"Infernetto e Dintorni" è un blog realizzato dell'Associazione Culturale Infernetto e Dintorni, ideato con lo scopo di agevolare lo scambio di opinioni tra gli abitanti dell'Infernetto e del X Municipio, ex XIII Municipio. L'obiettivo del blog è di fornire visibilità circa l'urbanizzazione del quartiere e le criticità ad essa connesse. Divulghiamo informazioni, condividiamo emozioni. L'Associazione è stata promotrice ed è stata fra i Soci Fondatori del Coordinamento Infernetto fino al 09/04/2016.

Istituto Luce Cinecittà - Polvere d'archivio

Loading...

CERCA NEL BLOG

giovedì 31 luglio 2008

RIMOR SUPER BRIG 678

Riceviamo e pubblichiamo da parte di un nostro affezionato lettore, l'annuncio di vendita del suo camper modello "RIMOR SUPER BRIG 678"

Clicca per ingrandire

LETTERA APERTA AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

ASSOCIAZIONE INFERNETTO SICURO
e-mail: giosuemirizio@alice.it


Al Presidente della Repubblica
On. Giorgio Napolitano
Palazzo del Quirinale,
00187 Roma

Lettera aperta al Presidente della Repubblica,

Gentile Presidente,

Chi Le scrive è un abitante dell’Infernetto, quartiere compreso tra la Tenuta Presidenziale di CastelPorziano, via di CastelPorziano, via Litoranea e via Cristoforo Colombo.
Alla luce dell’ultimo avvenimento di violenza criminale subito dalla famiglia del noto giocatore della Roma Mexes, a cui va la nostra solidarietà estesa anche a tutti coloro che quotidianamente subiscono, loro malgrado episodi similari quali: aggressioni, rapine, furti, scippi e quant’altro, ripropone in termini drammatici la situazione sicurezza in cui versa da anni l’Infernetto e per questo motivo vorrei esporre quanto segue:
Nel Dicembre 2003 è stata promossa una sottoscrizione a favore dell’istituzione di un Presidio Fisso o Caserma dei Carabinieri all’Infernetto per meglio tutelare la sicurezza degli abitanti, alla quale hanno risposto ben 8.500 cittadini su una popolazione stimata di 30.000 persone.
Abbiamo subito incassato un no dalla Prefettura di Roma (lettera del 28 Aprile 2004) che sostiene, cito testualmente: ”l’area tra l’altro risulta rapidamente raggiungibile essendo collegata da strade di facile scorrimento che consentono alle Forze di Polizia di intervenire tempestivamente ad ogni richiesta che perviene ai centralini dei numeri di pronto intervento o direttamente agli uffici”.
Forse chi ha stilato questa comunicazione non ha mai percorso la via Cristoforo Colombo la mattina o la sera nelle ore di punta oppure il Sabato e la Domenica in estate quando l’Infernetto viene isolato completamente dall’intasamento della Litoranea e della via Cristoforo Colombo. Alle volte per attraversare la via Colombo si impiegano 15 minuti e più.
Il 23 Febbraio 2004, una comunicazione scritta è stata inviata al Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri Gen. Guido Bellini, manifestando il desiderio di consegnare le firme nelle Sue mani, quale segno di stima e affetto nei confronti dell’Arma che da sempre tiene alto l’onore della nostra Patria.
Risposte: NESSUNA
Sempre per la Caserma dei Carabinieri il 3 Agosto 2004 è stata presentata una interrogazione parlamentare a firma dell’On. Teodoro Buontempo.
Non conosciamo l’esito di questa interrogazione.
Il 4 Giugno 2005 abbiamo inviato un telegramma al Prefetto di Roma Dott. Achille Serra con la richiesta di essere convocati per meglio denunciare gli innumerevoli episodi di criminalità che avvengono nel Quartiere.
Risposte:NESSUNA
Il 1 Ottobre 2005 abbiamo inviato un appello al Presidente della Repubblica On. Carlo Azelio Ciampi con le relative istanze fin lì prodotte a favore del Presidio, affinché interponesse i Suoi buoni uffici.
Risposte: NESSUNA.
Il 16 Dicembre 2004 anche una lettera inviata al Ministro dell’Interno On. Giuseppe Pisanu affinché riconsiderasse in termini positivi su quanto espresso dalla Prefettura ha avuto lo stesso esito .
Risposte: NESSUNA
Dopo queste vicissitudini a seguito di una nuova richiesta, il 28 Febbraio 2006, l’Assessore alle Politiche per la Sicurezza del Comune di Roma On. Liliana Ferraro ci comunicava che dopo avere sottoposto il problema al Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza, lo stesso dava parere sfavorevole causa la mancanza di risorse finanziare.
Risposta negativa, ma chiara, mancano le risorse finanziarie.
A questo punto in data 8 Maggio 2007 indirizziamo una lettera aperta al Sindaco di Roma On. Walter Veltroni sottoscrivendo 4.000 firme e proponendo, visto che si trattava di mancanza di risorse, di utilizzare gli oneri concessori che i costruttori dell’Infernetto versano al Comune di Roma e che dovrebbero essere poi reimpiegati a favore di strutture pubbliche quale è la Caserma.
Risposte: NESSUNA.
Caro Presidente, oramai non abbiamo speranza alcuna di vedere realizzato ciò che per noi è diventato un miraggio e per questo ci rivolgiamo a Lei, per un ultimo appello, auspicando un Suo interessamento che dia un buon fine alle nostre legittime aspirazioni.
Le invio anche a nome dei sottoscrittori cordiali saluti e auguri di buon lavoro.

Il presidente
Giosuè Mirizio
Roma, 28 Luglio 2008

Clicca per ingrandire

mercoledì 30 luglio 2008

DECENTRAMENTO, VIZZANI (PRES. MUNICIPIO XIII): "INDIVIDUATO ALL'UNANIMITA' IL PERCORSO PER LA DELIBERA QUADRO"

Il presidente del Municipio Roma XIII ha partecipato questa mattina alla seduta della Commissione comunale "Riforme Istituzionali per Roma Capitale" presieduta da Pasquale De Luca. Alla riunione sono stati presenti anche i componenti della commissione speciale municipale Decentramento.

"L'occasione – ha spiegato il presidente Giacomo Vizzani - è stata utile per individuare all'unanimità i percorsi amministrativi per addivenire ad una delibera quadro sul decentramento amministrativo, confermando il ruolo pilota del nostro Municipio. Abbiamo concordato di aggiornare l'argomento alla metà di settembre, con una nuova seduta congiunta delle due commissioni, comunale e municipale, in occasione della quale verranno presentati e discussi documenti e proposte da portare all'attenzione del Consiglio".

SEGNALAZIONI ALL'AMA ROMA SPA

Ricordiamo ai cittadini che per le segnalazioni circa la gestione dei rifiuti ai Servizi Ambientale dell'AMA è possibile telefonare al numero verde 800.867.035, oppure tramite il sito web all'indirizzo:

XIII, più sicurezza stradale con vigili e rotatorie

Tratto da "Il Tempo.it"

Il XIII Municipio ha votato un documento unitario per migliorare la sicurezza stradale e rafforzare il sistema dei controlli.
Con la risoluzione si chiede di rafforzare l'organico dei vigili urbani, gli strumenti di controllo dei comportamenti scorretti e di finanziare la realizzazione di semafori, rotatorie, attraversamenti pedonali rialzati, aree o percorsi pedonali protetti, pedane alle fermate ATAC e marciapiedi.

Inoltre, varo di un piano pluriennale (500 mila euro l'anno) delle opere pubbliche di rilevanza municipale, concordato con i cittadini per la messa in sicurezza di strade e incroci pericolosi, 200mila euro per la segnaletica e risorse per interventi quali le potature di alberi ingombranti su via del mare, via Ostiense e via dei Romagnoli. Enz. Bia.

martedì 29 luglio 2008

Roma, tombini chiusi a chiave contro i furti

Tratto da "Il Messaggero.it"

ROMA (29 luglio) - Tombini chiusi a chiave per impedire il furto dei cavi di rame che arrivano negli scatolati delle gallerie dei sottoservizi. A installarli, confermano da piazzale Ostiense, sarà Acea, l'azienda capitolina di acqua ed elettricità, più volte bersagliata nei mesi scorsi dai ladruncoli dediti al furto dei metalli. «Si tratta di sostituire i tombini di piccole dimensioni e di piccolo peso usati da Acea per chiudere le scatole stradali dove arrivano i cavi di rame e di altri metalli della pubblica illuminazione», spiega Mario Cirino Pomicino, titolare dell'omonima fonderia napoletana che si è aggiudicata l'ultima gara d'appalto della municipalizzata capitolina e che vende ogni anno ad Acea chiusini in metallo per 300.000 euro. «Lo stesso provvedimento - continua - Cirino Pomicino - era stato preso insieme alla Telecom già negli anni '90».

I nuovi tombini saranno dotati di un chiavistello che nelle intenzioni di azienda e fornitore dovrebbe impedire ai ladri di accedere ai cavi che contengono l'ormai prezioso «oro rosso». La novità si è resa necessaria non solo per salvaguardare il metallo, ma anche perché i frequenti furti provocano non pochi disagi alle linee elettriche creando disservizi che poi Acea deve scontare come penali secondo quanto prevede il contratto di servizio con il Campidoglio.

Allo stesso tempo, il chiavistello consentirà di proteggere anche gli stessi chiusini in ghisa, anche questi negli ultimi tempi presi di mira a causa dell'aumento generalizzato del prezzo dei metalli. «I furti dei cavi di rame - riferiscono da Acea - hanno comportato, dal 2007, la sostituzione di oltre 95 km di rete e il ripristino del corretto funzionamento di 8.500 punti luce. Per contrastare il fenomeno, sono stati adottati i primi impianti sperimentali con cavi in alluminio nel XIII Municipio (via Salorno/Infernetto) e nel parco di Centocelle».

sabato 26 luglio 2008

Castelfusano ancora sotto le fiamme

Tratto da "AGR on line"

La pineta secolare sarà solo un ricordo?

CONTENUTO VIDEO

Un vasto incendio è divampato in mattinata nella Pineta di Castel Fusano, il grande polmone verde sulla strada verso Ostia.

Le fiamme si sono sviluppate nella parte interna della pineta, nella zona nord ovest, tra la via Cristoforo Colombo e il Canale dei Pescatori, una porzione di parco gia' devastata nel 2000 da un incendio di grandi proporzioni.

Alcuni residenti sostengono che dall'avvistamento delle prime fiamme attorno alle ore 11 ne sono passate quasi tre dall'arrivo dei Canadair, risultati decisivi per circoscrivere le fiamme. ''Abbiamo subito chiamato quando abbiamo visto le fiamme – ha detto un residente - ma questa à una zona abbandonata, non monitorata. Il primo Canadair è arrivato verso le 13:50 quando ormai il fronte del fuoco si era allargato''.

In fiamme alberi di alto fusto e anche piante che erano state messe a dimora per ripopolare la pineta dopo l'incendio del 2000.

I vigili del fuoco, intervenuti con l'elicottero e quattro mezzi, hanno cercato di contenere l'incendio che ha interessato oltre 40 ettari di vegetazione.

''La situazione è sotto controllo grazie all'intervento di uomini da terra e dall'alto. Lo ha detto il comandante provinciale dei vigili del fuoco, Guido Parisi, che ha coordinando gli interventi di spegnimento dell'incendio nella pineta di Castelfusano i Canadair e gli elicotteri, tra cui un Ch 47 dell'esercito, hanno prelevato acqua dal mare e da una piscina-serbatoio del Comune di Roma.

Il sindaco di Roma Gianni Alemanno Giunto sul luogo dell'incendio, accompagnato dall'assessore capitolino al commercio con delega al litorale Davide Bordoni ha dichiarato che ''Chiederemo l'intervento dell'Esercito per controllare la zona della pineta di Castelfusano perche' c'e' un numero crescente di incendi'' e, ''Verificheremo se ha funzionato il meccanismo di allerta.

''In ogni caso - ha spiegato il sindaco - in base alla mia esperienza da ministro dell'Agricoltura, quando accadono queste cose ci sono di mezzo interessi di bassissimo profilo''.

LE FOTO DELL'INCENDIO ALLA PINETA DI CASTELFUSANO

Ringraziamo il nostro amico Gabriele Scaccia per le foto inviate. L'ultima è la foto del monitor del servizio giardini che con le telecamere ha immortalato subito il rogo.

Clicca per ingrandire
Clicca per ingrandire
Clicca per ingrandire
Clicca per ingrandire

INCENDIO NELLA PINETA DI CASTELFUSANO A OSTIA

Tratto da "ANSA.it"

ROMA - Un vasto incendio è divampato in mattinata nella Pineta di Castelfusano, il grande polmone verde sulla strada verso Ostia, il litorale romano. Le fiamme si sono sviluppate nella parte interna della pineta, nella zona nord ovest, tra la via Cristoforo Colombo e il Canale dei Pescatori, una porzione di parco già devastata nel 2000 da un incendio di grandi proporzioni. I vigili del fuoco, intervenuti con l'elicottero e quattro mezzi, stanno cercano di contenere l'incendio che per ora sta interessando circa 400 metri quadri di vegetazione. In fiamme alberi di alto fusto e anche piante che erano state messe a dimora per ripopolare la pineta dopo l'incendio del 2000. Il vento caldo e l'incendio di alcune chiome di alberi di alto fusto rischiano di propagare ulteriori focolai. Per controllare la situazione si è levato in volo anche un elicottero della Guardia Forestale. Il fumo ha creato disagi ad alcuni turisti che si trovavano in un campeggio nel parco.

TRE ROGHI IN SEQUENZA, UNO E' DOLOSO - Agenti del corpo forestale dello stato hanno trovato un innesco artigianale che avrebbe provocato il primo dei tre focolai di incendio che stanno devastano una parte della Pineta di Castelfusano. Nell'innesco sono state trovate tracce di liquido infiammabile. Il primo focolaio, scoppiato attorno alle 9:30, è stato subito circoscritto dagli agenti del Copro Forestale. Successivamente, verso le 11:30, è divampato un altro incendio sul versante che costeggia via di Villa di Plinio. Infine alle 12:30 un altro rogo è scoppiato in località Piscinotta, vicino agli scavi archeologici della Villa di Plinio. Questi ultimi due incendi si sono propagati velocemente a causa del vento. Presumibilmente anche questi altri due roghi avrebbero un' origine dolosa anche se non sono stati trovati inneschi. Indagini sono in corso da parte degli agenti del corpo forestale coordinati dal pm Gianfranco Amendola della Procura di Roma.

LA PINETA DEL XIII MUNICIPIO E' DI NUOVO IN PERICOLO

Clicca per ingrandire
Erano circa le 13.30 quando ci accorgiamo che il cielo dell'Infernetto era coperto dal fumo: fumo che presumibilmente proveniva da un incendio divampato nella pineta di Ostia.

Poco dopo ecco che vediamo gli elicotteri che sorvolavano prontamente la zona per monitorare l'evento, in seguito sono arrivati anche i canadair dei VV.FF. per spegnere l'incendio e delle sirene lontane ci segnalano l'arrivo dei soccorsi anche da terra.

Speriamo che la situazione non peggiori e che le fiamme non ci privino di altro verde.

Roma, i malviventi in fuga si accorgono della bimba e abbandonano l'auto con la piccola

Tratto da "Il Tempo.it"

Notte di panico in casa Mexes

Silvia Mancinelli
La piccola Eva, fortunatamente, non ricorderà nulla di quei venti minuti di angoscia vissuti l'altra notte dai suoi genitori. Carla e Philippe Mexes forse un giorno le racconteranno di come una sera di fine luglio a due anni non ancora compiuti, ha messo in fuga solo con la sua presenza due malviventi tenendo col fiato sospeso mamma, papà, poliziotti e un'intera squadra in ritiro.


I fatti giovedì sera, davanti al residence «I Triangoli» nel quartiere residenziale Infernetto, dove il difensore giallorosso vive con la famiglia. Sono le 23,30: la compagna sta rincasando dopo una serata trascorsa con gli amici in una pizzeria dietro l'angolo. Scende dalla macchina, un Mercedes ML nero, per accompagnare intanto il figlio più grande Enzo, di 5 anni. Carla lascia gli sportelli aperti. In un attimo due balordi la assalgono alle spalle, le sfilano le chiavi del suv mentre uno si copre il volto con un giornale per non farsi riconoscere. La donna urla, ma i ladri mettono in moto e fuggono via verso il quartiere vicino, l'Axa. Adagiata in un seggiolino, nei sedili posteriori, dorme Eva. È il panico. Carla telefona subito al «Rugantino» francese per avvertirlo di quanto sta accadendo. Mexes, che in quel momento si trova in ritiro con la squadra a Trigoria, informa il team manager Salvatore Scaglia. Il Cayenne del terzino vola verso la compagna che l'attende in casa, terrorizzata. Intanto una testimone Anna T. di 41anni chiama il 113 dicendo di aver trovato un suv abbandonato con gli sportelli aperti in via Eschilo, nel quartiere Axa, a un paio di chilometri dalla casa del calciatore. All'interno c'è una bambina che dorme.
È la macchina rubata a Carla: sono passati venti minuti in tutto. I posti di blocco, la chiusura della Cristoforo Colombo, la strada principale che collega Roma a Ostia, non sono serviti. A mettere in fuga i malviventi è stata Eva: quando i due uomini si sono accorti di lei hanno abbandonato la macchina per darsela a gambe levate. Il suv, intanto, è stato sottoposto ai dovuti rilievi da parte della Scientifica per cercare tracce utili a risalire ai due. La descrizione fornita dalla donna è stata oltretutto molto precisa e i rapinatori potrebbero avere le ore contate. «È andata bene, poteva finire in tragedia» ha commentato l'allenatore della Roma Luciano Spalletti, corso la notte stessa nel residence per sincerarsi con Mexes che tutto ormai fosse risolto.
L'auto, intanto, è stata riconsegnata al terzino già nel primo pomeriggio di ieri.

26/07/2008

La Yoshokan premiata dal XIII Municipio

Il XIII Municipio ha deciso di premiare l'antica scuola di Arti Marziali lidense a seguito degli ultimi risultati sportivi ottenuti lo scorso giugno, sia nel settore Judo che nel Karate, rispettivamente ai mondiali Master che si sono svolti in Belgio, a Bruxelles ed agli Europei di Karate, che si sono svolti a Banja Luka, in Repubblica di Srspka (Bosnia) dove la Yoshokan ha contribuito con i suoi 5 atleti azzurri, alla vittoria della Nazionale Italiana FIAM.
La delegazione della Yoshokan è stata ricevuta in mattinata nella Sala Consiliare del XIII Municipio, alle 12.30. L'importante riconoscimento arriva dopo una stagione ricca di successi che ha visto la società lidense vincere anche il Campionato Italiano di Karate (Cervia 5/6 aprile), dopo essere stata molto attiva sul territorio con una serie di iniziative culturali e sportive. Assente per impegni istituzionali, il presidente del Municipio Roma XIII Giacomo Vizzani, il premio è stato consegnato dall'assessore municipale allo sport Giancarlo Innocenzi e dal presidente della commissione municipale Sport Augusto Bonvicini: "Il XIII Municipio e la cittadinanza di Ostia Lido ringraziano la YoShoKan per gli eccellenti risultati sportivi ottenuti in occasione dei Campionati Europei di Karate che si sono svolti in Bosnia, a Banja Luka ed ai Mondiali Master di Judo, che si sono svolti in Belgio, entrambi nel mese di giugno 2008, contribuendo a valorizzare l’immagine della città in ambito internazionale", è stato il testo del premio inciso su targa.


Ben cinque sono gli elementi in organico alla Nazionale Italiana di Karate: Augusto Barbini Sambucioni, Cesare Colangelo, Alessia Frumenti, Francesca Sini ed Eleonora Cauli. Spicca nel gruppo yoshokan, l'oro mondiale conquistato in Belgio da Paola Di Luigi.

Alla premiazione erano presenti il presidente del CONI -Comitato Provinciale di Roma-, Riccardo Viola, il fiduciario del CONI per Ostia, Gian Paolo Mannucci ed il dirigente sportivo della Yoshokan, Massimo Di Luigi che ha sottolineato 'l'importante impegno sportivo e sociale che questa scuola ricopre nel territorio lidense da quasi 50 anni, sia in termini di risultati sportivi che di didattica nell'educazione giovanile. E' un peccato che ad Ostia siano pressochè assenti strutture pubbliche per poter lavorare e far crescere gli atleti. Speriamo di poter trovare la collaborazione dell'attuale amministrazione per gli eventi già in calendario, come l'imminente terza edizione del Memorial 'Aldo Di Luigi'.


Cordiali saluti
Ufficio stampa Yoshokan
ysk@yoshokan.it 347.3862075


Clicca per ingrandire
Clicca per ingrandire
Clicca per ingrandire

INCONTRO TRA IL COMITATO “SOSTRAFFICOLOMBO” ED AUTORITA’ DEL COMUNE DI ROMA

Riceviamo e pubblichiamo.

Il 7 Luglio nella sala dell’Assessorato ai Lavori Pubblici del Comune di Roma si è svolta una riunione sul tema “Per una mobilità sostenibile lungo la via C. Colombo”.
Erano presenti:
- l’On Vizzani, Presidente del XIII Municipio,
- l’On Ghera, Assessore ai Lavori Pubblici con il dott. Milani,
- l’Ing. Ferruccio dirigente del XII Dipartimento del Comune di Roma,
- il Comitato “Sostrafficolombo” era presente con i membri: Dattoli, Carollo, Casini, Curati, de Gregorio, Hillesheim e Lori.
In precedenza aveva avuto luogo un incontro con il segretario dell’On. Marchi, Assessore alla Mobilità del Comune di Roma, sig. Trombetta.
Un promemoria, consegnato precedentemente fissava gli obiettivi dell’incontro promosso dalla sig.ra Dattoli.
Dopo aver consegnato lo “Studio preliminare per una Metro di Superficie”, quale base di discussione per risolvere il problema viario, il dott. Casini illustra la grave situazione del traffico lungo tutta la via Colombo. Descrive inoltre il forte radicamento di “Sostrafficolombo” nell’area in questione, dimostrato dalla raccolta di circa 9 mila firme dei cittadini, per appoggiare le richieste di intervento e manifesta la intenzione del Comitato di raggiungere le 20 mila entro il 2008.
Il Comitato ritiene inoltre che il problema debba essere affrontato globalmente, con un piano organico, pianificato nel tempo e non con interventi saltuari, variabili e dilazionati.
Infine sostiene l’urgenza di interventi radicali onde evitare che la protesta e l’esasperazione dei cittadini possano sfociare in eventi incontrollabili.
L’ing de Gregorio fa presente che il collegamento tra l’area del XIII Municipio e Roma, ossia tra oltre 300 mila abitanti (che raddoppiano in estate) e la Capitale è unico in Italia, essendo servito da solo 4 corsie per ogni senso di marcia (2 sulla via Colombo e 2 sulla via del Mare/Ostiense).
Per tale ragione occorre dare precedenza assoluta al completamento delle complanari (vie laterali) nei tratti mancanti. Le attuali due corsie centrali vanno interrate in corrispondenza degli incroci principali, come descritto nello Studio presentato, onde ridurre il numero dei semafori.
Parimenti devono essere risolti i problemi di allargamento (ove possibile), delle strade che si immettono sulla Colombo ed istituiti parcheggi di scambio in corrispondenza delle fermate della nuova Metro.
In questo modo si potrebbe andare ad esempio da Casal Palocco all’EUR in meno di 15 minuti e da Ostia a Roma in meno di 30, economicamente, senza inquinamento e senza stress in qualunque momento della giornata, anche piovosa.
L’Ing. Ferruccio replica di essere contrario a trasformare la Colombo in una strada ad alto scorrimento ma che questa debba rimanere una “strada principale urbana” con velocità limitata ed incroci a raso serviti da semafori.
L’interramento delle corsie centrali infatti, secondo lui, favorirebbe uno sfrenato aumento della velocità delle auto, nonchè un sensibile aumento dei costi di scavo.
L’ing de Gregorio risponde che non è importante la tipologia della strada e concorda per una velocità massima di circa 80 Km/h, ovviamente purchè la strada resti libera.
Tale scelta rappresenta un compromesso accettabile con i costi di scavo per le corsie centrali da interrare della Colombo. D’altronde, attualmente esistono limitazioni di 60 ed 80 Km/h che nessuno rispetta, come pure l’attuale sottopasso con la via Pontina (il cosiddetto cavatappi) che spesso si allaga e dove vi è il limite di 40 Km/h.
Ritiene inoltre che l’attuale progetto del sottopasso della via di Acilia sotto la via Colombo non sia compatibile con il completamento delle complanari e del passaggio della Metro di Superficie, in quanto il problema si presenterebbe puntualmente in corrispondenza del punto di immissione.
L’Ing. Ferruccio risponde che il progetto del sottopasso di via di Acilia è compatibile con il completamento delle complanari e che la presenza dei semafori non rappresenta un problema.
Il Comitato, preso atto della scarsa disponibilità di fondi del Comune di Roma, insiste su una seria pianificazione dei lavori, onde evitare che la prossima realizzazione di opere ormai obsolete possa provocare un aumento dei costi.
Durante tutta la riunione l’on. Ghera ha mostrato notevole interesse ai problemi esposti ed in particolare ha recepito l’esigenza di interventi urgenti per migliorare la viabilità all’incrocio con via Pindaro/Wolf Ferrari, poichè come sostenuto dal Comitato, la costruzione prevista del sovrappasso ciclopedonale non costituisce certamente una soluzione al problema.
“Sostrafficolombo” nel ringraziare le autorità presenti ed in particolare l’On. Vizzani per la sensibilità dimostrata, ribadisce la prorità assoluta della realizzazione delle vie complanari (e su questo tutti i presenti si dichiarano d’accordo), ed annuncia l’invio di una lettera aperta al Presidente della Repubblica, oltre ad indire per la fine di Settembre una manifestazione pacifica e popolare alla quale saranno invitate a partecipare le Autorità interessate oltre alla stampa/TV.

L’ 11 Luglio, il Comitato ha incontrato anche l’assessore alla viabilità del XIII Municipio l’On. Olive, durante il quale è stata presentata la situazione così come appariva a seguito della riunione di cui sopra, ed è stato consegnato uno studio effettuato dall’Ing. Lori che propone una soluzione alternativa al progetto attuale del sottopasso di via di Acilia. Tale soluzione consentirebbe approssimativamente gli stessi vantaggi in termini di flusso di traffico, evitando completamente qualsiasi lavoro di scavo, con una evidente riduzione dei costi ed una completa compatibilità con la realizzazione della nuova “Metro di superficie”.

Clicca per ingrandire

venerdì 25 luglio 2008

ELETTROSMOG XIII MUNICIPIO, IL PRESIDENTE VIZZANI INVESTE DEL CASO L'AVVOCATURA COMUNALE

"Lunedì mattina invierò tutti gli atti relativi alla vicenda della dismissione delle antenne di telefonia mobile nella torretta Acea di Ostia all'avvocatura comunale per comprendere se l'obbligo contratto dai gestori con l'accordo firmato lo scorso novembre sia soggetto o meno a termine perentorio e per valutare l'opportunità di investire del caso il Tribunale, chiedendo nell'eventualità un provvedimento cautelativo di urgenza ex articolo 700 che disponga l'immediato distacco dei trasmettitori". E' la posizione del presidente del Municipio Roma XIII Giacomo Vizzani al termine della Conferenza dei Servizi cui oltre allo stesso presidente del Municipio hanno preso parte rappresentanti del Comune di Roma – Dipartimento IX; delle società di telefonia Telecom, Wind e Vodafone e della Acea, proprietaria dell'immobile.

"Il Municipio – ha aggiunto il presidente Vizzani – ha manifestato il proprio parere favorevole al progetto della rimodulazione dei 9 impianti residui, fermo restando la necessità di provvedere in tempi certi e brevi all'individuazione della nuova localizzazione degli stessi che dovranno rimanere in esercizio per garantire il servizio. Ci tengo a precisare che in sei mesi, dalla stipula dell'accordo nel novembre 2007 a maggio 2008, le precedenti amministrazioni comunali e municipali non sono state in grado di provvedere, come inoltre previsto dall'accordo sottoscritto, all'individuazione delle aree dove vietare il posizionamento delle antenne per la trasmissione del segnale radiomobile. Una grave mancanza, ad opera di coloro i quali oggi accusano l'attuale amministrazione di inerzia, che di fatto ha fornito un valido pretesto ai gestori per non procedere oltre nel piano di dismissione. La verità dei fatti – ha concluso il presidente Giacomo Vizzani – è che siamo fermissimi a far rispettare l'accordo del 2007 e a prevedere ulteriori azioni per risolvere definitivamente il problema".

XIII MUNICIPIO, MANUTENZIONE STRADE: DA LUNEDI' LAVORI DI ALLARGAMENTO DEI PONTICELLI DI VIA FIORELLI E VIA DEL FOSSO DI DRAGONCELLO

Partono lunedì prossimo i cantieri per l'allargamento, l'adeguamento e la messa in sicurezza di due importanti ponticeli di attraversamento dei canali di bonifica tra Ostia e Acilia.

"Si tatta - ha spiegato l'assessore municipale ai Lavori Pubblici e Viabilità Amerigo Olive - di due inteventi di restauro divenuti indifferibili, con l'occasione provvederemo inoltre all'allargamento delle carreggiate per l'adeguamento ai nuovi flussi di traffico. Per l'esecuzione dei lavori, che comporteranno la chiusura di alcune strade per l'intera durata del cantiere, abbiamo volutamente individuato la stagione estiva, quando i flussi di traffico diminuiscono".

In particolare, i due interventi sono localizzati in via Fiorelli (intersezione via dei Romagnoli), dove la circolazione sarà interrotta fino alla vigilia di Ferragosto, e in via di Saponara (all'altezza dell'intersezione con via Enrico Ortolani fino a via del Fosso di Dragoncello), dove il termine dei lavori è previsto il 26 di settembre.

ATTI VANDALICI IN PIAZZA GIARDINI DI MARZO

Clicca per ingrandire

PREMIAZIONE ATLETI YOSHOKAN CAMPIONI D’EUROPA

Clicca per ingrandire

LE PRECISAZIONI DEL COORDINAMENTO CIRCA LA NUOVA SEDE POSTALE DEL QUARTIERE


Paura per Mexes: moglie aggredita da malviventi

Tratto da "Il Messaggero.it"

ROMA (25 luglio) - Paura a mezzanotte per la famiglia di Philippe Mexes: la moglie del calciatore è stata aggredita da un gruppo di malviventi in via Wolf-Ferrari, in zona Infernetto. La donna è stata assalita mentre stava salendo in macchina per far ritorno a casa. Ha cercato di fare resistenza, ma gli aggressori sono comunque riusciti a impadronirsi dell'automobile, un Suv Mercedes. Secondo prime informazioni sulla vettura sarebbe stata presente la figlia della coppia, il che avrebbe indotto i malviventi ad abbandonare l'auto dopo poche centinaia di metri e a darsi alla fuga. Il calciatore, in ritiro con la squadra, è stato subito avvisato e ha raggiunto la famiglia.

DEMOLITO IL VELODROMO OLIMPICO DI ROMA

giovedì 24 luglio 2008

Yoshokan, un Premio dal XIII Municipio

Il XIII Municipio ha deciso di premiare l'antica scuola di Arti Marziali lidense a seguito degli ultimi risultati sportivi ottenuti lo scorso giugno, sia nel settore Judo che nel Karate, rispettivamente ai mondiali Master che si sono svolti in Belgio, a Bruxelles ed agli Europei di Karate, che si sono svolti a Banja Luka, in Repubblica di Srspka (Bosnia) dove la Yoshokan ha contribuito con i suoi 5 atleti azzurri, alla vittoria della Nazionale Italiana FIAM.
L'importante riconoscimento arriva dopo una stagione ricca di successi che ha visto la società lidense vincere anche il Campionato Italiano di Karate (Cervia 5/6 aprile), dopo essere stata molto attiva sul territorio con una serie di iniziative culturali e sportive. Il presidente del Municipio Roma XIII Giacomo Vizzani, l'assessore municipale allo sport Giancarlo Innocenzi ed il presidente della commissione municipale Sport Augusto Bonvicini consegneranno alla Yoshokan una targa per gli eccezionali meriti sportivi conseguiti dai suoi 6 atleti. Ben cinque sono gli elementi in organico alla Nazionale Italiana di Karate, che nei recenti campionati europei, hanno ottenuto due medaglie d'argento nella specialità kumite con Augusto Barbini Sambucioni ed Alessia Frumenti, una medaglia di bronzo a squadre con Francesca Sini, una medaglia d'oro a squadre con Eleonora Cauli nel kata, poi quarta per un solo decimo nella gara individuale.
Podio sfiorato anche per Cesare Colangelo che ha ottenuto un ottimo quarto posto, sempre nel kata. Spicca nel gruppo yoshokan, l'oro mondiale conquistato in Belgio da Paola Di Luigi.
Alla premiazione saranno presenti sia il presidente del CONI -Comitato Provinciale di Roma-, Riccardo Viola, che il fiduciario del CONI per Ostia, Gian Paolo Mannucci.

La conferenza stampa è convocata VENERDI' 25 LUGLIO alle ore 12,30 presso la sala consiliare del Municipio Roma XIII in piazza della Stazione Vecchia 26 ad Ostia.

Cordiali saluti
Ufficio stampa Yoshokan
cesare.colangelo@gmail.com
347.3862075

OSTIA, FERMATE 21 PERSONE E SEQUESTRATE 60MILA MERCI CONTRO ABUSIVISMO COMMERCIALE

Seconda brillante operazione anti-abusivismo commerciale nell'arco di una settimana condotta dagli uomini del XIII gruppo della Polizia Municipale guidati dal comandante Marco Giovagnorio.

"In ottemperanza all'ordinanza del Sindaco n. 137 del 9 luglio scorso avente per oggetto Divieto di Trasporto di contenitori strumentali alla vendita non autorizzata di merci nel territorio cittadino – ha spiegato lo stesso comandante Marco Giovagnorio – abbiamo predisposto dei servizi mirati all'uscita delle stazioni di Lido Centro, Stella Polare, Castelfusano e Cristoforo Colombo impiegando circa 30 uomini".

Dai suddetti controlli è scaturito: il fermo di 21 persone cittadini extracomunitari provenienti dal nordafrica e dal Bangladesh;; n. 41 sequestri di buste e borsoni contenti circa 60mila oggetti (borse, cappelli, bandane, parei, occhiali, braccialetti, orecchini, anelli, vestiti, top da donna, aquiloni, articoli da spiaggia, accessori per cellulare, thermos, bibite) destinati alla vendita.

Tra i primi a congratularsi con la Polizia Municipale il presidente del Municipio Giacomo Vizzani: "L'operazione di questa mattina conferma l'impegno dell'amministrazione comunale e municipale per restituire sicurezza ai cittadini e certezza del diritto. In una sola settimana sono stati sequestrati oltre 110mila oggetti destinati alla vendita abusiva, assestando un duro colpo alle organizzazioni malavitose che gestiscono questo traffico illegale. Occorre ricordare come il commercio abusivo procuri ingenti danni al tessuto economico sano della città ed anche danni erariali allo Stato con il mancato introito delle imposte. Si tratta di una vera e propria piaga sociale che intendiamo rimuovere, soprattutto individuando le menti di queste complesse organizzazioni malavitose che utilizzano povere persone senza titolo e senza diritti per la vendita sui marciapiedi".

Soddisfazione ha espresso anche l'assessore municipale alla Polizia Municipale Amerigo Olive, che si è recato presso al caserma Stefano Calcioli di Ostia per esprimere un encomio agli uomini del XIII Gruppo a nome del sindaco Alemanno e del presidente Vizzani. "C'è veramente da essere orgogliosi di questi uomini –l'assessore Amerigo Olive riferendosi al XIII Gruppo -. La collaborazione e l'intesa con l'amministrazione è veramente soddisfacente. Le operazioni condotte fino ad oggi e il Protocollo d'intesa che indica chiaramente diritti e doveri degli uomini della Polizia Municipale, con chiaro riferimento all'impegno eccezionale che sono chiamati a produrre nel XIII Municipio, durante la stagione estiva hanno contribuito a creare migliori condizioni di lavoro".

mercoledì 23 luglio 2008

LUNGOMARE DI OSTIA, MAXI OPERAZIONE DELLA POLIZIA MUNICIPALE CONTRO LE GARE IN MOTO

91 veicoli controllati, 11 carte di circolazione ritirate, 2 denunciati, comminate complessivamente 48 sanzioni amministrative

Maxi operazione del corpo del XIII Gruppo della Polizia Municipale in collaborazione con l'unità G.P.I.T. di contrasto dei fenomeni connessi ai raduni di motociclisti e alle gare che si verificano sul lungomare Amerigo Vespucci di Ostia e lungo la Cristoforo Colombo.

"In seguito alle ripetute segnalazioni, raccolte anche dall'amministrazione municipale, di diffuse irregolarità, comportamenti pericolosi e gare abusive da semaforo a semaforo di decine di centauri con moto di grossa cilindrata – ha spiegato l'assessore municipale alla Mobilità e alla Polizia Municipale Amerigo Olive – abbiamo concordato insieme al comandante Marco Giovagnorio una serie di controlli mirati per sanzionare chi mette a repentaglio la sicurezza di pedoni, ciclisti, motociclisti e automobilisti che invece rispettano il codice della strada".

L'operazione - che ha visto complessivamente impegnati 24 uomini della municipale, con 8 moto e 4 autopattuglie – si è svolta a partire dalle ore 22,00 di martedì sera e si è protratta fino alle 2,00 di mercoledì notte. Sono stati collocati autovelox sulla Cristoforo Colombo all'altezza di via della Villa di Plinio e sul lungomare Amerigo Vespucci. Gli esiti dei controlli hanno prodotto: 91 veicoli controllati, 11 carte di circolazioni ritirate (per violazione degli articoli 78 e 80 del Codice della Strada "mancata revisione del veicolo"), 2 denunce per guida senza patente, 1 sequestro per mancata copertura assicurativa, 1 fermo amministrativo per mancato uso del casco, 4 sanzioni per inosservanza segnalazione semaforica, 6 sanzioni per mancanza documenti di bordo, 1 sanzione per rumori molesti, 1 sanzione per velocità pericolosa, 7 sanzioni per mancata funzionalità dei dispositivi di equipaggiamento, 9 sanzioni per collocazione irregolare targhe, 17 multe con l'autovelox per eccesso di velocità.

"La Polizia Municipale del XIII Gruppo – ha commentato il presidente del Municipio Giacomo Vizzani – ha svolto un ottimo lavoro, confermando le doti di professionalità e impegno già messe in luce in occasione di altre maxi operazioni come quelle mirate alla repressione del fenomeno della prostituzione e nel controllo dei flussi straordinari di traffico nei week end estivi. Sono convinto e mi adopererò affinché questi controlli sulla viabilità diventino sistematici, tali da svolgere un'efficace azione dissuasori di comportamenti che non solo violano il codice della strada ma mettono a repentaglio la propria e l'altrui sicurezza".

KARATE, PREMIAZIONE IN MUNICIPIO DEGLI ATLETI YOSHOKAN MEDAGLIATI AGLI EUROPEI

Il presidente del Municipio Roma XIII Giacomo Vizzani, l'assessore municipale allo sport Giancarlo Innocenzi e il presidente della commissione municipale Sport Augusto Bonvicini consegneranno alla scuola di arti marziali Yoshokan una targa per gli eccezionali meriti sportivi conseguiti dai suoi atleti nei recenti campionati europei di karate, che hanno ottenuto due medaglie d'argento nella specialità kumite con Augusto Barbini Sambucioni ed Alessia Frumenti, una medaglia di bronzo a squadre con Francesca Sini, una medaglia d'oro a squadre con Eleonora Cauli nel kata, poi quarta per un solo decimo nella gara individuale.
Podio sfiorato anche per Cesare Colangelo che ha ottenuto un ottimo quarto posto, sempre nel kata.

La conferenza stampa è convocata VENERDI' 25 LUGLIO alle ore 12,30 presso la sala consiliare del Municipio Roma XIII in piazza della Stazione Vecchia 26 ad Ostia.

MISSION BEACH TOUR 2008, PRESENTAZIONE DELLA TAPPA DI OSTIA

Ci sarà anche Ostia nella settima edizione di Mission Beach Tour 2008, la manifestazione itinerante che ha luogo su alcune tra le più belle e note spiagge della Penisola. Dalla Versilia alla Romagna, dal Litorale romano a quello veneto, l'iniziativa, che per la tappa lidense, ha ricevuto il patrocinio del Municipio XIII, sta riscuotendo sempre maggiore successo.

L'iniziativa/evento fonde gioco, animazione e sport in 24 giorni di tour e 8 tappe. Un vero e proprio parco/villaggio che quest'anno ha esordito a Marina di Massa con rinnovato successo e con una eccezionale partecipazione.

La spiaggia libera di Ostia e del Municipio XIII che ospita Mission Beach Tour è "Amanusa" sul Lungomare Amerigo Vespucci. Le date: il 26 e 27 luglio, dalle 10 alle 19.

La conferenza stampa di presentazione è convocata per VENERDI' 25 LUGLIO ALLE ORE 11,45 presso la SALA CONSILIARE del MUNICIPIO ROMA XIII in piazza della Stazione Vecchia 26 ad Ostia.

Interverranno:

Gianfranco Innocenzi, assessore municipale allo Sport
Augusto Bonvicini, presidente della commissione municipale Sport

martedì 22 luglio 2008

PRECISAZIONI SU ALCUNE NOTIZIE APPARSE SU ORGANI DI STAMPA IN RELAZIONE ALLA RICHIESTA DI UN NUOVO UFFICIO POSTALE ALL’INFERNETTO

- COMUNICATO STAMPA -

Leggiamo con stupore e disappunto un articolo apparso oggi su un organo di stampa locale ed un titolo, che nella intenzione di illustrare l’inadeguatezza dell’unico Ufficio Postale dell’Infernetto, indica per certa una conclusione risolutiva della vicenda con lo spostamento della sede presso locali più ampi e spaziosi.

Nell’articolo viene citato il Coordinamento Infernetto quale “suggeritore” di locali da visionare ed indicare ai tecnici di Poste S.p.A. preposti a tale compito.

Riteniamo necessarie alcune precisazioni a fronte di alcune notizie frammentarie e contraddittorie che stanno generando non poca confusione tra i nostri residenti:

- nel titolo viene erroneamente citato il Coordinamento Entroterra, rispettabile e attiva Associazione, che però nella fattispecie non ha alcuna parte nelle iniziative intraprese sull’argomento, il cui unico promotore risulta essere il Coordinamento Infernetto, Associazione di quartiere.

- nel caso in questione il Coordinamento ha voluto interpretare una delle esigenze della comunità iniziando un percorso, sulla base delle indicazioni ricevute, inviando una richiesta formale alla Direzione Provinciale di Poste S.p.A. sia di adeguamento della sede che dei suoi orari al pubblico. Richieste rese pubbliche dal Coordinamento fin dal mese di aprile e maggio scorsi.

- si sono succeduti contatti e incontri nei quali Poste S.p.A. manifestava la necessità di reperire locali idonei con parametri minimi indicati dai loro tecnici. Pur sembrandoci attività estranea ad una Associazione di cittadini, il Coordinamento, nell’intento di aiutare a risolvere un grave problema, ha comunicato a Poste S.p.A. le varie segnalazioni
ricevute, per la precisione tre, per una loro insindacabile verifica e fattibilità sulla base di elementi tecnici, logistici ed economici.

- i tecnici di Poste S.p.A. hanno visionato in loco le tre ipotesi, tutte con gli stessi requisiti, di cui l’ultima solo in data 22 luglio, proprio quella che impropriamente nell’articolo viene indicata come la più adatta, ma non vi è ancora, né vi può essere, alcuna indicazione di eventuali scelte di locali già avvenute, né di spostamenti di sede, né dei tempi necessari in quanto ancora nella fase preliminare di istruttoria anche se molto incoraggiante, vista l’attenzione dimostrata finora da Poste S.p.A. .

Il Coordinamento Infernetto non ha indicato alcuna scelta né può farlo per ovvie ed evidenti ragioni, e, come fatto finora, continuerà a seguire con molta attenzione l’iter della richiesta fino alla sua tempestiva ed adeguata risoluzione che, fermo restando la insindacabile discrezionalità nella decisioni da parte di Poste S.p.A. , dovrà rispondere alle esigenze di un miglior servizio, maggiore efficienza e comodità oltre che di decoro a favore dei cittadini utenti dell’Infernetto.

Il Coordinamento Infernetto resta a disposizione per ogni eventuale chiarimento ed informazione e continuerà a fornire, a propria firma, aggiornamenti e notizie attraverso i propri canali istituzionali e comunicazioni ufficiali.


Roma, 22 luglio 2008


Il Presidente - Il Vice Presidente
Franco Gobbi - Giovanni Greco

con Paola Scacciavillani "settimane blu" in barca a vela...

pronti all'imbarco, partenza dai Porti di Ostia, Fiumicino o Anzio, durante i mesi di luglio e agosto sarà possibile partecipare alle "settimane blu" in barca a vela veleggiando verso le isole di Palmarola, Ponza, Ventotene oppure verso l'Argentariole e le meravigliose isole dell'arcipelago toscano. Abbiamo a disposizione una flottiglia di barche munite di ogni confort per 8 e 10 persone e con skipper altamente professionali. Preparatevi quindi a trascorrere con noi una splendida estate in barca a vela in compagnia di simpaticissimi compagni di viaggio. Se è questa la vostra intenzione di vacanza, contattatemi al più presto e programmeremo insieme le nostre vacanze.

Per informazioni circa le date ed i relativi costi, contattare il 3395467212, e.mail: infoacanto@gmail.com

con Paola Scacciavillani ...

II^ Edizione 2008 del Premio Leggio del Mare

" I Luoghi Letterari e Storici del XIII Municipio

di Paola Scacciavillani


Martedì 24 giugno, nella elegante cornice dello stabilimento balneare "Venezia", con l' infuocata scenografia di uno spettacolare tramonto sul mare, magistralmente allestita da Madre Natura, si è svolta la premiazione della Seconda Edizione del Premio Letterario istituito dall'Associazione Culturale "Leggio del Mare" con il patrocinio del Comune di Roma XIII Municipio.

I vincitori sono stati premiati dal Presidente del XIII Municipio dr. Giacomo Vizzani, che esprimendo il proprio compiacimento per la qualità degli elaborati presentati ha augurato lunga vita alla manifestazione. Presenti anche il consigliere comunale Alessandro Onorato, la presidente del distretto scolastico Ornella Bergamini, il presidente del Premio Roma Aldo Milesi, la presidente del circolo Viani: Elena Majoli e molti altri illustri ospiti. La manifestazione a bordo piscina è iniziata con un brano canoro cantato dal duo Ilaria Silvestrini e Gregorio Santoro che durante il corso della serata hanno allietato il pubblico con brani musicali famosi. Il circolo artistico culturale Lorenzo Viani ha partecipato alla manifestazione con una mostra di pitture ispirate ai luoghi storici e letterari di Ostia.

Il quadro magistralmente eseguito da Paola Guia Muccioli è stato scelto per la copertina del volume della manifestazione, a tale proposito il presidente del Leggio dei Mare prof.Anna Maria Vanalesti e il presidente della Commissione del premio prof. Francesco Facciolo hanno voluto così motivare la scelta: “Pittrice ricca di armonia e di colore, di amore della luce e ricerca dell’ombra, di marine quiete con un che di soffuso, di pastello, suggeriscono un qualcosa di enigmatico e misterioso. Con la sua opera, che potremmo definire, “Il colore della cultura” ha dato luce, senso di attesa, percezione musicale, sentimento lirico, alla prima di copertina del volume “Luoghi letterari e storici del XIII Municipio” Premio Leggio del mare – II edizione”

Premi assegnati:

per la Sezione Poesia: studentessa CHIARA DI NICOLA del Liceo Classico Anco Marzio

per la Sezione Narrativa: studentessa ISABELLA LEONE del Liceo Scientifico Enriquez

per la Sezione Teatro hanno vinto il premio cinque giovani universitari: FABIO GIORGINI, GIULIA e FRANCESCA BOTTARO, FRANCESCA CRICCO e SARA BIONDINI coordinatrice del gruppo.

A ciascun vincitore è stato consegnato un premio di Euro 500, pergamene e targhe per tutti i partecipanti che seppur non premiati hanno partecipato al concorso con elaborati di ottimo livello.

La Commissione Giudicatrice è stata presieduta dal Prof. Francesco Facciolo e composta da eminenti uomini di cultura:

per la Sezione Poesia: Donato Di Stasi, Gabriella Gadeleta, Elio Pecora

per la Sezione Narrativa: Giuseppe Di Siena, Carmen Rebulla

per la Sezione Teatro: regista Pietro Longhi, Anna Maria Vanalesti


Chiediamo alla prof. Anna Maria Vanalesti, presidente del "Leggio del Mare":

siamo alla seconda edizione del premio che già lo scorso anno ha visto una grande partecipazione di studenti con elaborati di ottima qualità, ma quest’anno c’è una novità!
Quest’anno il premio, alle tre sezioni giovanili: poesia, narrativa e teatro, ha aggiunto una sezione per adulti. Abbiamo scelto, ancora una volta, come destinatari principali i giovani che vivono in questo municipio e che forse non ne conoscono bene i molteplici aspetti, perché si potessero appassionare ad una ricerca della storicità e dell’arte dei luoghi ostiensi e limitrofi e si sentissero stimolai a creare con la propria scrittura un cerchio di nuovo fascino intorno a questa zona, ma al tempo stesso abbiamo esteso agli adulti la partecipazione, perché nello scorso anno ne abbiamo raccolto una viva richiesta.

Lo scopo che si prefigge l’Associazione “Il leggio del mare” ?

Come associazione culturale prevalentemente letteraria e artistica si pone lo scopo di dare alla cittadinanza delle occasioni di lettura e di incontro con i migliori talenti della scrittura letteraria

Chiediamo al Presidente della Giuria, Prof. Francesco Facciolo: i temi affrontati anche in questa seconda edizione risultano estremamente interessanti e riguardano il solo il territorio ed i suoi siti e presidi culturali

sì, non soltanto, ma anche le sue trasformazioni, le vicende storiche, il divenire delle sue genti e le stratificazioni etniche. Anche se il cammino per una conoscenza approfondita è sempre molto lungo, grazie alla ricerca archeologica, agli studi mai smessi da eminenti ricercatori, alla vasta bibliografia di valenti scrittori, è stato possibile identificare i caratteri peculiari degli insediamenti nuovi e antichi per cui possiamo affermare che Ostia ed il suo entroterra vive, in poche parole, della sua cultura.

La prof. Anna Maria Vanalesti e il prof.Francesco Facciolo colgono l’occasione offerta da Zeus per esprimere un doveroso ringraziamento alla Banca del Credito Cooperativo che lo ha reso possibile sponsorizzando e credendo, fin dall'inizio, alla validità della proposta di questo premio, e un riconoscimento al Comune di Roma, Municipio XIII, che ha voluto sostenere, con il suo patrocinio, questa bella iniziativa.

Un ringraziamento molto speciale a Ruggero Barbadoro, titolare dello stabilimento balneare Venezia che ogni anno, il mercoledì alle ore 18 da ottobre a maggio, ospita la prestigiosa associazione Il Leggio del Mare mettendo a disposizione un’accogliente sala all’interno degli eleganti locali, offrendo un’occasione di incontro e di lettura al territorio ospitando scrittori, poeti, giornalisti, artisti e attori e trasformando il Venezia in un “Caffè letterario”

UNA LEZIONE SULLA SOSTENIBILITA'

lunedì 21 luglio 2008

TURISMO, VIZZANI (PRES, MUNICIPIO ROMA XIII): "OSTIA UNA DELLE LOCALITÀ MARITTIME PIÙ AFFASCINANTI DELLA COSTA TIRRENICA"

Il presidente del Municipio Roma XIII in occasione dell'inaugurazione del Punto di Informazione Turistica in piazza Anco Marzio ad Ostia:

"Il XIII Municipio di Roma è uno dei territori più suggestivi della Capitale. Nel corso degli anni il nostro territorio si è progressivamente sviluppato fino a trasformarsi in polo vivace e innovativo, che poco ha da invidiare alla capitale: 14 chilometri di costa che racchiudono un patrimonio storico, artistico, culturale, sociale, turistico e ambientale che hanno fatto Ostia del nuovo millennio una delle località marittime più affascinanti della costa tirrenica. Ostia infatti proprio per il suo forte potenziale turistico è l'unico municipio della capitale a possedere strutture dedicate che fungono da principale punto di informazione turistica di Roma e del suo mare.

Invidiata a livello internazionale per le ricchezze archeologiche monumentali e naturalistiche, Ostia ha conosciuto recentemente un sostanziale incremento turistico e imprenditoriale, che ha generato la necessità di creare un sistema informativo idoneo a presentare le bellezze del Mare di Roma".

sabato 19 luglio 2008

PARTECIPA E SOSTIENI LA FESTA DELL'INFERNETTO

Il Coordinamento Infernetto organizza "INFERNETTO IN FESTA", una festa di quartiere aperta a chi vive il quartiere.

Partecipa anche tu e sostieni l'organizzazione della festa. Tutti i sostenitori saranno annoverati all'interno del sito web e nel blog del Coordinamento Infernetto .

Per sostenerci nell'organizzazione della festa è sufficiente eseguire un bonifico bancario al Coordinamento Infernetto, tramite il

codice IBAN IT 82O 08327 03246 000000001189

presso la Banca Credito Cooperativo, avente come causale "INFERNETTO IN FESTA" ed inviare, possibilmente via mail, l'attestazione dell'avvenuta operazione bancaria. Riceverai una mail come attestazione di ricevuta.

PARTECIPA E FAI PARTECIPARE

Per saperne di più, leggi attentamente quanto di seguito riportato.

E-mail: coordinamento.infernetto@gmail.com



Clicca per ingrandire
Clicca per ingrandire
Clicca per ingrandire

venerdì 18 luglio 2008

XIII MUNICIPIO, MAXI OPERAZIONE CONTRO L'ABUSIVISMO COMMERCIALE: SEQUESTRATI 50MILA PEZZI, FERMATI 22 EXTRACOMUNITARI, ARRESTATA UNA PERSONA

Brillante operazione anti-abusivismo commerciale condotta questa mattina dagli uomini del XIII gruppo della Polizia Municipale guidati dal comandante Marco Giovagnorio.

"In ottemperanza all'ordinanza del Sindaco n. 137 del 9 luglio scorso avente per oggetto Divieto di Trasporto di contenitori strumentali alla vendita non autorizzata di merci nel territorio cittadino – ha spiegato lo stesso comandante Marco Giovagnorio – abbiamo predisposto dei servizi mirati all'uscita delle stazioni di Lido Centro, Stella Polare, Castelfusano e Cristoforo Colombo impiegando circa 30 uomini".

Dai suddetti controlli è scaturito: il fermo di 22 persone cittadini extracomunitari provenienti dal nordafrica e dal Bangladesh; l'arresto di un cittadino di origine rom (G.E. di 31 anni) resosi responsabile di resistenza, oltraggio, lesioni e minacce a pubblico ufficiale; il sequestro di buste e borsoni contenti circa 50mila oggetti destinati alla vendita.

Tra i primi a congratularsi con la Polizia Municipale il presidente del Municipio Giacomo Vizzani: "Insieme al sindaco di Roma Gianni Alemanno che mi ha chiesto di estendere a tutti voi il suo personale encomio per l'ottimo lavoro portato a compimento – ha spiegato il presidente Vizzani – intendo esprimere tutta la mia personale soddisfazione per i risultai raggiunti in questi pochi mesi dalla nostra Polizia Municipale. L'operazione di questa mattina conferma l'impegno dell'amministrazione comunale e municipale per restituire sicurezza ai cittadini e certezza del diritto. A partire dalle iniziative intraprese per la repressione del fenomeno della prostituzione e ora con la lotta al commercio abusivo – ha aggiunto Giacomo Vizzani – stiamo dimostrando in concreto come sia possibile migliorare le condizioni dei nostri quartieri, delle strade e dei parchi. Occorre sottolineare come il commercio abusivo procuri ingenti danni al tessuto economico sano della città ed anche danni erariali allo Stato con il mancato introito delle imposte. Si tratta di una vera e propria piaga sociale che intendiamo rimuovere, soprattutto individuando le menti di queste complesse organizzazioni malavitose che utilizzano povere persone senza titolo e senza diritti per la vendita sui marciapiedi".


Nel corso delle operazioni di sequestro e di identificazione un agente della Polizia Municipale ha subito l'aggressione del cittadino di origine rom ed è dovuto ricorrere alle cure dei medici dell'ospedale Grassi di Ostia. Le persone fermate prive di documenti di identità sono state accompagnate presso la Questura di Roma per le procedure di identificazione.

"C'è veramente da essere orgogliosi di questi uomini – ha sottolineato l'assessore municipale con delega alla Polizia Municipale Amerigo Olive riferendosi al XIII Gruppo -. La collaborazione e l'intesa con l'amministrazione è veramente soddisfacente. Le operazioni condotte fino ad oggi e il Protocollo d'intesa che indica chiaramente diritti e doveri degli uomini della Polizia Municipale, con chiaro riferimento all'impegno eccezionale che sono chiamati a produrre nel XIII Municipio, durante la stagione estiva hanno contribuito a creare migliori condizioni di lavoro. A questo punto – ha aggiunto l'assessore Amerigo Olive – continueremo a lavorare per dotare il personale di abbigliamento e equipaggiamento adeguati alle nuove funzioni".

Clicca per ingrandire
Clicca per ingrandire
Clicca per ingrandire

INFERNETTO: LA QUESTIONE "VIA CILEA"

Clicca per ingrandire
Clicca per ingrandire

giovedì 17 luglio 2008

INFERNETTO, OLIVE (ASS. LAVORI PUBBLICI): "HO DATO MANDATO ALL'UFFICIO TECNICO DI RESCINDERE L'INCARICO ALLA DITTA"

INFERNETTO, OLIVE (ASS. LAVORI PUBBLICI): "ENNESIMA EREDITA' DEL CENTROSINISTRA, HO DATO MANDATO ALL'UFFICIO TECNICO DI RESCINDERE L'INCARICO ALLA DITTA"

"Mi auguro proprio che tra i (pochi) cantieri che abbiamo ereditato dal precedente governo di centrosinistra in cui il consigliere Alessandro Onorato è stato vicepresidente non ce ne siano altri che presentino le stesse problematiche di quello per la messa in sicurezza dell'incrocio tra via Cilea, via Romani e via Boezi all'Infernetto". Così l'assessore ai Lavori Pubblici del Municipio Roma XIII Amerigo Olive precisa i termini delle questioni sollevate in un'interrogazione al sindaco Alemanno da parte del consigliere Onorato.

"Mi sembra veramente paradossale – ha aggiunto l'assessore Amerigo Olive – che sia proprio il consigliere Onorato, che lo scorso gennaio in qualità allora di vicepresidente del Municipio ha inaugurato il cantiere, sia oggi a chiedere notizie su un appalto che fin dall'inizio è apparso problematico per scarsa professionalità della ditta che si era aggiudicata l'appalto. La precedente giunta di centrosinistra è stata in carica fino a maggio, d'altro canto, senza promuovere alcun atto concreto per sbloccare il cantiere. Ho personalmente dato mandato al direttore dell'Ufficio Tecnico di valutare la possibilità di rescindere il contratto e di affidare l'incarico alla seconda ditta classificata".

martedì 15 luglio 2008

Al via bonifica delle isole ecologiche

Tratto da "Il Tempo.it"

È partita finalmente ieri mattina, dopo l'inchiesta de «Il Tempo», la bonifica straordinaria delle tante isole ecologiche dell'Infernetto concordata dall'amministrazione municipale, dall'Ama e dai vigili urbani. I mezzi dell'Azienda si sono messi al lavoro di buon ora scongiurando così, come annunciato dal presidente della commissione Lavori Pubblici Pierfrancesco Marchesi, l'esposto alla Procura della Repubblica.

«Era ora che la situazione si smuovesse - ha commentato Marchesi - il quartiere non meritava certo di continuare a essere in una condizione di degrado simile considerate soprattutto le elevate temperature di questi giorni e il pericolo, già concretizzatosi la scorsa settimana, di focolai in prossimità delle ville».
La speranza, per i residenti, è che quella di ieri non si riveli come l'ennesima «opera una tantum», bensì come l'inizio di una seria e costante pulizia che eviti il riproporsi del problema.
Sil. Man.

XIII MUNICIPIO. VIABILITA’: LA COMMISSIONE APPROVA DUE NUOVE ROTATORIE E 10 PIAZZOLE RIALZATE PER LE FERMATE DEI MEZZI PUBBLICI

XIII MUNICIPIO. VIABILITA’: LA COMMISSIONE APPROVA DUE NUOVE ROTATORIE E 10 PIAZZOLE RIALZATE PER LE FERMATE DEI MEZZI PUBBLICI

Nuova viabilità tra Ostia, Infernetto e Acilia. La commissione municipale Opere Pubbliche e Mobilità presieduta dal consigliere Pierfrancesco Marchesi, infatti, ha approvato all'unanimità l'istituzione di una rotatoria che regoli l'incrocio tra la via Litoranea e via di Castelporziano (all'altezza dell'ex Dazio) e di un'altra rotatoria all'incrocio tra via delle Fiamme Gialle e via Capo Passero.

"Abbiamo dato indicazione all'Ufficio Tecnico – ha spiegato lo stesso presidente Pierfrancesco Marchesi – di utilizzare le disponibilità del bilancio 2008 per la sicurezza stradale, circa 400mila euro, per realizzare le due rotatorie e dieci piazzole rialzate a servizio delle fermate dei mezzi pubblici, per consentire ai viaggiatori di attendere in sicurezza l'arrivo del mezzo pubblico".

Le piazzole saranno posizionate: quattro nel quartiere Infernetto su via di Castelporziano, sei in via dei Romagnoli nel tratto compreso tra Ostia Antica e Acilia.

Discarica di Via Torcegno

Scritto da GianPiero D'Orio.

Dopo oltre quattro mesi di segnalazioni all'AMA ed alle autorità competenti, finalmente la discarica a cielo aperto dell' Infernetto, in Via Torcegno all'altezza del civico 110 è stata rimossa.
L'esasperazione dei cittadini e la buona volontà degli abitanti della strada hanno dato il via il 14 luglio, ad una gara di solidarietà per rimuovere gli oltre 20 metri cubi di rifiuti e spazzatura che occupavano anche parte della sede stradale.
L'insensibilità delle istituzioni hanno motivato i cittadini che privatamente si sono occupati della rimozione della montagna di rifiuti, composta incredibilmente anche da una rilevante quantità di materazzi, mobilia e suppellettili varie.
Evidentemente questa iniziativa ha esortato l'AMA all'intervento, tanto è vero che oggi, 15 luglio, un mezzo dell'Azienda Municipalizzata è venuto di buon ora, ed ha rimosso il residuo (non molto in verità) che la capienza del mezzo privato del giorno prima non aveva potuto rimuovere.
Tutto bene quel che finisce bene? In parte.
Non ci si spiega come il senso civico degli abitanti della zona e di quelle limitrofe abbia avuto una così clamorosa caduta di stile. Uno spettacolo indegno per un quartiere considerato residenziale. Un cartello che si è deciso di apporre farà leva proprio su questo. Ma sopratutto una nota di biasimo per l'AMA che ha impiegato quasi 200 giorni per intervenire e solo per non perdere la faccia.

Ironia della sorte. Questa mattina gli abitanti di Via Torcegno hanno trovato nella buca delle lettere la fattura annuale dell'AMA.

Clicca per ingrandire
Clicca per ingrandire

VIA MAREBBE

Clicca per ingrandire

Denuncia riserva del litorale

Riceviamo e pubblichiamo.

cca per ingrandire

Clicca per ingrandire
Clicca per ingrandire

Clicca per ingrandire

IL COORDINAMENTO SU CPN DI LUGLIO/AGOSTO


Clicca per ingrandire
Clicca per ingrandire

lunedì 14 luglio 2008

Chi chiamare per avvistamenti animali in autostrada

Riceviamo e pubblichiamo.


Comunicatelo a chi non conosce il servizio

ATTIVO SOLO IN AUTOSTRADA!
Se viaggi in autostrada e vedi un animale abbandonato fermati alla prima area di sosta ed invia un sms al numero 334 1051030
Il tuo sms sarà pubblicato sul nostro sito e da qui inoltrato alla sede più vicina della Polizia Stradale che attiverà le necessarie operazioni di emergenza ed interesserà le strutture preposte al recupero del cane.
Ricordati di specificare la località e la provincia; la direzione di marcia e l'ora dell'avvistamento.
Più dettagli saranno inviati e più facile sarà intervenire.
Sul nostro sito e presso gli oltre 70 ristoranti Ciao e i 17 Fidopark (aree esterne gratuite dedicate agli animali) di Autogrill lungo le autostrade d'Italia trovi tutte le informazioni per salvare un animale abbandonato.
Per ulteriori approfondimenti di "IO L'HO VISTO" clicca qui.

Se non sei in autostrada e vedi un animale abbandonato non inviare sms a IO L'HO VISTO! La Polizia Stradale opera solo in autostrada. Telefona subito ai Vigili del Comune di competenza oppure ai Car abinieri al 112. La legge 281 obbliga ogni comune a prelevare i cani abbandonati e a curarli vietandone la soppressione.

UN'ALTRO ATTO VANDALICO A DANNO DELL'ASSOCIAZIONE INFERNETTO SICURO

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa di Giosuè Mirizio, al quale va tutta la nostra solidarietà.

ASSOCIAZIONE INFERNETTO SICURO

cell. 3394453121
e-mail: giosuemirizio@alice.it


COMUNICATO

Sabato 12 Luglio 2008 ho subito un nuovo atto vandalico nella mia abitazione sede anche dell’Associazione. In questo frangente hanno distrutto con particolare accanimento: la cassetta della posta, il videocitofono, tutte le luci di illuminazione del cancello, il cancello stesso e la cassetta dei contatori elettrici.
Ho presentato l’ennesima denuncia alle Forze dell’Ordine, che stanno indagando sull’episodio, affinché si individui il colpevole che non mi permette, da ben quattro anni, unitamente ai miei familiari di condurre una vita tranquilla, dedicata principalmente ai problemi del quartiere, dove opero e vivo da 35 anni.


Roma, 14 Luglio 2008
Giosuè Mirizio

venerdì 11 luglio 2008

“Tanabata, la magica sera del sette”

COMUNICATO STAMPA

“Tanabata, la magica sera del sette”
12 LUGLIO 2008 ore 19
P.V.Q. Parchi della Colombo, Via Cristoforo Colombo 1897 - Infernetto (XIII Municipio)



Le Associazioni Culturali Move e Ajisai, in collaborazione con il Punto Verde Qualità ‘Parchi della Colombo’, presentano la prima edizione di “Tanabata, la magica sera del sette”, manifestazione culturale dedicata alla popolare festività giapponese in cui tutti scrivono i propri desideri ed i propri sogni, nella speranza che questi si avverino.
Lo scopo di questa iniziativa, che ha il patrocinio dell’Istituto Giapponese di Cultura, la Fondazione Italia-Giappone, l’Ambasciata del Giappone, il Comune di Roma X Dipartimento ed il XIII Municipio, è
la valorizzazione del territorio e l’integrazione culturale di coloro che abitano nella tredicesima circoscrizione, Municipio dove risiede una grande comunità giapponese.
Una Mostra di fotografica sul Giappone, composizioni e dimostrazioni di Ikebana, esposizioni di bonsai, oggettistica giapponese, delle mitiche moto nipponiche ed una sfilata di abiti tradizionali, in collaborazione con “Kimonoflaminia”, contribuiranno ad avvicinare due culture e due mondi lontanissimi, il ‘Vecchio Continente’ e l’Estremo Oriente. Il pubblico avrà la possibilità di partecipare attivamente all’evento, scrivendo i propri desideri da appendere alle tradizionali piante giapponesi. Un appuntamento unico nel suo genere per il tredicesimo municipio che si articolerà in più momenti:
- accoglienza del pubblico con distribuzione di opuscoli e gadget
- descrizione della festività;
- Sfilata di abiti tradizionali giapponesi. I modelli indosseranno i tradizionali kimono e yukata, dopo un'introduzione esplicativa sulla laboriosa vestizione. La sfilata sarà accompagnata da un sottofondo musicale con strumenti tipici giapponesi, racconti e cenni storici;

- Tanabata. Il pubblico presente verrà invitato a comporre i propri desideri sui bigliettini appositamente distribuiti, da appendere alle tradizionali piante di bambù allestite per l'occasione;
- Mostra fotografica sul Giappone. Nel parco sarà allestita una mostra fotografica sul Sol Levante: natura, angoli tipici, monumenti, templi e scorci di vita quotidiana.
L’ingresso è gratuito


Programma manifestazione:

19.00 accoglienza del pubblico con la distribuzione di opuscoli e
gadget offerti da enti privati e sponsor

19.20 dimostrazione di ikebana presso il McDonald’s


20.30 inizio evento e presentazione della festività

20.45 vestizione del Kimono

21.15 sfilata di Yukata




Per informazioni:
Associazione Ajisai Kouryukan
tel. 3381737246
http://www.ajisaikouryukan.org/

Ufficio stampa:
Cesare Colangelo
Cell. 347.3862075

cesare.colangelo@fastwebnet.it



Clicca per ingrandire

con Paola Scacciavillani al Centro Commerciale "Le Terrazze"

Clicca per ingrandire
Nell'ambito delle manifestazioni per l"Estate Romana" anche a Casalpalocco verranno rappresentati spettacoli molto belli e divertenti. Oltre alle serate già programmate e pubblicate nella locandina allegata, sono da aggiungere eventi musicali a cura dell'Associazione Corelli previste alle ore 21 dei giorni 10/07 - 17/07 - 02/08 e feste con musiche brasiliane: il 14/07 ed il 04/08 Gli spettacoli sono GRATUITI.............Ci vediamo al Centro Commerciale "Le Terrazze" di Casalpalocco, ciao. Paola 339 5467212

PROPOSTA IMMOBILIARE

Riceviamo e pubblichiamo.

Villino in Casal Palocco isola 35, a schiera su due livelli fuori terra, tipologia ad archetto, piano terra: soggiorno, pranzo, cucina, 1 bagno, 1 ripostiglio, 1 guardaroba, veranda condonata con camino. Piano primo: disimpegno, camera, cameretta, camera matrimoniale, 1 bagno. Piano interrato: cantina. Giardino anteriore e posteriore
Mq 115 + mq 15 veranda + mq 12 cantina + mq 80 di giardino.
RICHIESTA € 580.000,00
Clicca per ingrandire



Appartamento via Albano (zona largo dei Colli Albani) posto al 5° e ultimo piano composto da ampio ingresso con finestra, ripostiglio/cabina armadio, cucina abitabile, 1 bagno, 1 camera matrimoniale con porta finestra che affaccia sul balcone, soggiorno/pranzo con 2 porte finestre che affacciano sul balcone. mq 72 circa + mq 17 di balcone angolare.
RICHIESTA € 380.000,00

Clicca per ingrandire


Clicca per ingrandire

Per qualsiasi informazione potete contattarmi:

mail: sonia. monopoli@gmail.com

cellulare: 348 9220377

giovedì 10 luglio 2008

MUNICIPIO XIII, VIABILITA': RIAPERTE VIA DEI ROMAGNOLI E VIA OSTIENSE

A partire dalle ore 14,00 è tornata alla normalità la viabilità su due delle principali arterie che collegano il centro al litorale: via dei Romagnoli e via Ostiense.

Per quanto riguarda via dei Romagnoli è infatti terminata l'ultima fase costruttiva del cantiere per la costruzione del nuovo ponticello ad Ostia Antica, all'altezza dell'incrocio con via del Collettore Primario. L'intervento, predisposto dal Municipio Roma XIII e realizzato dall'Ufficio Ponti del X Dipartimento del Comune di Roma, ha consentito l'allargamento della sede stradale, fino ad oggi caratterizzata da un restringimento che causava rallentamenti e pericoli per la circolazione stradale, di due metri, fino a garantire circa 4 metri per ciascuna carreggiata in ogni senso di marcia.

"La programmazione di questo intervento – ha spiegato l'assessore municipale alle Oper Pubbliche Amerigo Olive – risale a circa quattro anni fa, quando presiedevo la commissione municipale Lavori Pubblici. E'con particolare soddisfazione, pertanto, che partecipo oggi all'inaugurazione dell'opera finita, che eleva gli standard di sicurezza per il transito di autoveicoli e mezzi pesanti su via dei Romagnoli".

Ripristinati anche i percorsi originali dei mezzi pubblici, per tutta la durata deviati lungo il percorso alternativo che comprendeva il passaggio lungo via della Macchiarella, via del Collettore Secondario e via del Collettore Primario.

Avviata a soluzione anche il cantiere per il ripristino del tratto della via Ostiense dissestato all'altezza del chilometro 16,950 , in prossimità del civico 1691. In attesa degli esiti del monitoraggio tecnico avviato per misurare l'entità del danno e calibrare l'intervento di ripristino più adeguato, questa mattina sono stati disposti dei new jersey in cemento armato per delimitare l'area off limits e per realizzare un corridoio protetto per consentire il passaggio dei pedoni.

"La soluzione adottata dai tecnici – ha spiegato il presidente della commissione municipale Lavori Pubblici Pierfrancesco Marchesi – ha consentito la riapertura nei due sensi di marcia dell'arteria, mentre gli ulteriori lavori verranno svolti senza creare ulteriori intralci alla circolazione".

L'intervento dei tecnici della Romeo Gestioni, concessionario della manutenzione e sorveglianza stradale del patrimonio stradale relativo alla "Grande Viabilità", prevede: la messa in opera di un sistema di contenimento della scarpata soprastante, la posa di un nuovo sottofondo stradale; la realizzazione del sistema di smaltimento delle acque reflue; la posa del manto stradale e del marciapiede e la sostituzione del guard-rail con l'aggiunta del parapedonale lungo il marciapiede.

Nel frattempo, prosegue il piano anti radici lungo la Cristoforo Colombo. Le macchine fresatrici e gli operai sono infatti al lavoro nel tratto compreso tra via Pindaro e via Canale della Lingua, in direzione Ostia. Il cantiere interessa sia la complanare in direzione Ostia sia le corsie centrali. Anche in questo caso per l'esecuzione dei lavori i disagi per gli automobilisti saranno ridotti al minimo con le auto che potranno comunque percorrere le arterie a scartamento ridotto, con una corsia sempre aperta al transito.

Clicca per ingrandireClicca per ingrandireClicca per ingrandireClicca per ingrandireClicca per ingrandireClicca per ingrandire

mercoledì 9 luglio 2008

VIA DEI ROMAGNOLI, INAUGURAZIONE NUOVO PONTICELLO E RIAPERTURA AL TRAFFICO

Giovedì 10 luglio alle ore 12,00 verrà riaperto il transito su via dei Romagnoli, all'altezza dell'incrocio con via del Collettore Primario dove nelle scorse settimane è stato realizzato il nuovo ponticello che consente al traffico automobilistico di superare uno dei canali di raccolta delle acque di bonifica.

L'intervento, predisposto dal Municipio Roma XIII e realizzato dall'Ufficio Ponti del X Dipartimento del Comune di Roma, ha consentito l'allargamento della sede stradale fino a ieri caratterizzata da un restringimento causa di rallentamenti e pericoli per la circolazione stradale.

All'inaugurazioen dell'opera interverrà l'assessore municipale alle Opere Pubbliche Amerigo Olive.

VIA OSTIENSE, AL VIA I LAVORI AL CHILOMETRO 16,500

Avviato il cantiere per il ripristino del tratto della via Ostiense dissestato all'altezza del chilometro 16,950 , in prossimità del civico 1691. La sede tsradle in questo tratto, infatti, risulta compromessa da una profonda fessurazione del manto sdradale e del marciapiede con conseguente sgrottamento probabilmente provocato dalle acque piovane non correttamente raccolte e convogliate.

L'intervento dei tecnici della Romeo Gestioni, concessionario della manutenzione e sorveglianza stradale del patrimonio stradale relativo alla "Grande Viabilità", prevede: la messa in opera di un sistema di contenimento della scarpata soprastante, la posa di un nuovo sottofondo stradale; la realizzazione del sistema di smaltimento delle acque reflue; la posa del manto stradale e del marciapiede e la sostituzione del guard-rail con l'aggiunta del parapedonale lungo il marciapiede. Il tratto interessato dall'intervento è di circa 70 metri, la stima della durata del cantiere è di circa 30 giorni. Per tutta la durata dell'intervento la viabilità nel tratto interessato sarò ridotta ad un asola carreggiata, con senso unico alternato.

"Grazie anche all'attenzione e alla collaborazione con l'assessorato comunale ai Lavori Pubblici - ha spiegato l'assessore municipale Amerigo Olive – abbiamo finalmente concordato con i responsabili della Romeo Gestioni l'intervento di ripristino del tratto ammalorato, che in questi settimane di parziale chiusura ha comportato
un significativo restringimento della carreggiata su una delle arterie di grande collegamento tra il centro e il litorale".

Nel frattempo, prosegue il piano anti radici lungo la Cristoforo Colombo. E' infatti questione di ore l'ultimazione del raschiamento e della posa del nuovo tappetino di asfalto nel tratto compreso tra via di Acilia e via Pindaro e già prima del fine settimana il cantiere proseguirà nel tratto compreso tra via Pindaro e via Canale della Lingua, sempre in direzione Ostia. Il cantiere interessa sia la complanare in direzione Ostia sia le corsie centrali. Anche in questo caso per l'esecuzione dei lavori i disagi per gli automobilisti saranno ridotti al minimo con le auto che potranno comunque percorrere le arterie a scartamento ridotto, con una corsia sempre aperta al transito.

ALBERO ANDRONICO: PREMIO NAZIONALE DI POESIA E NARRATIVA

Clicca per ingrandire
Clicca per ingrandire

martedì 8 luglio 2008

con Paola Scacciavillani ...

Mini crociera di un giorno a Giannutri e Isola del Giglio, con motonave.

Sabato 19 luglio.

A grande richiesta visto il grande successo degli anni scorsi, con il ritorno dell'estate, riprendiamo ad organizzare le meravigliose mini crociere, di un giorno, nel Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano. Sarà possibile godere di numerosi e stupendi bagni in acque incontaminate e limpide. Costeggiando le scogliere di Monte Argentario l'imbarcazione attraverserà le rotte naturali di delfini ed altri cetacei che potrete osservare con un binocolo e … con un po' di fortuna. Nelle acque cristalline di Giannutri, la più bella Isola dell'Arcipelago, sono previsti bagni a volontà, prima del pranzo sulla barca, preparato dalla cucina di bordo e tutto a base di pesce. La mini crociera toccherà poi l'Isola del Giglio dove potremo scegliere tra fare altri bagni o una passeggiata e un gelato visitando i vicoli di Giglio porto e il Castello arroccato rimasto intatto nel tempo.

PROGRAMMA:
ore 6.30 partenza con pullman dal Metro Drive In
ore 6.45 partenza dalla fermata della Metropolitana Eur Fermi
ore 9.30 imbarco e partenza dal molo di Porto S.Stefano con motonave da crociera. Navigazione costeggiando l'Isola di Giannutri e sosta nelle più belle calette per il bagno.ore 13.30 pranzo a bordo, tutto a base di pesce.Nel pomeriggio giro e sosta all'Isola del Giglio.ore 18.30 ritorno a Porto S.Stefanoore 20.30 circa rientro a Roma Costo comprensivo di pullman a/r, navigazione e pranzo a bordo:adulti € 65ragazzi fino a 10 anni € 50.

Prenotazioni via e.mail: infoacanto@gmail.com oppure sms al 339 5467212