre così.
Mi addormento. mi sveglio un'ora dopo, il cuore batte come un martello pneumatico.

Non c'é modo di dormire.

Probabilmente rimarrò in questo stato per delle ore.

Terrore nero.
Il peggio del peggio.
Vado al bagno.
Mi guardo allo specchio: ho i capelli bianchi e un nuovo set completo di rughe sulla fronte.
Ritorno a letto.

Sento un senso di calore al fianco.
Poi vedo solo la luce della radio-sveglia.
Nient'altro.
E' l'alba quando mi risveglio.
Una luce fioca filtra dalla finestra vicino al mio letto.
Cerco di voltare la testa.

Vedo Simonetta seduta al mio fianco.
"Sei già sveglia" le dico.
E' inamovibile.

"Ho preso una decisione" dice lei semplicemente.

"Ma c'é la partita!"

A nulla valgono i miei tentativi di dissuaderla, di farla ragionare.

Si parte.

A1. Per Collevecchio.

Guardo i cartelli.
Sono cartelli bianchi, rossi e verdi.
Grandi, piatti, rotondi.
C’è qualcosa scritto sopra.
Scritte bianche e nere.

Guardo le scritte e i cartelli ma sento che c’è qualcos’altro che dovrei fare.

Mi rendo conto che non li sto leggendo.
Li sto soltanto guardando.
Li attraverso con lo sguardo.
Simonetta guida fissando la strada, piegata in avanti.
Un enorme suv ci passa accanto velocemente.

C’è un adesivo con la scritta “Forza Roma. Daje Lupi” sul paraurti.
Un clacson strombazza.

“Ce l’aveva con noi?”

Simonetta mi lancia un’occhiata, poi torna a guardare la strada: “”Non so. Credo di sì, forse”.
“Dobbiamo spostarci”.
Una Ferrari ci passa accanto a bassa velocità nella corsia interna.
E’ incredibilmente bella.
Ci troviamo a Vescovio.
E’ un posto romantico, certo.
Una Basilica.
Un giardino.
Un parco.
Simonetta é seduta, mi dà le spalle, guarda la vallata davanti a noi.
Indossa un cappotto nero e i suoi capelli sono tutti arruffati.
Sono capelli molto belli, ma si annodano con facilità.
Entriamo.
Mi guardo intorno.
L’interno della Basilica è sorprendentemente grande.
L’aria è fresca.
Qui c’è pace e quiete, distacco totale dal frastuono della vita quotidiana.
Riesco a sentire il mio cuore.

Bum bum. Bum bum.
Ci sediamo su una panca vicino all’entrata.
Il posto è deserto.
Un Santo con il naso rotto mi fissa dall’alto.
Raggi di sole passano attraverso le vetrate istoriate riversando schizzi dorati, rossi, verdi, sul mio viso.
Sono immerso nei miei pensieri.
Oggi è venerdì santo.

Ventuno marzo.
Sembra di stare in un altro mondo.
Si festeggia l'arrivo della primavera, ma nei mercati è già possibile acquistare le fave.
E si notano gli anticipi di fioritura di azalee e mimose, così come quelle di coltivazioni precoci, come il nocciolo e il cipresso.
Tabella di marcia in anticipo anche per il susino ornamentale e il gelso. E fioritura anticipata anche di melo, pero, pesco, susino albicocco e ciliegio.
Fioriture impazzite per i cambiamenti climatici dovuti all'effetto-serra. Rabbrividisco: oh, accidenti, lavoro al Ministero dell'Agricoltura. Dunque so che, mentre tutta l'ortofrutta arriva a maturazione insieme, stravolgendo logistica e prezzi di mercato, va cambiato l'approccio alla questione climatica e al risparmio idrico perché gli sprechi non sono in agricoltura, ma nelle piogge non raccolte negli invasi e nelle dispersioni della rete idrica.
Un ristorante.
L'occasione di mangiare bene e di parlare di cucina con il gestore.

I sapori di una volta? Non ci sono più.
"Nell'ultimo mezzo secolo -dice infatti il proprietario del ristorante - è cambiato praticamente quasi tutto: non solo tendenze e mode ma fin la carne e gli ingredienti, che non hanno lo stesso sapore di una volta. A volte, ma non per nostalgia, preparo i piatti d'un tempo, magari a casa: il coniglio in umido, ad esempio, o i bocconcini di vitello. Il loro sapore, tuttavia, non è quello che ricordo. Perché ogni cosa è mutata. Preferisco allora cimentarmi in nuovi progetti, in ricette diverse. Ed è quello che fanno i giovani cuochi di oggi. Ben venga la sperimentazione, allora, e il desiderio di creare qualcosa di nuovo. Ma attenzione a non perdere il sapore e il gusto: una piatto che soddisfa gli occhi è bello, come la tavolozza di colori di un artista della pittura, ma deve anche e soprattutto soddisfare il palato, lasciare un ricordo di gran piacevolezza."

Rientriamo in macchina.
Accendo lo stereo.
Pino Daniele.
Per festeggiare i trent'anni di carriera Pino Daniele é uscito con un cofanetto di tre cd dal titolo "Ricomincio da 30", dedicato alla memoria dell'amico Massimo Troisi.

Insomma, un vero e proprio ritorno alle origini.
Con questa raccolta il cantautore ha voluto raccogliere i momenti più belli della sua storia musicale, come cantante, autore e musicista. Cinquanta canzoni.
Niente male, Pino.
Pomeriggio.
Siamo tornati.
Cineland.
Bene.
"Questa notte é ancora nostra".
Con Nicolas Vaporidis.
Massimo e Andrea lavorano in una ditta di onoranze funebri e hanno una band rock.
Ma per ottenere il sì dal discografico di turno (Franco Califano) devono trovare una cantante solista cinese.
Ottima commedia basata sulla contrapposizione, con simpatici equivoci e battute divertenti.
Cavolo, con humour nero oltretutto.
Sera.
In tivvù, la Via Crucis del Colosseo.
Quest’anno i testi delle meditazioni sono stati pre­disposti dal cardinale Joseph Zen Ze-kiun, arcive­scovo di Hong Kong, con ampi riferimenti alle Chie­se di tutta l’Asia.

Quindi anche alla Cina, dove si soffre per motivi legati alla po­vertà, alla guerra, alle persecuzioni.
Il Papa regge la croce nelle ultime tre stazioni. In prece­denza è stata sostenuta dal cardinale Ruini, da una donna cine­se, da un malato in carrozzella e da due barellieri, da una fa­miglia della diocesi di Roma, da due frati di Terra San­ta e da due africani.
Ma ora basta.
Il tempo delle parole é finito.
Mario Pulimanti (Lido di Ostia -Roma)

BUONA PASQUA

Il Coordinamento Infernetto e l'Associazione Culturale Infernetto e Dintorni augurano una buona Pasqua con un esilarante filmato di Franco Neri tratto da ZELIG.


giovedì 20 marzo 2008

Intervento del Papa pro-Tibet



L'invito di Benedetto XVI al dialogo e alla tolleranza tra le parti in conflitto nella regione del Tibet si aggiunge alle esortazioni del Dalai Lama alla non violenza e alla dichiarata disponibilità sua ad abbandonare il ruolo di guida religiosa del popolo tibetano qualora lo scontro proseguisse. Il Tibet fu occupato nel 1950 dai cinesi che lo resero una regione autonoma della propria Repubblica Popolare. Il Dalai Lama, a capo di un governo in esilio nel Nord dell'India, ha favorito sempre negoziati con il governo cinese per sottrarre alla omologazione sociale e culturale le popolazioni tibetane, che intendono conservare le antiche tradizioni religiose e il peculiare patrimonio di civiltà, che altrimenti, con una forte modernizzazione, sarebbe destinato a scomparire.
Mario Pulimanti (Lido di Ostia -Roma)

Al Teatro Nino Manfredi: "Pericolo di coppia"

Clicca per ingrandire

Stage a Ostia con Goodson, Molin e Chappell

mercoledì 19 marzo 2008

RAGGIO DI SOLE", AL VIA AI LAVORI DEL CENTRO DIURNO PER DISABILI IN VIA DEI MONTI DI SAN PAOLO

Posa della prima pietra ad Acilia per la ristrutturazione del casale in Via dei Monti di San Paolo che verrà adibito a centro diurno per ragazzi disabili. I
l progetto di recupero della struttura è finanziato dal Comune di Roma nell'ambito del Programma degli Articoli 11 in relazione alla Legge 493 del 1993.
La gestione del servizio sarà affidato dal XIII Municipio all'Associazione Cocid Onlus (Coordinamento Cittadino per l'integrazione del Disabile). I
l centro diurno, dal nome "Raggio di sole", è il risultato di un percorso di progettazione partecipata promosso dal Comune di Roma e dal XIII Municipio sin dal 1999, che ha visto coinvolti Istituzioni e Cittadinanza al fine di giungere ad un progetto sostenibile e condiviso dai cittadini, per una struttura pubblica al servizio delle famiglie con figli diversamente abili.
L'edificio principale è di circa 300 mq su due piani, una volta ristrutturato sarà destinato agli uffici dell'Associazione, con servizi di aule per lo svolgimento delle attività ludico – didattiche (ceramica, pittura, musica e falegnameria); mentre nel corpo più piccolo, di circa 90 mq, saranno realizzate una mensa e una cucina.
L'area verde ospiterà spazi per giochi collettivi, un'area con griglia per pic nic, sedute per spettacoli di intrattenimento gestiti dai ragazzi e orti didattici.

martedì 18 marzo 2008

I candidati alla presidenza del XIII Municipio

Tratto da "Abitare A Roma"

Si sfidano Paolo Orneli(Pd), Giacomi Vizzani(Pdl), Francesco Nelli(Udc), Alessio Nardini(La Destra),Alessandra Sirizzotti (la Rosa Bianca) Giorgio Bertusi (Amici di Beppe Grillo) e Gioacchino Assogna (Partito Socialista)

- 18/03/2008

Sfida agguerrita nel litorale romano. Il Pd ad Ostia conferma Paolo Orneli.

Il Pdl gli oppone Giacomo Vizzani, ex consigliere comunale di An.

La Destra candida Alessio Nardini ex capogruppo di An alla Provincia.

L'Udc un altro ex di An, Francesco Nelli.

Candidati anche Alessandra Sirizzotti per la Rosa Bianca, Giorgio Bertusi per gli Amici di Beppe Grillo e Gioacchino Assogna per il Partito Socialista.

Elezioni politiche e amministrative 2008 disponibilità a sostituire presidenti di seggio elettorale

Il Comune di Roma informa che i cittadini iscritti all'albo dei presidenti di seggio elettorale e non nominati dal presidente della corte d'appello, possono comunicare la propria disponibilità a sostituire i presidenti di seggio elettorale.
Le sostituzioni potranno riguardare le sezioni ordinarie del Comune di Roma e, per le elezioni politiche, anche le sezioni istituite a Castelnuovo di Porto per la circoscrizione estero. Ai presidenti di seggio verranno corrisposti i compensi previsti dalla legge.
La comunicazione di disponibilità va consegnata entro il 5 aprile 2008 e può essere: portata direttamente dall'interessato alla Direzione dei Servizi Elettorali del Comune di Roma, piazza Guglielmo Marconi n. 26/C, 00144 Roma; inviata via fax alla Direzione dei Servizi Elettorali, fax 06.6710.3795; inviata via mail a protocollo.elettorale@comune.roma.it
La comunicazione deve conterere cognome, nome, luogo e data di nascita, residenza, recapito telefonico, municipio di appartenenza.
Gli interessati dovranno dichiarare di essere iscritti nell'Albo delle persone idonee all'Ufficio di Presidente di seggio elettorale e dovranno eventualmente anche indicare se abbiano già svolto l'incarico o le funzioni di presidente di seggio o di segretario o di scrutatore.
Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito internet del Comune di Roma, www.comune.roma.it o possono essere richieste allo 060606.
MODULO (Disponibile anche sul sito internet del Comune di Roma, www.comune.roma.it o nei Municipi
ALLA DIREZIONE DEI SERVIZI ELETTORALI
DEL COMUNE DI ROMA
Fax 06.6710.3795


Il / la sottoscritto/a.…………………………………………. (cognome e nome) ………………..……….………………
nato/a a ……………………………….………………………(Prov………..…), il………./……./…..……,
residente a……………………………, via/piazza……………………………........................, n…………., CAP………… Municipio …………… tel…..…………… cell*…………………………….., e-mail*……………………………..………………………….@....………………………………………..,

COMUNICA

la propria disponibilità, in occasione delle consultazioni elettorali del 13 e 14 aprile 2008 e dell’eventuale turno di ballottaggio del 27 e 28 aprile 2008, a sostituire i presidenti di seggio impossibilitati a svolgere l’incarico.
La disponibilità alla sostituzione si intende riferita sia alle sezioni ordinarie del Comune di Roma, sia, per le elezioni politiche, alle sezioni istituite a Castelnuovo di Porto per la circoscrizione estero.
A tal fine, il/la sottoscritto/a dichiara, sotto la propria personale responsabilità e consapevole delle sanzioni penali previste dall’articolo 76 del Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 per il caso di false dichiarazioni, di essere iscritto/a all’Albo delle persone idonee all’ufficio di Presidente di seggio elettorale, depositato presso la Corte d’Appello di Roma.
Il/la sottoscritto/a fa presente, inoltre, di aver svolto in precedenza le funzioni di:
□ presidente
□ segretario
□ scrutatore




Roma,…………………………… ……………………………..………
(firma)

Informativa relativa al trattamento dei dati personali
Ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. n. 196/2003, i dati forniti sono acquisiti per le finalità istituzionali previste dalla legge ai soli fini del procedimento amministrativo relativo alla materia oggetto della presente dichiarazione, sono trattati, anche con strumenti informatici, e conservati presso il Segretariato Generale – Direzione Servizi Elettorali del Comune di Roma. Il Responsabile del trattamento è il Direttore della Direzione Servizi Elettorali, Dott. Guerino Vitali.

…...………………………………
(firma)

- I campi contrassegnati * sono facoltativi;
- Il modulo deve essere compilato a carattere stampatello.

Lettera aperta ai candidati Amministratori della Provincia/Comune di Roma.

Oggetto: Richiesta interventi risolutivi viabilità e trasporti tra Ostia a Roma (direttrice via C. Colombo).

La via Colombo, realizzata con lo scopo di collegare Roma al mare, è rimasta la stessa da 53 anni. Di contro l’enorme urbanizzazione del territorio circostante e l’inarrestabile diffusione delle auto ha reso questa importante arteria inadeguata a sostenere l’attuale mole di traffico. Percorrerla da Ostia a Roma o viceversa nelle ore di punta significa ormai procedere quasi a passo d’uomo per oltre un’ora e mezzo . Situazione ancor peggiore d’estate durante i weekend.

Stress, costi aggiuntivi per combustibile e deperimento auto, inquinamento ambientale, acustico, termico, ore di lavoro o riposo perdute, decessi per frequenti incidenti, sono lo scotto che pagano i circa centomila utenti giornalieri.

Inoltre, i nuovi grandi insediamenti, quali gli alloggi di edilizia residenziale pubblica e quelli della centralità Acilia-Madonnetta ormai approvati, nel caso venissero realizzati senza previo adeguamento della via Colombo alle nuove esigenze, porterebbero il traffico al collasso totale. Consci e preoccupati di questa situazione, i fondatori del comitato SosTraffiColombo, insieme ad altri comitati ed associazioni del XIII Municipio hanno alcuni mesi fa iniziato ad attivarsi affinché il problema venisse finalmente affrontato dalle Istituzioni non solo migliorando la viabilità dell’arteria, ma anche offrendo agli attuali utenti un servizio pubblico su gomma, appetibile per tempi di percorrenza, frequenza delle corse e confort. Ciò che pro-poniamo e che, la precedente amministrazione municipale e comunale aveva gradualmente preso in considerazione, è che via C.Colombo trasformata nella parte centrale in una arteria moderna a veloce scorrimento senza più semafori da Ostia all’Eur, venga affiancata da due complanari , in parte già esistenti, di due corsie ciascuna di cui una, per entrambi i sensi di marcia , dedicata ai mezzi pubblici e da parcheggi di scambio lungo il percorso. Da quanto ci risulta, attualmente esiste la copertura finanziaria per realizzare i sottopassi di via dell’Umanesimo, lo svincolo di via degli Oceani, i sottopassi di via di Malafede e di via di Acilia ed è stato dato recentemente mandato agli uffici competenti ad avviare uno studio di fattibilità per la realizzazione delle complanari lungo il tracciato di via Colombo. Manca invece qualsiasi impegno per la realizzazione di opere tendenti ad eliminare gli incroci da via di Acilia ad Ostia; inoltre i progetti con copertura finanziaria precedentemente menzionati non prendendo in considerazione le complanari ed il loro eventuale uso potrebbero essere in parte obsoleti e, cosa grave, non esiste una chiara pianificazione degli interventi.
Ciò che purtroppo abbiamo avuto modo di costatare in questi mesi è che il tema della viabilità di questa così importante arteria non è stato per il momento ancora affrontato nel suo insieme;ci si è solo limitati allo studio di interventi diretti alla soluzione parziale di problemi locali senza una seria pianificazione nel tempo.
Pertanto chiediamo a Lei, candidato alla carica di Amministratore della Provincia/Comune di Roma, di prendere l’impegno, nel caso di una Sua elezione, a far propria questa causa ed a fare in modo che la questione, una volta per tutte, venga affrontata nella sua globalità producendo, in tempi brevi, un documento che, tenendo presente le coperture finanziare necessarie, pianifichi nel tempo i vari interventi. Il nostro comitato si rende disponibile ad un incontro con Lei od un Suo delegato allo scopo di discutere , nel caso lo ritenesse necessario, le nostre richieste che suffragate da studi e progetti saremo lieti di mostrarLe insieme alle 7000 firme fino ad ora raccolte per la petizione ”Per una mobilità sostenibile fra Ostia e Roma lungo la C.Colombo” diretta ai prossimi futuri dirigenti del XIII E XII Municipio, Comune e Provincia di Roma.

Il Comitato Sostrafficolombo.

lunedì 17 marzo 2008

Alitalia francese




Non ci credereste quanto viene pagato poco un funzionario statale.
Dovrei darmi da fare per ottenere incarichi e reggenze. Santi in paradiso.
Servono, eccome.
E se non li hai, devi trovarli.
Lo so.
Come fanno certi colleghi più furbi di me.
Del resto, é stato sempre così. Non riesco a cercare raccomandazioni, però.
Perché?
Esito. Mi vergogno.
Esatto. Riluttanza, paura, determinazione a uscirne fuori.
Ecco: mi sto per decidere.
Poi la capitolazione, l’autodisgusto, seguito da sfacciata e maligna soddisfazione per non averle chieste.
E senso di aspettativa.
Vabbè, lascio perdere, vagamente prostrato.
Alzo le spalle. Faccio una smorfia.
Ah, ma c'é chi sta peggio di me, comunque: i dipendenti dell'Alitalia!
E mi riguarda?
In qualche modo?
Sì.
Alcuni amici lavorano lì.
E mi dispiace per loro.
Chiaro.
E poi tutte queste polemiche.
Polemiche sul fronte politico: il Consiglio di Amministrazione dell'Alitalia ha accettato l'offerta di Air France-Klm.
Cosa vuol dire?
Ehilà, l'Alitalia diventa francese!
Va bene.
Al termine dell'operazione l'Alitalia resterà compagnia di bandiera, con ruolo e marchio autonomi. Inizio ad aggrottare la fronte.
Il contratto prevede il lancio, da parte di Air France-Klm, di un'offerta pubblica di scambio sul 100% delle azioni di Alitalia e di acquisto delle obbligazioni convertibili ad un prezzo unitario di 0,3145 euro.
Scuoto la testa.
Una volta completate le offerte, Alitalia delibererà un aumento di capitale per un 1,7 miliardi di euro che sarà interamente garantito da Air France-Klm.
Cosa si intende esattamente?
Che il personale verrà ridoto di 1.600 unità.
Ah, grazie.
Fa paura, vero?
Mario Pulimanti (Lido di Ostia -Roma)

"RAGGIO DI SOLE", NASCE UN NUOVO CENTRO DISABILI IN VIA DEI MONTI DI SAN PAOLO

Scritto da Paolo Orneli.

Domani mattina alle 10 ad Acilia avranno inizio i lavori per adibire il casale in Via dei Monti di San Paolo ad un centro diurno che ospiterà disabili affetti sia da problemi fisici che mentali. Il progetto è stato assegnato dal XIII Municipio all'Associazione Cocid Onlus (Coordinamento Cittadino per l'integrazione del Disabile), in virtù della legge 493/93 art. 11.

Il centro diurno,dal nome "Raggio di sole", darà modo ai ragazzi in difficoltà di effettuare delle attività personalizzate, finalizzate al raggiungimento dell'autonomia ed all'inserimento nel mondo del lavoro.

Saranno presenti alla cerimonia d'apertura del cantiere il Presidente del XIII Municipio Paolo Orneli, il Vice-presidente Alessandro Onorato e il consigliere Marcella De Fazio.

Lista UDC 13° municipio. NELLI presidente

Cognome e nome
Luogo e data di nascita

1

TESEI Fabrizio
ex consigliere UDC dal 2001 al 2006

Roma 20/06/1964

2

TOCCI Silvia
giornalista

Roma 14/12/1976

3

ANGELETTI Andrea
comitato pendolari Roma Lido
http://www.iltrenino.info/
http://www.angelettiandrea.blogspot.com/

Roma 18/11/1973

4

ALABISO Massimo

Tripoli 17/06/1969

5

BERARDO Antonio

Roma 24/03/1959

6

BROCCHI Massimiliano

Roma 12/07/1977

7

BURTONE Roberto Piero

Roma 22/10/1956

8

COCOLA Alba

Roma 12/03/1942

9

CUSCUNA' Valter

Roma 18/07/1974

10

DE LUCIA Vincenzo

Marino (RM) 10/02/1949

11

DE TOMMASO Giuseppe

Tripoli 28/12/1947

12

DI PIETRO Danilo

Roma 10/12/1956

13

FARFUSOLA Paolo

Marino (RM) 3/03/1962

14

GABELLI Daniele

Roma 15/01/1977

15

MORETTI Michela

Roma 21/07/1978

16

RAVANO Raffaella

Roma 9/02/1968

17

SALVATORI Stefano

Roma 28/01/1977

18

PIRANI Pio

Roma 29/04/1953

19

TRAINI Natascia

Canosa di Puglia (BA) 6/09/1978

20

DI GIORGIO Vito

Roma 5/12/1974

21

MILIA Giuseppe

Caltanissetta 18/09/1943

22

PALUDI Giuseppe

Rossano (CS) 28/01/1957

23

BRACCO Marina

Roma 27/05/1977

24

PIROLI Maurizio

Roma 27/04/1960