"Infernetto e Dintorni" è un blog realizzato dell'Associazione Culturale Infernetto e Dintorni, ideato con lo scopo di agevolare lo scambio di opinioni tra gli abitanti dell'Infernetto e del X Municipio, ex XIII Municipio. L'obiettivo del blog è di fornire visibilità circa l'urbanizzazione del quartiere e le criticità ad essa connesse. Divulghiamo informazioni, condividiamo emozioni. L'Associazione è stata promotrice ed è stata fra i Soci Fondatori del Coordinamento Infernetto fino al 09/04/2016.

Istituto Luce Cinecittà - Polvere d'archivio

Loading...

CERCA NEL BLOG

giovedì 30 settembre 2010

XIII MUNICIPIO: NELL'AULA "MASSIMO DI SOMMA" IL SALUTO ISTITUZIONALE AL COLONNELLO SOZZO.

Si è svolto questo pomeriggio, nel corso della seduta del Consiglio del XIII Municipio, il saluto istituzionale al Comandante della Guardia di Finanza di Ostia, il Colonnello Pierluigi Sozzo.

"Un ringraziamento particolare- esprimono in una nota il Presidente del XIII Municipio Giacomo Vizzani, il Presidente del Consiglio del XIII Municipio, Adriana Vartolo, la Giunta e i Consiglieri del XIII Municipio- va al Colonnello Pierluigi Sozzo per l'impegno e il lavoro svolto sul territorio. Grazie anche al suo operato, insieme a quello delle altre forze dell'ordine e di polizia, è aumentata la percezione della sicurezza. Un augurio di buon lavoro va al Colonnello t. ST Alessandro Barbera per il nuovo incarico assunto e con cui siamo certi di instaurare un'ottima collaborazione interistituzionale che si pone come obiettivi il dialogo, la prevenzione, il monitoraggio e il controllo attento e mirato del nostro litorale".

Il Consiglio del XIII Municipio ha anche consegnato al Colonnello Sozzo una targa riconoscimento per l'operato svolto.

ROMA CAPITALE: PARTE DA OSTIA IL CONFRONTO CON I MUNICIPI PER IL NUOVO ASSETTO AMMINISTRATIVO DELLA CITTA'.

Inizia dal Municipio XIII il lavoro della Commissione Riforme Istituzionali per Roma Capitale con la prima seduta "itinerante" della commissione capitolina, attraverso la quale si intende avviare il confronto con i Municipi della città di Roma per discuterne il riassetto territoriale e amministrativo.

L'incontro di questa mattina ad Ostia, presieduto dal presidente della Commissione Speciale Riforme Istituzionali per Roma Capitale, Francesco Smedile, e dal presidente del Municipio ROMA XIII, Giacomo Vizzani, è la naturale prosecuzione di un cammino di riforma avviato in questi mesi, fondato sul desiderio e la volontà di maggiore condivisione, concertazione e partecipazione del futuro assetto amministrativo dei Municipi di Roma Capitale.

Come previsto dal Decreto attuativo di Roma Capitale infatti il numero dei municipi dovrà essere ridotto entro sei mesi dagli attuali 19 a 15, ridefiniti con apposito provvedimento da inserire nel nuovo statuto di Roma Capitale.

Un lavoro di confronto che dovrà inequivocabilmente tenere conto non solo del riequilibrio della spesa pubblica, ma principalmente delle necessità dei cittadini, utilizzando come criterio di valutazione nella ridefinizione dei municipi anche quello della continuità territoriale.

"Bisogna rivendicare – ha affermato Giacomo Vizzani, Presidente XIII Municipio - lo status di tutti i municipi di Roma, non solo quello del XIII, unico municipio fuori dal raccordo anulare e grande quanto la regione Molise. Le amministrazioni locali devono comunque avere un ruolo attivo e devono continuare a prendere parte alle riunioni capitoline cosi come il Sindaco parteciperà al tavolo del Consiglio dei Ministri sulle tematiche che riguardano Roma Capitale. Sono contento che da Ostia parta questo percorso, sarò presente a tutte le riunioni di questa commissione perché anche in questa sede si decide il futuro di Roma e di tutti i territori municipali".

A partecipare all'incontro che si è tenuto presso l'Aula Consiliare "Massimo di Somma": Giammarco Palmieri (Presidente Municipio VI), Susi Fantino (Presidente Municipio 9), Marco Cacciotti (delegato Municipio XII), Giacomo Vizzani (Presidente Municipio XIII), Gianni Paris (Presidente Municipio XV), Fabio Bellini (Presidente Municipio XVI), Antonella De Giusti (Presidente Municipio XVII), Daniele Giannini (Presidente Municipio XVIII).



mercoledì 29 settembre 2010

SICUREZZA, SANTORI: “PREVEDERE PRESIDI DI SICUREZZA NEI NUOVI QUARTIERI”

“Rafforzare la sicurezza nell’intera città è uno degli obiettivi che la giunta Alemanno sta perseguendo con costanza e determinazione ed in stretta sinergia con il Prefetto, il Questore e il Comando dei Carabinieri”. Lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, presidente della Commissione sicurezza di Roma Capitale, commentando la dichiarazione del prefetto Pecoraro che annuncia di voler rivedere la dislocazione delle caserme e dei commissariati di Roma e Provincia.


“Nell’ambito del patto per Roma sicura è infatti previsto di rimodulare l’organizzazione territoriale dei presidi di polizia proprio alla luce delle necessità che provengono dal territorio. A questo proposito la Commissione Sicurezza in collaborazione con il presidente della Commissione Urbanistica, Marco Di Cosimo, sta analizzando l’opportunità di progettare adeguati spazi, da assegnare gratuitamente alla prefettura, per la localizzazione di presidi di pubblica sicurezza al servizio dei nuovi quartieri previsti nei piani di zona e nelle centralità urbane. Questo allo scopo di aumentare il numero dei posti di polizia e permettere anche che il rapporto tra i cittadini e coloro che sono incaricati di difenderli si rafforzi contribuendo a creare quel tessuto sociale forte e rispettoso delle regole destinato ad emarginare e sconfiggere l’illegalità”, conclude Santori.



lunedì 27 settembre 2010

KIFLOW PRESENTA: INTRODUZIONE ALLE ARTI MARZIALI

DEDICATO AGLI ADULTI

UOMINI E DONNE ALLA SCOPERTA DI TECNICHE E VALORI ANTICHISSIMI

Appuntamento venerdi 8 ottobre 2010 alle ore 19.30


attività culturali biblioteca Sandro Onofri

Programma attività culturali Ottobre 2010

Martedì 5 ottobre, ore 17.00

Marionette e burattini nel gioco del teatro

Laboratorio/spettacolo a cura di Chiara Falcone e Marco Melia per bambini
di 5, 6 e 7 anni - E' necessaria la prenotazione

Venerdì 15 ottobre, ore 18.00

L'Europa e la spedizione dei Mille

Nell'ambito del progetto Piovono libri - Parole d'Italia, conversazione con
Lauro Rossi direttore della biblioteca di Storia Moderna e Contemporanea

Martedì 19 e 26 ottobre, ore 17.00

Letture e laboratorio di espressione corporea/vocale per bambini di 3°, 4°
e 5° classe della scuola elementare - E' necessaria la prenotazione

Venerdì 22 ottobre, ore 17.30

Vincent Van Gogh

Presentazione e approfondimento della Mostra in programma ad ottobre al
Complesso del Vittoriano.

Conferenza a cura della professoressa Emilia Capparelli, storico dell'arte e
Presidente dell'Associazione Culturale Zeusi


OSTIA: IL CO.GE.MA.R. SI PRESENTA A CITTADINI E ISTITUZIONI.

Si è svolta ieri in Piazza Anco Mazio ad Ostia, la manifestazione organizzata dal "Cogemar" (Coordinamento Genitori per le Malattie Rare) e l'associazione "Naufraghi della vita" per sensibilizzare la cittadinanza e informarla sulle problematiche legate all'integrazione socio-sanitaria. "Ri…cominciamo col dire la nostra" è il titolo dell'iniziativa, patrocinata dal municipio XIII e dal tribunale ordinario di Roma, che ha visto la partecipazione di Giacomo Vizzani, Presidente XIII Municipio, Lodovico Pace, Assessore Politiche Sociali XIII Municipio e Sveva Belviso, Assessore Politiche Sociali Comune di Roma.

"Un'occasione importante - ha spiegato Giacomo Vizzani, Presidente XIII Municipio- per avviare un confronto tra cittadini e istituzioni sulle problematiche socio-sanitarie, dove ognuno potrà portare la sua personale esperienza e metterla a disposizione degli altri. Come Municipio- ha continuato Vizzani- pochi mesi fa abbiamo firmato un protocollo d'intesa con il Cogemar e abbiamo aperto uno sportello informativo per le malattie rare".

"A dimostrazione – ha aggiunto Lodovico Pace, Assessore Politiche Sociali XIII Municipio- di quanto questa amministrazione sia attenta alle esigenze degli utenti. Lo scopo di questo progetto- ha concluso Pace- è quello di coinvolgere la cittadinanza, affinchè tutti tutti possano portare attenzione, volontà e voglia di compartecipazione ad un fenomeno sociale oltre che sanitario".

Anche l'Assessore Belviso ha ribadito l'attenzione su queste problematiche, confermando quanto sia importante una corretta integrazione socio-sanitaria.

foto di Luigi Pompei


con Paola Scacciavillani ... alla Reggia di Caserta...

Gita alla Reggia di Caserta, ai Giadini e a Caserta Vecchia


Domenica 10 ottobre



"Nel Regno di Napoli e di Sicilia comando io: sono Ferdinando IV di Borbone, ma mi chiamano "Re Nasone", sti lazzaroni!
E chesta è a casa mia: 'A Reggia! ... un capriccio di papà Carlo, che poi non se l'è goduta perché se n'è andato a fare il Re di Spagna ... e ... ha lasciato tutto a me" ...

A Caserta, in una sola giornata, si passa tra esperienze storiche diverse e lontane: il periodo settecentesco dei Borboni e quello dell'anno Mille che evoca imperatori, conti e feudatari. La Reggia , un autentico giacimento artistico-culturale, progettata da Luigi Vanvitelli, con le sue 1.200 stanze è il più grandioso palazzo italiano, alle decorazioni interne ed esterne lavorarono i maggiori artisti dell'epoca. Oltre alle stanze reali visiteremo la Biblioteca, il Presepio, la Cappella ed il Teatro di Corte, la Pinacoteca e il Piccolo Museo del Regno delle due Sicilie. Tra le attrazioni della Reggia il Parco all'interno del quale, il bellissimo giardino inglese. A pochi chilometri dalla Caserta della Reggia visiteremo Casertavecchia, a 400 metri sul livello del mare, conserva ancora intatte le caratteristiche di borgo medievale.

PROGRAMMA:

Partenza con pullman dal Metro Drive In alle ore 6.30 e alle ore 6.45 dalla fermata della Metropolitana Eur Fermi (appuntamento all’angolo con la via Cristoforo Colombo) e rientro in serata.
Il costo della gita è 50 Euro e comprende: il viaggio di andata e ritorno con pullman, parcheggi pullman, il servizio guida che ci accompagnerà da Roma e ci descriverà durante il viaggio ciò che via via incontreremo e pranzo in ristorante a Caserta vecchia . Sono esclusi dalla quota i costi per gli ingressi, il servizio navetta all'interno dei Giardini della Reggia e quanto non espressamente indicato nella sezione "il costo comprende"

Prenotazioni via e.mail a: infoacanto@gmail.com
oppure con sms al 339 5467212

La tutela della salute e sicurezza dei lavoratori maturi durante le ristrutturazioni e il cambiamento

L’Associazione ATDAL OVER 40 interviene al seminario nazionale sul tema: “La tutela della salute e sicurezza dei lavoratori maturi durante le ristrutturazioni e il cambiamento: un focus sullo stress ed il benessere” – Roma, giovedì 30 settembre 2010 – ore 9,00 / 13,30 - Sede Confapi, Via della Colonna Antonina n. 52, piano 3.

L’Associazione Nazionale per la Tutela dei Diritti dei Lavoratori Over 40 (ATDAL Over 40) dal 2002 è la voce delle persone espulse in età matura dal mondo del lavoro, con pesanti ripercussioni a livello personale e familiare.

ATDAL Over 40 interverrà con un proprio rappresentante al seminario nazionale sul tema “La tutela della salute e sicurezza dei lavoratori maturi durante le ristrutturazioni e il cambiamento: un focus sullo stress ed il benessere” che si svolgerà a Roma, giovedì 30 settembre 2010 – dalle ore 9,00 alle 13,30 – presso la sede Confapi, Via della Colonna Antonina n. 52, piano 3.

Nel seminario saranno resi noti i risultati del progetto “ELDERS”, un importante progetto internazionale di ricerca finanziato dall’Unione europea, che vede tra i partner ADAPT, Associazione per gli Studi Internazionali e Comparati.

Tra i supporter del progetto vi è AGE Platform Europe, la rete europea delle persone mature, di cui ATDAL Over 40 fa parte.

L’obiettivo principale del progetto Elders è quello di identificare le conseguenze dei processi di ristrutturazione e di crisi economica in termini di stress e benessere per i lavoratori anziani e di identificare le misure più appropriate per prevenirne, gestirne e mitigarne le conseguenze.

Il seminario del 30 p.v. tratterà specificamente delle problematiche dei lavoratori maturi durante le ristrutturazioni aziendali in Italia.

ATDAL Over 40 ha collaborato nella fase di raccolta dei dati a livello nazionale, avvenuta nei mesi scorsi tramite un questionario on-line predisposto da ADAPT, compilato da centinaia di persone che sono state contattate attraverso il network dell’Associazione.

ATDAL Over 40 ritiene che le ricerche come “Elders” siano un importante passo avanti verso l’obiettivo di migliorare sia il benessere dei lavoratori di età matura sia il rendimento aziendale, ed intende portare al seminario il proprio contributo di “esperienze” che le derivano dalla propria attività di volontariato e promozione sociale.

Roma, settembre 2010

Per informazioni:

Stefano Giusti – Consigliere ATDAL Over 40

e-mail: infolazio@atdal.it - web: www.atdal.eu

domenica 26 settembre 2010

PVQ PARCHI DELLA COLOMBO: DAL 27 OTTOBRE 2007 AD OGGI, UN SUCCESSO DIROMPENTE


A quasi tre anni dall'apertura del Punto Verde Qualità, Parchi della Colombo, è giunto il momento di fare un bilancio.

Unico grande parco dell'Infernetto, attrezzato con centro sportivo e commerciale, che, prima della sua realizzazione, era solo un appezzamento abbandonato ed incolto, oggi è stato decretato dai cittadini del quartiere e delle zone limitrofe, come una tra le poche aree verdi più accoglienti del XIII Municipio. Finalmente anche la sicurezza è stata assicurata grazie all’attivazione delle telecamere posizionate nel parco fin dalla sua nascita, dalla presenza di una sala regia di controllo e da agenti di vigilanza che presidiano l’intero territorio del Parco.

A dimostrazione di ciò la grande presenza di famiglie che portano i propri figli sia a giocare con le strutture messe a disposizione (castelli, altalene, scivoli, ecc…) che a praticare del sano sport nel centro sportivo inserito all’interno del parco. A fare da contorno sono i negozi di vario genere e punti di ristoro, presenti nel piccolo centro commerciale, dedicati alle mamme ed ai papà che aspettano i propri figli quando fanno sport e/o giocano.

Un’enorme affluenza di persone che ha determinato l’enorme successo del PVQ.

Il 18 settembre scorso c’è stato anche il festeggiamento del primo compleanno del centro sportivo Kiflow anch’esso caratterizzato da una massiccia partecipazione di pubblico che ha assistito a dimostrazioni sportive di alto livello unite a spettacoli realizzati dai ragazzi della Kiflow. Ad accompagnare la festa c’è stato il buffet, la musica ed i giochi pirotecnici finali.

Forse un così grande successo in così poco tempo è stato un risultato insperato da parte dei realizzatori, ma ciò ha causato una forte carenza di posti auto rispetto alla necessità: su via Ravel ormai è diventata una regola la presenza di auto in divieto di sosta, sui marciapiedi, parcheggiate nei posti riservati agli invalidi senza averne diritto, ecc… Ma anche nel parcheggio interno del Parco (lato Cristoforo Colombo), la situazione non è migliore: spesso ci si trova a fare diversi giri all’interno dei vari parcheggi senza trovare un posto libero.

E’ vero che le regole vanno rispettate, ma è anche vero che bisogna mettere le persone nelle condizioni di farlo.

E pensare che, sempre sulla Colombo, adiacente al Parco (tra il Parco ed il benzinaio), esiste una vasta area ancora abbandonata che potrebbe essere destinata sia al proseguimento del Parco, con la realizzazione di aree polivalenti come una pista di pattinaggio a rotelle utilizzabile anche per il basket (ad esempio come quella presente nella Polisportiva di Casal Palocco) e una pista di bici-cross, sia, ovviamente e necessariamente, con l’implementazione dei posti auto.

Tutto questo, insieme a quanto già realizzato, farebbe del parco un polo di eccellenza non solo per il quartiere ma per tutto il litorale romano.

Al fine di non perdere questa ricchezza, ricordiamo, ai proprietari di animali domestici, che, per una questione di igiene e sicurezza dei bambini, è proibito portare, nelle aree destinate ai giochi, i propri amici a quattro zampe.

OSTIA: L'AMMINISTRAZIONE SALUTA I CARABINIERI A CAVALLO

L'Amministrazione del XIII Municipio ha salutato, ieri sera in Piazza Anco Marzio ad Ostia, la chiusura del servizio dei Carabinieri a Cavallo all'interno della Pineta di Castel Fusano. Per l'occasione, la Fanfara dei Carabinieri si è esibita davanti a centinaia di persone che hanno affollato l'isola pedonale. Presenti all'evento, Giacomo Vizzani, Presidente XIII Municipio, Giancarlo Innocenzi, Assessore Ambiente XIII Municipio, il Tenente Colonnello Canio Giuseppe La Gala, Comandante del Gruppo Territoriale Carabinieri Ostia e i rappresentanti del 4° Reggimento dei Carabinieri a Cavallo, il reparto che per tutta l'estate ha pattugliato il nostro polmone verde, oltre ad alcuni consiglieri del XIII Municipio e ai rappresentanti delle altre forze dell'ordine, che hanno contribuito a garantire la sicurezza a tutti i residenti del XIII Municipio.

"A nome di tutta la cittadinanza- ha dichiarato Giacomo Vizzani, Presidente XIII Municipio- voglio rivolgere il mio più sentito ringraziamento al Colonnello Ferace e ai suoi uomini che hanno difeso la nostra pineta, pattugliandola costantemente. L'esito di questa operazione- ha continuato Vizzani- è sotto gli occhi di tutti: i roghi estivi sono stati scongiurati, e il 4° Reggimento dei Carabinieri a Cavallo ha anche difeso la nostra pineta da eventuali attacchi dei piromani. Nel corso di questi mesi, si è registrato solo un piccolo principio di incendio, subito domato. Colgo l'occasione- ha concluso Vizzani- per ringraziare tutte le altre forze dell'ordine e di polizia che hanno contribuito a garantire maggiore sicurezza sul territorio e un grazie particolare lo rivolgo al Tenente Colonnello La Gala, che proprio in questi giorni lascerà il Comando del Gruppo Territoriale dei Carabinieri di Ostia per andare a ricoprire un altro importante incarico a Roma".

Dopo i saluti istituzionali, ha preso il via l'esibizione della Fanfara del 4° Reggimento dei Carabinieri a Cavallo che ha coinvolto ed entusiasmato il pubblico presente.

Ad aprire la manifestazione, un solenne momento: la deposizione di una corona al monumento ai caduti davanti alla chiesa di Regina Pacis.


venerdì 24 settembre 2010

XIII MUNICIPIO: IL CONSIGLIO APPROVA LA RISOLUZIONE PER LA PROTEZIONE E LA TUTELA DEGLI ANIMALI.

Il Consiglio del XIII Municipio ha approvato all'unanimità la risoluzione per la protezione e la tutela degli animali utilizzati per fini scientifici o tecnologici.

"Con questo atto- ha spiegato Cristiano Rasi, Presidente Commissione Ambiente XIII Municipio e primo firmatario del documento- si condanna l'utilizzo indiscriminato degli animali in esperimenti scientifici e si impegna il Presidente Vizzani e la Giunta Municipale ad attivarsi presso il Sindaco di Roma affinché si faccia pressione sul Parlamento Italiano, al fine di approvare in tempi rapidi la futura normativa nazionale di recepimento della Direttiva Europea, mantenendo presenti tutti i punti chiave attualmente inseriti nelle proposte di legge 2157-2004 e 53-2008, efficaci nella protezione degli animali. Occorre anche sostenere l'obbligatorietà dell'impiego di metodologie alternative scientificamente valide che non implichino l'impiego di animali, favorendo nel contempo lo snellimento del complicato iter burocratico di validazione ed approvazione di tali metodologie attualmente previsto dell'UE al fine di garantire la progressiva eliminazione dell'uso di animali nei laboratori, migliorando nel contempo la ricerca e la tutela della salute umana. Infine, il Consiglio si impegna a sostenere l'inasprimento delle sanzioni pecuniarie a carico dei trasgressori, attualmente non idonee a fungere da valido deterrente nei confronti dei trasgressori, ed inserire sanzioni anche di carattere penale contemplando, in aggiunta, provvedimenti di sospensione definitiva dell'attività. Su questo argomento, la commissione ambiente si è anche confrontata con il dottor Massimo Tettamanti, responsabile di "I Care", tra i più esperti e competenti in materia e ringrazio Riccardo Oliva dell'Associazione "Memento Naturae"".

XIII MUNICIPIO: IL CONSIGLIO APPROVA LA MOZIONE "PROGETTO AUTISMO".

E' stata approvata all'unanimità nel corso della seduta del Consiglio del XIII Municipio, prevista per questa mattina, la mozione "Progetto Autismo", in riferimento all'attuale situazione che si sta registrando all'Anffas di Ostia.

"Un documento- ha spiegato Giacomo Vizzani, Presidente XIII Municipio- studiato e condiviso con le parti politiche con cui da un lato si esprime solidarietà e vicinanza alle famiglie che hanno manifestato legittima preoccupazione per l'annunciata sospensione del servizio "Progetto Autismo", dall'altro si impegnano le istituzioni ad intervenire affinchè questo servizio possa perdurare nel tempo, senza alcuna interruzione".

"Con questo atto si impegna il Presidente Vizzani- ha spiegato Lodovico Pace, Assessore Servizi Sociali XIII Municipio- a farsi portavoce di questa situazione presso la Regione Lazio, invitando lo stesso ente a fare chiarezza, accertando eventuali responsabilità sulle mancate garanzie di assistenza nei confronti dei 30 utenti".

"Invitiamo anche la Regione Lazio- ha concluso Stefano Salvemme, Vice Presidente Vicario del Consiglio del XIII Municipio- a convocare nel più breve tempo possibile un tavolo tecnico con Anffas Ostia Onlus, con cui abbiamo condiviso questo documento, e la Asl Roma D, al fine di risolvere definitivamente il problema del pagamento delle prestazione già erogate e porre in essere tutti gli strumenti per poter scongiurare eventuali futuri stop al "Progetto Autismo". Occorre che ci sia una pianificazione e un'attenta analisi delle dinamiche socio-sanitarie che si registrano sul XIII Municipio, senza dover più far fronte a continue emergenze, e allo stesso tempo bisogna che le risorse della Asl Roma D vengano adeguate alle necessità del territorio".

XIII MUNICIPIO: LAVORI AL VIA AD OSTIA E NELL'ENTROTERRA

Cantieri aperti sul territorio del XIII Municipio. Proprio in questi giorni sono partiti i lavori del Piano di Zona "11 V" a Dragoncello. Il primo stralcio prevede la realizzazione di opere di urbanizzazione primaria.

"Tra queste – ha spiegato Giacomo Vizzani, Presidente XIII Municipio- il rifacimento dei marciapiedi, la realizzazione dell'impianto fognario per il recupero delle acque meteoriche, l' illuminazione pubblica e la pavimentazione stradale. Un impegno volto a migliorare la qualità della vita dei residenti di un quartiere strategico e importante come quello di Dragoncello. Questa come altre opere in corso sul territorio del XIII Municipio rappresenta una concreta risposta alle strumentali e pretestuose polemiche sollevate da qualche associazione negli ultimi giorni".

"Dragoncello- ha aggiunto Amerigo Olive, Assessore Lavori Pubblici XIII Municipio- non è l'unico quartiere ad essere interessato dai lavori. I nostri tecnici sono già al lavoro sul lungomare Paolo Toscanelli, dove si sta procedendo alla sistemazione della sede stradale, mentre nei prossimi giorni apriremo i cantieri ad Acilia in via Funi e in via Lilloni, ad Ostia in via dell'Appagliatore e daremo il via al rifacimento di via Angelo Bertolotto, una strada che da anni necessita di un adeguato intervento di manutenzione".


Notturni - D'Alicandro: Grande successo al Teatro Nino Manfredi

di Giulio Notturni, presidente dell'Associazione Culturale Colere Cultura
Notturni - D'Alicandro: Grande successo al Teatro Nino Manfredi

Grande successo per la prima iniziativa del progetto "Viaggiando Insieme", che prevede l'acquisto di un mezzo di trasporto per disabili e non da mettere al servizio dei cittadini del XIII MUnicipio, promossa dall'associazione culturale Colere Cultura e dall'associazione Senex Onlus, che si è tenuta giovedì 23 settembre al Teatro Nino Manfredi di Ostia. "Siamo davvero soddisfatti - afferma Giulio Notturni, presidente dell'Associazione culturale Colere Cultura - di come sia andata la serata; aver registrato il tutto esaurito al teatro Nino Manfredi con lo spettacolo Maschere Nude è davvero un grande successo che dimostra quanto il nostro sia un progetto realmente importante che i cittadini del nostro Municipio sentono come proprio e verso il quale hanno dimostrato grande solidarietà e partecipazione.La buona riuscita di questa iniziativa è la chiara dimostrazione che, il duro lavoro, l'impegno e la passione pagano in termini di buona riuscita del lavoro e in termini di raggiungimento dei risultati prefissati. Questa è solo la prima di una lunga serie di iniziative di raccolta fondi che ci vedranno impegnati nella realizzazione e nel finanziamento dell'intero progetto". "Il successo della nostra serata - afferma Gino D'Alicandro, presidente dell'associazione Senex Onlus - è dovuto, sì al nostro grande impegno e alla nostra determinazione, ma anche e soprattutto per la collaborazione che abbiamo messo in campo, fra più associazioni e comitati di quartiere che, convinti dell'importanza del progetto, ci hanno dato una grande mano in termine di partecipazione; è, dunque doveroso ricordare e ringraziare il Comitato Cittadino parco della Vittoria, Silvio Messina, l'associazione Polaris, L'associazione Cocid e tutte le altre che ci hanno sostenuto in questa iniziativa. Continueremo su questa strada di ricerca di sinergia tra più associazioni del territorio che i risultati ci confermano essere vincente".

 

mercoledì 22 settembre 2010

DOMENICA 26 SETTEMBRE RADUNO AUTO STORICHE ALL’INFERNETTO

Domenica prossima, 26 settembre, ci sarà il consueto raduno di auto storiche all’Infernetto, piazza Giardini di Marzo (via Wolf Ferrari, a 300m dalla Colombo).

L’evento sarà concomitante al noto mercatino Non solo Antiquariato, manifestazione commerciale dedicato all’oggettistica, mobili, antiquariato ed enogastronomia.

Invitiamo ogni possessore di auto d’epoca a partecipare, presentandosi col suo veicolo nel corso della mattinata.

Ai partecipanti verrà donato un invito, valido per 2 persone, per visitare gratis il 9-10 ottobre p.v. il Millennium Expo, la grande mostra scambio di auto moto ricambi d’epoca di Capannelle, via Appia 1245.

L’invito verrà consegnato nel pranzo che si terrà, dietro prenotazione, nel prospiciente ristorante della piazza.


Per informazioni: Tel. 06-50933529 Cell. 335-6947195
www.millenniumeventi.it nella pagina Eventi – Raduno auto storiche



martedì 21 settembre 2010

Notturni – D’Alicandro: Prima iniziativa “Viaggiando Insieme”

di Giulio Notturni, presidente Ass. Cult. Colere Cultura

Domani, giovedì 23 settembre, presso il Teatro Nino Manfredi di Ostia, alle ore 20:00, si terrà la prima iniziativa del progetto "Viaggiando Insieme", promosso dall' Associazione Culturale "Colere Coltura" e dall'Associazione "Senex Onlus per la terza età"; l'iniziativa prevede la messa in scena della rappresentazione teatrale del "Rugantino", a cura della compagnia teatrale "Ridendo e Scherzando" della Parrocchia S.Nicola di Bari. Il progetto "Viaggiando Insieme" sfrutta la promozione di eventi culturali, musicali, sportivi e ludici, come iniziative di raccolta fondi per acquistare un mezzo di trasporto per disabili e non, da mettere al servizio dei cittadini del XIII Municipio di Roma. "Peculiarità e punto di forza del progetto – afferma Gino D'Alicandro, presidente dell'Associazione Senex Onlus – è, sì, la collaborazione di più associazioni con finalità comuni ma, soprattutto, la sinergia tra generazioni diverse che, ognuna nel proprio piccolo, offre momenti di crescita e di scambio reciproco di punti di forza; il legame che si instaura tra giovani e anziani è un legame basilare per il progresso di una società lungimirante che investa nel futuro e nella crescita delle nuove generazioni". "Promuovere la crescita culturale di un territorio – afferma Giulio Notturni, presidente dell'Associazione Culturale Colere Cultura - tramite iniziative teatrali, musicali, sportive e ludiche e, allo stesso tempo, promuovere progetti solidali e sociali volti al sostegno delle classi sociali più deboli, è, senza dubbio, un sogno che diventa realtà. Viviamo in una società che, mai come ora, necessita di iniziative come questa, che riesca a creare interesse e a sensibilizzare i cittadini intorno a tematiche serie ed importanti come quella della disabilità e del sostegno ai più bisognosi; il risultato che ne consegue è doppio: si riscopre l'amore per la Cultura e lo si fa sviluppando una sensibilità maggiore verso il valore della solidarietà".

Dunque, tutti a Teatro.

lunedì 20 settembre 2010

SAGRA DELLA TELLINA: IL PRESIDENTE VIZZANI PARTECIPA ALLA GIORNATA CONCLUSIVA.

Anche Giacomo Vizzani, Presidente XIII Municipio, ha partecipato alla giornata conclusiva della Sagra della Tellina, che si è svolta questo fine settimana al Borghetto dei Pescatori. Accompagnato dagli Assessori Pallotta e Innocenzi, Vizzani ha salutato i presenti e ringraziato gli organizzatori.

"Questa sagra- ha spiegato Giacomo Vizzani, Presidente XIII Municipio- è una tradizione che fa parte della storia del territorio. Un appuntamento che si rinnova di anno in anno e che richiama numerosi visitatori non solo da Roma, ma anche da altre parti del Lazio. Ringrazio il locale comitato di quartiere che ha reso possibile questa manifestazione, unica per prelibatezza nel suo genere".

"Per me che sono lidense di nascita - ha aggiunto Renzo Pallotta, Vice Presidente XIII Municipio- il borghetto rappresenta l'angolo dei ricordi, un posto dove di generazione in generazione si sono tramandati valori e abitudini. E la sagra è l'espressione di tutto questo".

"Con gli organizzatori- ha fatto sapere Giancarlo Innocenzi, Assessore Turismo XIII Municipio- siamo di ritorno da un recente gemellaggio con Amatrice, visto che, lo scorso anno, la sagra ha avuto il binomio telline-amatriciana come comune denominatore. Il nostro intento è quello di proseguire in questo percorso volto a valorizzare le ricchezze eno-gastronomiche del nostro Paese".

A portare il suo saluto anche il Consigliere del XIII Municipio, Antonio Caliendo.

sabato 18 settembre 2010

Notturni, Colere Cultura:Skate park all'Infernetto?! Perchè no...

di Giulio Notturni, presidente Ass. Cult. Colere Cultura

Perché proporre un progetto di creazione di uno Skate Park all'Infernetto? "Le premesse e le motivazioni per proporre la nascita del progetto al quale stiamo lavorando su una brillante intuizione dell'Arch. Sergio Tarantelli- afferma Giulio Notturni, Presidente dell'Associazione Culturale "Colere Cultura - sono davvero molte e tutte estremamente utili. Sono ormai anni che sul nostro territorio assistiamo al diffondersi del fenomeno del "bullismo" e delle cosiddette "baby gang", fattispecie molto gravi perché evidenziano, in modo estremamente chiaro, lo stato di disagio e di abbandono che vivono i ragazzi del nostro territorio, e non solo. La perdita di valori, di aspettative, di attenzioni causate da una società ormai distante dalle necessità dei giovani, il profondo senso di abbandono in cui vivono, sono diventati, ormai, i semi dai quali germogliano episodi di violenza e bullismo, visti come unici modi per esorcizzare e sfogare il loro disagio interiore. E' per questo che dobbiamo a tutti i costi cercare e trovare delle soluzioni per combattere questo fenomeno, non tramite l'utilizzo di metodi repressivi, sicuramente più facili e veloci, ma che non assicurano l'estinzione delle cause scatenanti questi episodi, ma tramite la promozione di progetti ed iniziative efficaci per eliminare, alla radice, il problema. La creazione di luoghi di aggregazione giovanile, dove tutti possano accedervi, condividere le proprie passioni, i propri sogni e le proprie aspettative, fare sport insieme, passare il loro tempo in strutture recettive create ad hoc per loro e non in mezzo ad una strada, vivere in compagnia, a contatto con coetanei e con persone esterne alla ridotta cerchia di amici, sono tutti strumenti efficaci per offrire ai giovani del XIII Municipio e non solo, un'alternativa di vita, credibile e reale, che li allontani dall'auto-segregazione mentale, dalla violenza e dal disagio interiore. Da qui nasce il progetto, al quale stiamo lavorando, di creare uno Skate Park nel quartiere dell'Infernetto, progetto che risponda alle necessità sopra descritte in modo veloce ed efficace. Consci del fatto che, un solo Skate Park non sia sufficiente a debellare completamente il problema, siamo altrettanto sicuri, però, che questo possa essere un ottimo modo per iniziare questo percorso lungimirante dal quale non si può prescindere, se si ha davvero a cuore il futuro del nostro territorio e della nostra società. Va inoltre considerato che lo Skate è una disciplina sportiva riconosciuta dal CONI, che ormai sta coinvolgendo sempre più i ragazzi di gran parte del mondo, oltre ad avere un ritorno turistico sul nostro territorio. Facciamo appello a tutte le istituzioni affinché si attivino per la realizzazione dello Skate Park all'Infernetto".



IL GIORNALE DI OSTIA E LA CASERMA DEI VIGILI DEL FUOCO ALL'INFERNETTO

Ringraziamo la Redazione de "il Giornale di Ostia" per la consueta attenzione.




INFERNETTO MAGAZINE: IL NUMERO DI SETTEMBRE


E' in distribuzione il secondo numero del mensile "INFERNETTO MAGAZINE"


In questa edizione:

Nei migliori negozi del quartiere.



giovedì 16 settembre 2010

VIA DI ACILIA, INCROCIO MALEDETTO

IL CONSORZIO AXA SOLLECITA IL SEMAFORO


Su Via di Acilia, l’arteria molto trafficata che collega la Via del Mare con la Colombo, c’è un incrocio maledetto, dove non passa giorno che avvenga qualche incidente. E’ l’intersezione tra Via Posidippo, nel comprensorio Axa, e Via Usellini, che la fronteggia al quartiere Malafede. Solo negli ultimi tempi vi si sono verificati diversi incidenti di una certa gravità, per fortuna senza gravi conseguenze alle persone: un camion ha sbandato ed ha abbattuto il muro di recinzione di un condominio dell’Axa affacciato su Via di Acilia, precipitando nel giardino sottostante; poco tempo dopo, un mezzo dell’AMA ha centrato in pieno il grande pino che troneggiava nell’aiuola spartitraffico su Via Posidippo, minandone a tal punto le radici che è stato necessario abbatterlo; poi è stata la volta di un mezzo dell’ATAC scontratosi frontalmente con un’automobile. Per non parlare dei tanti piccoli incidenti che avvengono con cadenza pressoché quotidiana.
Il motivo di tanta pericolosità risiede principalmente nel fatto che in quel punto di Via di Acilia, che già di per sé è stretta e quindi inadatta a sopportare l’attuale mole di traffico, convergono due strade importanti, una delle quali, Via Posidippo, serve sia per immettersi su Via di Acilia provenendo dal quartiere Axa, che per entrare all’Axa effettuando una svolta ad angolo retto, particolarmente rischiosa se si proviene dalla Colombo. Le cose si complicano notevolmente quando – e accade spesso - in contemporanea ci sono macchine che si immettono su Via di Acilia provenenti da Via Usellini o debbono svoltare per Malafede provenendo da Acilia. Senza contare tutti coloro che attraversano Via di Acilia per andare da uno all’altro dei due quartieri che in quel punto si fronteggiano.
Pertanto, vista la pericolosità dell’incrocio e il frequente coinvolgimento negli incidenti stradali di abitanti del comprensorio, il Consorzio Axa si è fatto interprete del disagio degli automobilisti chiedendo al Comune di Roma la messa in sicurezza dell’incrocio o con l’installazione di un impianto semaforico o con un rondò, che in ogni caso ridurrebbe la velocità su Via di Acilia, anch’essa alla base di molti sinistri.
Secondo il parere dei Vigili Urbani, interpellati in merito, il rondò sarebbe la soluzione tecnica migliore, ma comporta tempi lunghi per l’esproprio dei terreni, anche in funzione dell’allargamento di quel tratto di Via di Acilia, già previsto da tempo.
Per limitare gli incidenti in tempi brevi, quindi, non resta che la soluzione del semaforo, la cui installazione peraltro è facilitata dalla canalizzazione interrata per la posa dei cavi elettrici predisposta proprio a questo scopo dal Consorzio Axa in occasione della recente ristrutturazione di Via Posidippo.

Consorzio Stradale Centro residenziale Axa

Consigliere Maurizio Giandinoto

POLIZIA LOCALE SANTORI (PDL): “ DA CANGEMI IMPEGNO PER NUOVE PROSPETTIVE”


“La Legge Regionale n. 1 del 2005 che detta norme in materia di Polizia Locale finalmente avrà il suo giusto riconoscimento e la sua tanto attesa applicazione grazie all’impegno dell’Assessorato alla sicurezza della Regione Lazio che sta predisponendo appositi atti di indirizzo necessari alla riqualificazione e uniformazione di un Corpo che conta oltre 60.000 unità tra uomini e donne in tutta Italia, delle quali 9.000 solo nella nostra Regione – lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, Presidente della Commissione sicurezza del Comune di Roma.

“Ad oggi infatti gli agenti di Polizia Locale operano in condizioni che cambiano profondamente da Comune a Comune, con livelli di formazione, modus operandi, equipaggiamenti e dotazioni differenti . A tal proposito la Commissione sicurezza del Comune di Roma si è fatta carico di promuovere un’indagine sul campo nei vari comandi di Polizia Locale del Lazio, indagine attualmente al vaglio dell’assessorato regionale alla sicurezza, apportando un contributo al miglioramento del Corpo. L’organizzazione di incontri con le associazioni sindacali e con gli operatori di settore ha consentito l’ arricchimento di tale documento ove sono state messe in evidenza sia le carenze normative e le differenti problematiche operative, sia proposte utili al processo di armonizzazione tanto atteso, che potrà realizzarsi del tutto solo grazie ad adeguati investimenti di spesa” – conclude Santori.



XIII MUNICIPIO: BILANCIO DI FINE ESTATE PER LA POLIZIA MUNICIPALE.

Giacomo Vizzani, Presidente XIII Municipio e Amerigo Olive, Assessore con delega alla Polizia Municipale hanno preso parte questa mattina alla conferenza stampa della Polizia Muncipale del XIII Gruppo. Il Comandante Angelo Moretti e il suo vice, Giovanni Mancinihanno tracciato un primo bilancio della stagione estiva appena conclusa.

"La Polizia Municipale – ha spiegato Giacomo Vizzani, Presidente XIII Municipio- ha svolto un'attività preziosa sul territorio. E' stata una stagione importante che ha dato buoni risultati in termini di sicurezza, controllo e monitoraggio della viabilità. Un lavoro frutto di un coordinamento preciso e funzionante tra forze dell'ordine e amministrazione. Risultati ottimi, nonostante la carenza di organico che, comunque, l'amministrazione Alemanno intende portare a gestione operativa entro la fine della legislatura. Sul fronte della movida- ha concluso Vizzani- ha funzionato la formula del summit del lunedì con forze dell'ordine, associazioni di categoria e comitati di quartiere. E già stiamo lavorando su quella che sarà la prossima stagione balneare".

"Un bilancio nettamente positivo- ha aggiunto Amerigo Olive, Assessore con delega alla Polizia Municipale- un ringraziamento va alla Polizia Municipale, ma anche ai Carabinieri e alla Polizia di Stato che hanno capillarmente controllato le strade della movida, le più a rischio per chi si mette al volante dopo una notte trascorsa in discoteca. Gli agenti del XIII Gruppo hanno dimostrato professionalità e competenza e allo stesso tempo hanno garantito ai cittadini notti tranquille. Le polemiche che hanno caratterizzato la fase iniziale della stagione sono state stemperate subito, grazie ad un costante lavoro svolto sul campo, giorno dopo giorno".

"I dati – ha concluso Angelo Moretti, Comandante della Polizia Municipale del XIII Gruppo- sono oggetti e i numeri parlano da sé. Da maggio a tutto agosto abbiamo controllato quasi 6.300 veicoli e sanzionato oltre 9.000 violazioni. Abbiamo svolto servizi a 360 gradi, tra questi, il contrasto al fenomeno dell'anti-abusivismo commerciale, anti-prostituzione, il controllo dei decibel selvaggi e abbiamo posto in essere tutte le misure per una movida tranquilla".

A prendere parte alla conferenza di questa mattina, anche Stefano Salvemme, Vice Presidente del Consiglio del XIII Municipio e Presidente della Commissione Attività Produttive del parlamentino lidense.





mercoledì 15 settembre 2010

con Paola Scacciavillani al Teatro Nino Manfredi ... spettacolo gratuito...progetto "Nessuno Escluso"...

Tutti al Teatro Manfredi per uno spettacolo gratuito nell’ambito del Progetto “Nessuno Escluso”

Lunedì 27 settembre, alle 17.30 … grande evento di solidarietà al Teatro Nino Manfredi organizzato dalla cooperativa Socio Sanitaria Grimaldi, dall'Associazione San Vincenzo Pallotti in collaborazione con altre Associazione di Volontariato del territorio.
Alla manifestazione patrocinata dal XIII Municipio del Comune di Roma interverranno numerosi artisti, primo tra tutti Maurizio Merola, popolare e importante interprete della canzone napoletana, vincitore, tra l’altro anche di una edizione del Festival della canzone napoletana.
L'ingresso allo spettacolo sarà gratuito e nel corso dello spettacolo saranno illustrate le iniziative di solidarietà che da circa 6 mesi sono attive nel nostro Municipio e quelle che verranno attuate nei prossimi mesi.
Il Progetto “Nessuno Escluso” che si prefigge lo scopo di creare un centro di aggregazione per diverse realtà in cui, naturalmente, nessuno si dovrà sentire escluso, ha caratterizzato, con una serie di incontri e giornate a tema pensate “con” e “per” tutti i cittadini, l'estate del nostro quartiere.
Il progetto ha coinvolto da Maggio in poi, sul territorio del tredicesimo Municipio, con attività varie di intrattenimento, tutti coloro che hanno avuto il piacere di aderire alle iniziative proposte, persone diversamente abili, persone anziane e categorie sociali che necessitano di assistenza sociosanitaria.
Segnate, quindi, sul vostro calendario:
lunedì 27 Settembre, ore 17.30 serata di solidarietà al Teatro Manfredi, ingresso libero….
Lo scopo di questa manifestazione è quello di far conoscere il progetto NESSUNO ESCLUSO e le associazioni che collaborano a questa bellissima iniziativa del nostro territorio.
Per i biglietti di invito rivolgersi alla Cooperativa Grimaldi o al Centro San Vincenzo Pallotti al numero di telefono 06 5672943
con orario: lunedi venerdi 10,30 12
martedi mercoledi giovedi 16,30 19,30

vi aspetto numerosi!!!!!!!!!! ciao Paola

con Paola Scacciavillani alle Terrazze di Casalpalocco ... al "Festival del Cabaret"

FESTIVAL DEL CABARET

"COMICOSMICO"

DAL 22 AL 25 SETTEMBRE 2010

ingresso libero




22 settembre ore 21.00 Alberto Alivernini


23 settembre ore 21.00 Antonello Costa


24 settembre ore 21.00
Enzo Carro e Paola Pinto


25 settembre:
ore 21.00 Laura leo
ore 22. Alessio Avitabile


... ci vediamo alle Terrazze...
... ciao! paola

martedì 14 settembre 2010

SICUREZZA STRADALE, SANTORI: “INTERVENTI PIU’ EFFICACI GRAZIE AGLI AGENTI IN BORGHESE”

“Proseguono senza sosta e con risultati eccellenti i controlli stradali condotti in borghese dal Gpit della Polizia Municipale. Chi ha la cattiva abitudine di guidare senza cinture di sicurezza o facendo uso del cellulare, senza vivavoce o auricolare, ha le ore contate proprio grazie alla predisposizione di controlli ad hoc effettuati da personale motociclista inviato in avanscoperta con abiti civili nel traffico cittadino, seguito da pattuglie in uniforme su veicoli di servizio pronte ad intervenire non appena abbiano provveduto ad individuare e a fermare i trasgressori. Lo dichiara in una nota il presidente della Commissione sicurezza del Comune di Roma, Fabrizio Santori, commentando positivamente i dati riguardanti gli ultimi interventi condotti, che hanno consentito di sanzionare circa 600 conducenti privi di cinture (39%) o al cellulare (61%), irrogare sanzioni pecuniarie per oltre 70.000 euro e decurtare 3.000 punti dalle patenti di guida dei trasgressori.

“Il controllo in borghese, come dimostrato nei giorni scorsi contro i parcheggiatori abusivi, così come sulle spiagge contro venditori o massaggiatori illeciti, nelle strade della movida per contrastare comportamenti fuori dalle regole, davanti ai siti archeologici per fermare l’attività delle guide turistiche non autorizzate, è un sistema che dà buoni frutti perché consente di cogliere il trasgressore nella flagranza dell’illecito” – continua Santori.

“Gli utenti della strada sanno che in qualsiasi momento, a qualsiasi ora ed in qualsiasi luogo possono trovare un agente mimetizzato pronto a verificare lo stato di guida ed il rispetto delle norme del codice della strada, aspetto che non ha solamente uno scopo repressivo, bensì preventivo. Auspichiamo che tale prassi di monitoraggio della circolazione stradale possa essere presto estesa per la verifica dei passaggi con il semaforo rosso, altro tasto dolente della sicurezza stradale” – conclude Santori.



lunedì 13 settembre 2010

ADSL: FINALMENTE UN PO’ DI CHIAREZZA


COMUNICATO STAMPA

A seguito delle numerose e crescenti segnalazioni da parte dei residenti riguardo all’impossibilità di usufruire della rete ADSL in alcune zone dell’Infernetto, il Coordinamento Infernetto ha stabilito opportuni contatti presso Telecom Italia.

Dai contatti avuti abbiamo appreso che, mentre la copertura del telefono fisso è garantita per tutto l’Infernetto (fatto salvo per le case in costruzione e comunque di prossimo allaccio), per quanto riguarda le linee ADSL, effettivamente alcune aree ancora non hanno copertura, quali, a titolo indicativo, le zone a ridosso di via Lotti/via Franchetti/via E. W. Ferrari, via Merano/via Canazei/via Brentonico, e alcune aree incluse nel comprensorio “Parchi della Colombo”. A parte probabili singoli casi, a maggior chiarimento, possiamo dire che, ad eccezione delle aree sopra citate, il resto del quartiere è già in possesso della linea telefonica di base trasformabile, a richiesta, in linea ADSL.

Notizia, quindi, importante e confortante è che risulta in corso l’implementazione della rete ADSL a copertura totale per le zone sopra citate. Nello specifico, verosimilmente entro la fine di quest’anno, sarà completata grossomodo la copertura nelle zone comprese tra via Lotti/via Franchetti/via E. W. Ferrari insieme alle aree dei “Parchi della Colombo”. Per le restanti aree comprese tra via Merano/via Canazei/via Brentonico ed alcune strade a monte delle vie Lotti e Traetta, i lavori di copertura ADSL inizieranno a partire dal prossimo anno fino a completamento.

Prendiamo, quindi, volentieri atto dell’attuale disponibilità dimostrata dalla Telecom nei confronti degli abitanti dell’Infernetto, nel voler completare infrastrutture e servizi ADSL ormai indispensabili, recuperando ritardi creati sicuramente dalla forte espansione urbanistica ultimamente subita dal quartiere.

Il Coordinamento Infernetto manterrà i proficui contatti stabiliti con Telecom, che ringraziamo per la disponibilità dimostrata, continuando a seguire da vicino i prossimi sviluppi ed i progressi nell’implementazione ADSL così come delineata, dandone puntuale informazione ai cittadini.



Il Coordinamento Infernetto – Associazione di Quartiere


domenica 12 settembre 2010

TUTELA AMBIENTALE

Abbiamo ricevuto e pubblichiamo volentieri come richiestoci la seguente segnalazione apparsa sul blog "Il Respiro" nel mese di giugno, di seguito riportato.


Dal momento che quella segnalazione si riferiva ad una situazione registrata da qualche mese e le questioni poste giudicate di estrema rilevanza, abbiamo voluto effettuare alcune verifiche sul posto ed abbiamo preparato, e qui appresso pubblicato, un memo in proposito che crediamo esaustivo ma non conclusivo e senza aggiungere ulteriori commenti, ma mantenendo comunque la necessaria attenzione.


La cortese cittadina residente che ha voluto segnalarci la cosa, e che ringraziamo per questo, è già stata informata direttamente.


Tratto da http://www.ilrespiro.eu/emergenze/845-strage-di-pini-allinfernetto/


STRAGE DI PINI ALL'INFERNETTO

Ricevo questa mail da Maria abitante dell'Infernetto, zona residenziale nei pressi di Ostia (cittadina balneare del litorale di Roma) che denuncia una strage gratuita di Pini a favore del cemento, che oramai si sta purtroppo dilagando a macchia d'olio anche in questa zona." Vorrei mostrarvi con queste foto lo scempio che si sta verificando per via della costruzione di un centro residenziale chiamato "Parco di Plinio" in zona infernetto - Roma.Il sito e' visibile a occhio nudo dalla strada ed e' esattamente tra Via Salorno e Via Bedollo.Sono a rischio ben 17 pini per via di una prossima costruzione che verra' edificata a breve (lato Via Bedollo), in quanto le radici sono state tranciate dalle scavatrici e dal cemento (vedi foto Plinio 5), dato che delle villette (visibile dal progetto sul sito www.parcodiplinio.it) verrano costruite proprio a ridosso degli stessi. Gia' due pini, nella giornata di ieri, sono stati tagliati fino alla loro base, come si puo' vedere dalle foto Plinio 1 e 3, in quanto al limite con il suddetto parco di plinio. Questo e' visibile da Via Predoi, traversa di Via Castel Porziano, all' altezza del canale di scolo, sulla sinistra.Inoltre e' a rischio anche un grande albero (vedi foto Plinio 6, seppur un poco sfocata) che si trova quasi al centro del terreno in questione e che nel progetto non e' in alcun modo riportato.Vi chiedo di pubblicare tutto questo e metto a disposizione le mie foto, affinche' si possa evitare che si continui a fare strage gratuita di Pini a favore del cemento, che oramai si sta purtroppo dilagando a macchia d'olio anche in questa zona."

Maria A.


TUTELA AMBIENTALE


Il 14 agosto scorso ci è pervenuta, via e-mail e con richiesta di pubblicazione sui nostri siti, copia di una recensione apparsa in giugno sul portale “Il Respiro”.


Tale recensione, con foto, segnalava alcune situazioni apparentemente anomale e comunque meritevoli di attenzione circa interventi a danno dell’ambiente nei pressi o all’interno del cantiere relativo al complesso in costruzione “Parco di Plinio”, tra via Salorno e via Bedollo.


Sia a causa della datazione della recensione, sia per nostra consuetudine, visto anche il ruolo che il Coordinamento Infernetto mantiene nel quartiere, abbiamo voluto controllare direttamente il tutto, sia parlando apertamente con la direzione del cantiere, sia con verifiche sul posto, sia dentro che fuori del cantiere medesimo.


Non abbiamo incontrato alcuna difficoltà, segnalando anzi la massima collaborazione.


Le nostre verifiche hanno raccolto le seguenti evidenze:


  • PINI SU VIA PREDOI (parte alta verso via Bedollo)

Questa bellissima fila di pini, sita in un terreno privato confinante con i “Parchi di Plinio”, richiedeva evidentemente cure ed ampie potature.


Il cantiere doveva costruire sul proprio terreno un necessario muro di contenimento, comunque rispettando le distanze legali con la proprietà confinante, tra le altre cose proprio per salvaguardare e proteggere tutta la fila dei pini, nessuno escluso. Con accordi diretti tra le proprietà, il cantiere ha proceduto a propria cura e spese, e con l’ausilio di un agronomo, a mettere in sicurezza tutti i pini, potandoli e bonificandoli facendo particolare attenzione alle radici.


Non sono stati potati tre pini che si trovano nelle vicinanze di via Bedollo, in quanto non interessati all’area di cantiere.


Quindi, nessun pino è stato tagliato od abbattuto e, allo stato delle cose, è escluso tassativamente qualsiasi intervento o rischio del genere.



  • PINI TAGLIATI SUL CANALE C.B.T.A.R., NEI PRESSI DI VIA PREDOI

Il lungo canale, di raccolta e scolo acque meteoriche, che fiancheggia/attraversa l’area delle “Ville di Plinio”, proviene da altre aree dell’Infernetto, attraversa via Bedollo e procede ben oltre. Esso fa parte del vasto sistema di canalizzazioni del territorio ed è proprietà del Consorzio di Bonifica Tevere ed Agro Romano (CBTAR) che ne deve curare la manutenzione e la salvaguardia, nonostante la troppa vicinanza in alcuni punti del suo percorso ad abitazioni e costruzioni private.


Il CBTAR sta procedendo in quel tratto del canale, compreso tra il cantiere e diverse proprietà private, ad una necessaria opera di bonifica e migliore sistemazione del canale stesso (le acque affluenti provengono in larga parte dalle altre zone circostanti). Durante i lavori di verifica e bonifica, è stata rilevata la estrema pericolosità di due pini, piantati sul bordo del canale, ma ormai piegati e non più sostenuti, in imminente pericolo di crollo (tra l’altro con costruzioni private nei pressi).


Già qualche mese fa, c’era stato sugli stessi pini un intervento dei Vigili del Fuoco, in emergenza, per caduta rami.


Quindi il necessario abbattimento dei pini è stato deciso per ragioni di sicurezza esclusivamente dal CBTAR in piena autonomia e seguendo le necessarie prescrizioni.


Il cantiere non ha nè deciso né effettuato alcun intervento in proposito non avendo nessuna autorità o interesse diretto per farlo.



  • LA GRANDE QUERCIA NEL BEL MEZZO DELLE “VILLE DI PLINIO”

La buona notizia è che la grande quercia sta bene dove sta e gode buona salute.


Nessuna intenzione di abbatterla, in quanto è parte integrante del parco interno. A breve, ci è stato detto, ci saranno interventi specifici da parte di un agronomo per la sua cura e protezione.


Il video promozionale, eseguito al computer, risulterebbe preparato per far vedere, senza ostacoli, i fabbricati in un contesto generale indicativo.


Comunque, la bellissima quercia era stata oggetto già da tempo di molte attenzioni da parte di cittadini residenti in zona ed era stata sempre assicurata la sua incolumità.


E deve essere così.


Con l’occasione, è stato fatto rilevare che, nel nuovo parco pubblico (nei pressi della rotatoria di via Cles ed il costruendo asilo nido), sono state messe a dimora circa 70 nuove piante di alto fusto tra cipressi, ulivi e lecci oltre a circa 200 essenze (non tutte ancora impiantate a causa del cantiere dell’asilo).


In precedenza, quell’area era completamente abbandonata a sé stessa con poche piante peraltro in pessime condizioni. Di qui l’abbattimento e la sostituzione con altre, come precedentemente indicato.



  • VIA PREDOI – ACQUA DI FALDA

E’ una questione conosciuta e già segnalata tempo fa da alcuni residenti.


L’acqua pompata e riversata nel canale riguardava uno scavo necessario per posare serbatoi interrati, necessari all’impianto di bio-energia delle “Ville di Plinio”. Il costruttore rivendica il fatto che tutto il complesso è costruito, e nel futuro gestito, seguendo moderni accorgimenti e tecnologie di bio-edilizia, nel rispetto dell’ambiente.


Tale scavo e pompaggio, comunque frequente dalle nostre parti in caso di nuove costruzioni con falda a relativa profondità, è risultato, alle verifiche richieste, munito di tutte le severe e necessarie autorizzazioni e, comunque, del tutto ininfluente per i livelli della vasta falda sottostante che sono mantenuti.


Infine, il termine svuotamento della falda risulta, anche a detta di altri tecnici del settore interpellati, del tutto improprio.



CONCLUSIONI


Abbiamo voluto raccogliere in questo documento tutto quanto ci è stato riferito rispetto alle questioni poste ed alle legittime preoccupazioni esternate, cercando di non trascurare nulla per completezza e chiarezza di informazione, senza aggiungere o togliere nulla.


Noi non siamo tecnici e non intendiamo affatto sostituirci ad essi, pertanto dobbiamo considerare in maniera obiettiva sia le questioni poste che le risposte fornite dai diretti interessati.


Siamo convinti che le verifiche effettuate e le notizie raccolte siano confortanti e che i rischi palesati, per pini, quercia e quant’altro, fortunatamente non sussistano.


Per quanto ci riguarda, il Coordinamento Infernetto seguirà, come sempre e con attenzione, l’evolversi delle varie situazioni così come esse ci sono state dichiarate.


Il Coordinamento Infernetto – Associazione di Quartiere