"Infernetto e Dintorni" è un blog realizzato dell'Associazione Culturale Infernetto e Dintorni, ideato con lo scopo di agevolare lo scambio di opinioni tra gli abitanti dell'Infernetto e del X Municipio, ex XIII Municipio. L'obiettivo del blog è di fornire visibilità circa l'urbanizzazione del quartiere e le criticità ad essa connesse. Divulghiamo informazioni, condividiamo emozioni. L'Associazione è stata promotrice ed è stata fra i Soci Fondatori del Coordinamento Infernetto fino al 09/04/2016.

Istituto Luce Cinecittà - Polvere d'archivio

Loading...

CERCA NEL BLOG

venerdì 29 febbraio 2008

INFERNETTO - INAUGURA IL PARCO DI VIA ORAZIO VECCHI

Tratto da "Roma Notizie".

Sabato 8 marzo si terrà l’inaugurazione del Parco di via Orazio Vecchi all’Infernetto. La gestione di quest’area verde, precedentemente realizzata dal Municipio, è stata assegnata dall’Assessorato alla Sicurezza del Comune di Roma, su indicazione della Giunta municipale, all’Associazione Italiana Scout Nautici “Antares”. Il Gruppo Infernetto dell’Associazione “Antares”, composto da circa 70 bambini e 10 responsabili che operano da tempo presso il quartiere, aveva richiesto al XIII Municipio l’utilizzo di uno spazio comunale dove poter espletare le proprie attività e ne ha quindi ottenuto l’affidamento, nelle giornate di sabato e domenica dalle 10:00 alle 13:00, e, se necessario, anche durante la settimana, consentendone comunque l’uso da parte dei cittadini. L’Associazione provvederà al mantenimento della pulizia del Parco e all’apertura e alla chiusura dei cancelli.

“Abbiamo voluto affidare l’area – ha dichiarato il Vice Presidente ed Assessore alla Cultura e alla Sicurezza del XIII Municipio Alessandro Onorato – all’Associazione Scout Nautici “Antares” innanzitutto per preservarla dal deterioramento e difenderla da eventuali atti vandalici, ma principalmente allo scopo di garantire ai bambini e ai ragazzi del quartiere la possibilità di usufruire di uno spazio in sicurezza, dove poter svolgere attività ludiche e vivere indispensabili momenti di incontro. Abbiamo così dato un’importante risposta alle necessità di un gruppo – conclude Onorato - che rappresenta un punto cardine dell’associazionismo che promuove aggregazione e formazione dei più giovani, ma soprattutto abbiamo restituito ai cittadini un’importante area sottratta al degrado.” _ “La convenzione stipulata tra l’amministrazione e gli scout del gruppo Antares - ha aggiunto il presidente del Municipio Paolo Orneli - rappresenta un modello che sicuramente potremo ripetere anche con altre associazioni, utilizzando aree verdi disponibili in altri quartieri della città. Grazie a questa soluzione, che garantisce la cura, la conservazione e la manutenzione dell’area verde a costo zero per il Municipio, abbiamo messo a disposizione di tutti i cittadini un’area verde attrezzata in più nel quartiere dell’Infernetto. Consentendo, inoltre, a chi garantisce azioni di integrazione sociale ed educative come gli scout, di avere un punto di riferimento per la loro attività. Credo proprio - ha concluso il presidente Paolo Orneli - che questo accordo-quadro potrà diventare un riferimento anche per analoghe esperienze future”.

giovedì 28 febbraio 2008

Cambio della guardia in Campidoglio: insediato il commissario straordinario

Mario Morcone (Classe 1952), Prefetto con molteplici esperienze (Prefetture, Ministero Interno e Pubblica Istruzione, Vigili del Fuoco e Difesa Civile, "deputy" per l'amministrazione civile in Kosovo e amministratore Onu a Mitrovica…) è il commissario straordinario che subentra al Sindaco Walter Veltroni come capo dell'amministrazione comunale romana fino alle elezioni del 13 aprile. Oltre al ruolo di governo del Comune, Morcone avrà una serie di compiti che faranno capo alla sua persona: sicurezza, Polizia Municipale, immigrazione e inclusione sociale, protezione civile, relazioni con organi istituzionali (dello Stato, della Regione, della Provincia e di altri Comuni).
Il commissario straordinario sarà affiancato da una squadra di sub-commissari, ciascuno con delega per una serie di settori:
  • Antonio Colaianni (Reggio Calabria, 1958) per il bilancio e il commercio;
  • Cristina Piccardi Agosta (Figline Valdarno, 1959) per lavori pubblici, urbanistica, ambiente e periferie;
  • Ignazio Portelli (Palermo, 1959) per il patrimonio, le politiche abitative, l'agenzia Risorse per Roma S.p.A., le risorse umane, le politiche sociali, la scuola e la famiglia;
  • Alberto Stancanelli (Roma, 1962) per cultura, trasporti, semplificazione, turismo e moda; Aldo Vaccaro (Roccainole – Napoli –, 1940) per anagrafe, servizi elettorali, reti informative, autoparco e approvvigionamenti.

http://comune.roma.it

Convegno internazionale su Architettura, Scienza, Tecnologia e Comunicazione


Sabato primo marzo 2008 alle 9.30, all’Auditorium di Roma Parco della Musica, si terrà il convegno internazionale, "Le Città del Futuro". Il progetto della ragione. Architettura, Scienza, Tecnologia, Comunicazione" che vedrà prestigiosi relatori internazionali tra cui John M. Johansen, John Allen, Luo Li e Serkan Anilir.
Parallelamente al convegno, nel foyer dell’Auditorium, si terrà la mostra "Quindici studi romani. Nuove sfide per la città di domani" curata da Antonino Saggio.
Il convegno, patrocinato dal Ministero degli Affari Esteri, è promosso dalla Camera di Commercio di Roma grazie all'Azienda Speciale Aet Ambiente e Territorio e da Roma Energia, con la collaborazione del Comune di Roma (assessorato all’Urbanistica) e dalla Fiera di Roma.
Il programma è scaricabile dal sito:

Bando per borse di studio Universitas Mercatorum

La Camera di Commercio di Roma, ha stanziato anche per l’anno accademico 2007/2008 dei fondi per l’assegnazione di borse di studio al personale dipendente delle imprese iscritte al Registro delle Imprese di Roma e delle relative Associazioni di categoria con sede nella Provincia di Roma, iscritto al primo anno dei corsi di laurea triennale in Management delle Risorse Umane oppure in Gestione d’Impresa dell’Universitas Mercatorum.
Per beneficiare dell’iniziativa, occorre compilare la domanda, come da apposito modulo , allegando alla stessa fotocopia del documento di identità in corso di validità e trasmetterla, dall’1/3/2008 al 10/4/2008, all’Ufficio Relazioni Istituzionali - Area Promozione e Sviluppo al seguente numero di fax 0652082610.

RIFERIMENTI
Ufficio: Camera di Commercio di Roma- Area III- Relazioni Istituzionali
Indirizzo: Via de' Burrò, 147
Telefono: 06/52082540

I bandi possono essere scaricati dal sito: http://www.rm.camcom.it/Servizi/S_BEC.32.htm


IMPRENDITORIA FEMMINILE

Tre giorni dedicatI all'imprenditoria femminile con servizi di orientamento e corsi di formazione gratuiti: la Camera di Commercio di Roma, attraverso il Comitato per la Promozione dell'Imprenditoria Femminile, con il supporto di BIC Lazio, promuove a Roma dal 6 all'8 marzo presso lo Spazio Etoile in piazza S. Lorenzo in Lucina, un workshop che si propone come momento di incontro per il mondo dell'imprenditoria femminile.
Durante le giornate dell'Expo verranno organizzati corsi gratuiti di formazione sia per aspiranti imprenditrici che per imprenditrici affermate. Per consultare l'elenco dei corsi ed effettuare l'iscrizione è possibile collegarsi direttamente al sito internet
www.biclazio.it.
Il programma di "EXPO IMPRESA DONNA 2008"

giovedì 6 marzo
ore 10.00 accredito
ore 10.00 apertura Info point Camera di Commercio di Roma e BIC Lazio
ore 10.30 convegno di apertura
ore 13.00 conclusione lavori convegno
ore 15.00 formazione: autovalutazione delle capacità imprenditoriali
ore 20.00 chiusura

venerdì 7 marzo
ore 10.00 apertura mostra
ore 10.00 inaugurazione mostra pittrici
ore 10.00 formazione: business game – simulazione d’impresa
ore 10.00 formazione: marketing
ore 15.00 formazione:
- accesso al credito;
- focus informa sulle opportunità imprenditoriali
ore 20.00 chiusura

sabato 8 marzo
ore 10.00 apertura mostra
ore 10.30 Premio Tesi nell’ambito del programma “Università&Impresa” di BIC Lazio
ore 12.00 incontro tra le imprese e le candidate del Premio Tesi – Testimonianze imprenditoriali;
ore 10.30 formazione: focus informa sulle opportunità imprenditoriali
ore 14.00 chiusura mostra


In tutti i giorni è inoltre possibile accedere a:
- informazioni a sportello e su prenotazione presso gli info point di Camera di Commercio e BIC Lazio sulla creazione d’impresa. Saranno presenti alcuni operatori a disposizione degli utenti della manifestazione;
- informazioni sul servizio di tutoraggio e distribuzione dei mini check up aziendali. Sarà presente un operatore a disposizione degli utenti della manifestazione;
- test psico attitudinali
Piazza San Lorenzo in Lucina - Roma 06-52082559

Fuori i vandali dal Parco!

Come si temeva fin dall’apertura del nuovo Punto Verde Qualità, sono arrivati i primi episodi di vandalismo. L’atteggiamento ostile di qualche ‘bulletto di quartiere’, in realtà, era già nell’aria da un po’ di tempo tanto che la società concessionaria del parco aveva tentato di prendere le contromisure acquistando un costoso sistema di videosorveglianza ed intensificando i controlli dell’area. Un contributo negativo, inoltre, viene fornito anche da chi lascia i cani liberi di fare, in tutti i sensi, contravvenendo alle regole previste dal Comune di Roma per questa tipologia di spazio pubblico. A farne le spese, oltre ai beni materiali nuovi di zecca come le panchine, la fontanella, i cestini ed i muretti, sono soprattutto i fruitori, famiglie e persone comuni rispettose di quanto messo a loro disposizione gratuitamente con una manutenzione onerosa curata costantemente: 70mila metri quadri di parco verde attrezzato e completo di servizi. L’unico luogo d’aggregazione del quartiere, esposto ai rischi dei figli della noia o di un’educazione incapace di frenare le frustrazioni adolescenziali, unita ad un senso civico molto discutibile. Speriamo almeno nella collaborazione dei tantissimi visitatori che potranno segnalare episodi di vandalismo direttamente alle forze dell’ordine che hanno già dato la loro disponibilità ad intervenire. Vogliamo segnalare, infine, una brutta abitudine: non rispettare la segnaletica dei parcheggi, occupando spazi diversi da quelli previsti dalla tipologia del mezzo usato, contribuendo a creare confusione e disagio nei momenti di maggior affluenza.

Ufficio stampa
Cesare Colangelo 347.3862075

I GRUPPI DI LAVORO DEL COORDINAMENTO INFERNETTO

SANITA’ PUBBLICA/SERVIZI SOCIO SANITARI:
- Postazione 118, PTP, 3a Farmacia;

Coord. Franco GOBBI, collaborano Salvatore FLORIANI e Rodolfo SORDONI


SCUOLA:
- Nuovi locali, future necessità, problematiche varie;

Coord. Laura ROSSIN, collaborano Pierfrancesco MARCHESI ed Andrea Maria ARRIGO


URBANISTICA/ STRADE / VIABILITA’ DI QUARTIERE :
- Ricucitura del Territorio (PPZ, toponimi, comparti, convenzioni ecc.);
- Science Shop;
- PPZ riapprovato e nuovo PRG;
- Situazione idrogeologica;
- Acquisizione strade, strade in manutenzione, Illuminazione Pubblica;
- Piano di viabilità e segnaletica;
- Ristrutturazione ponti sui canali;
- Viale di Castelporziano ed incroci;

Coord. Antonio FONZI, collaborano Laura ROSSIN, Pierfrancesco MARCHESI, Salvatore DE STEFANO


GRANDE VIABILITA’ / MOBILITA’:
- Cristoforo Colombo; collegamenti con Ostia ed Entroterra; percorso 066;

Coord. Christian CURATI, collabora Andrea Maria ARRIGO


AMA/AMBIENTE/DECORO/QUALITA’ DELLA VITA:
- Strategia del 23 giugno 2006 ed Isola Ecologica;
- Pulizia strade;
- Contratto di servizio AMA;
- Pedane ( messa in sicurezza ) e pensiline alle fermate ATAC;
- Antenne telefonia;
- Parchi e spazi verde pubblico;
- Rapporto natura/uomo/animali;

Coord. Franco GOBBI; collaborano Giovanni GRECO, Christian CURATI, Rodolfo SORDONI e per i parchi e verde pubblico Laura ROSSIN;


SICUREZZA:
- Caserma;
- Presenza Forze dell’Ordine e possibile coinvolgimento della locale Accademia della G. di F.;

Coord. Giosuè MIRIZIO, collabora Rodolfo SORDONI.


RAPPORTI ESTERNI:
- Con Coordinamento Comitati Entroterra;
- Con altri Comitati ed Associazioni di Quartiere;
- Comunicazioni e media;
- Pubblicazioni;
- Preparazione incontri con cittadini, Istituzioni e Società servizi;
- Comunicati;

Coord. Andrea Maria ARRIGO, collaborano Laura ROSSIN, Susanna SICILIANO; per la parte Coordinamento con Comitati Entroterra collabora Giosuè MIRIZIO.


http://www.coordinamentoinfernetto.blogspot.com/

mercoledì 27 febbraio 2008

Incidente mortale a Fiumicino




In un momento, a Fiumicino, si è passati dalla normalità alla tragedia: su mamme e bambini che, come ogni giorno poco prima delle otto, erano in attesa ad una fermata dello scuolabus a Fiumicino è piombata come una scheggia impazzita una Golf. Tragico il bilancio: cinque morti, due donne e tre bambine; nove feriti. E' stato l'ultimo atto di tre scontri semifrontali, che pochi istanti proma si erano improvvisamente innescati, uno dopo l'altro, in una micidiale carambola in via Geminiano Montanari. Incredibile: nessuna traccia di frenata sull'asfalto è stata trovata dalla Polstrada sul luogo dell'incidente. Lo scontro tra una Fiat Stilo e un Suv Mitsubischi, che ha dato il via alla carambola di incidenti che ha coinvolto otto auto, al momento risulta inspiegabile. Le vittime sono Rotzica Ciobanu, 36 anni, rumena e le sue due figlie di 7 e 13 anni, Bianca e Joana. Marzia Micarelli 32 anni; Jessica M., 13 anni, morta all'Aurelia Hospital. Nove sono stati i feriti, ricoverati nei vari ospedali romani per diversi traumi. Alcuni erano in strada, altri a bordo delle auto coinvolte. La più grave è la bambina di 10 anni, figlia di Marzia Micarelli. Via Montanari è una strada lunga circa due chilometri, con un marciapiede illuminato da un solo lato. Una strada diventata improvvisamente di grande scorrimento, con l'apertura dei due centri commerciali. Infatti collega via della Muratella alla via Portuense, dove sono stati realizzati i centri commerciali Parco Leonardo e Central Market da Vinci. L'alta velocità sarebbe stata all'origine dei tre scontri frontali. Forse sarebbe il caso di avanzare proposte per migliorare la sicurezza stradale.
Mario Pulimanti (Lido di Ostia -Roma)

AVVISO PUBBLICO

L'Assessorato alle Politiche Culturali Dipartimento IV del Comune di Roma - Servizio Gestione spettacoli ed eventi in attuazione del “Regolamento per la concessione di contributi ad Enti ed Associazioni che svolgono attività culturali istituzionali nella Città di Roma” approvato con Deliberazione di C.C. n° 111 del 3 e 6 giugno 1996, emette un AVVISO PUBBLICO per la concessione di contributi ad enti e associazioni che siano depositari di archivi di natura cartacea e/o multimediale attinenti alla filosofia, letteratura, storia, storia dell'arte che svolgono la propria attivita' istituzionale nella citta' di Roma – Anno 2008

Scadenza 11 aprile 2008
il bando si può scaricare sul sito del comune di Roma Dipartimento IV http://www.comune.roma.it

Marzo matematico


festival matematica 2008 Umberto Eco inaugurerà il secondo Festival della Matematica - organizzato dalla Fondazione Musica per Roma con la direzione scientifica di Piergiorgio Odifreddi - quest'anno dedicato alle applicazioni della matematica in diversi campi della conoscenza: la Matematica in veste di 'Regina delle Scienze e delle Arti', come recita il motto che fa da sottotitolo dell'edizione 2008.
Dal 13 al 16 marzo l'Auditorium Parco della Musica diventerà così un 'giardino di Archimede', dove assistere al confronto di Premi Nobel per l'economia, per la letteratura, per la fisica, vincitori di Medaglie Fields, di Premi Templeton e Premio Turing e decine di altri rappresentanti dell'eccellenza del pensiero.
Perché la Matematica come 'Regina delle Scienze e delle Arti'? Intanto, ci spiegano gli organizzatori, per ragioni filologiche, perché la parola matematica deriva dal greco "máthema", traducibile con i termini 'scienza', 'conoscenza' o 'apprendimento'; "mathematikós" significa 'incline ad apprendere': la potenza e la generalità dei risultati della matematica le ha reso l'appellativo di Regina delle scienze.
Ma la matematica è anche Regina dell'arte. Matematica, letteratura, arte e musica hanno trovato nella loro evoluzione il modo di accordarsi, condividendo i concetti chiave di "gioco", "astrazione", "armonia".
Infine la matematica è insieme grande arte e grande scienza, perché unisce la generalità dei concetti alla profondità delle strutture.
Lo illustreranno nella pratica 3 premi Nobel per l'economia (Aumann, Nash, Sen), 2 premi Nobel per la fisica (Wilczek e Glashow), 2 medaglie Fields per la matematica (Mumford e Smale), 1 premio Turing per l'informatica (Hartmanis), 1 premio Templeton per la Scienza e la Religione (Dyson), 1 premio Oscar per la musica (Piovani) e le altre menti straordinarie che costituiscono il parterre di eccellenza del Secondo Festival della Matematica.

Matematici, intellettuali, artisti italiani condivideranno questa avventura emozionante: oltre ai già citati Eco e Piovani, nella rosa di illustri cogliamo i nomi di Giovanni Filocamo, Giulio Giorello, Tullio Regge. Nel corso dei quattro giorni del Festival si svolgeranno 12 lectio magistralis, 3 letture matematiche, 5 eventi serali, 5 mostre e il dialogo tra Robert Aumann e John Nash.
Un particolare omaggio all'artista olandese M.C. Escher, così apprezzato, oltre che dal grande pubblico anche dalla comunità scientifica internazionale, sarà tributato dal festival con una mostra, 66 opere originali tra xilografie, litografie, disegni ed acquarelli, molte delle quali non sono mai state esposte in Europa, sorprendente per la bellezza e il carattere di unicità. Completeranno il ritratto una lectio magistralis dell'insigne matematico Hendrik Lenstra e la prima europea del film "Raggiungere l'irraggiungibile".
Il Festival offre poi una serie di appuntamenti serali, teatrali e musicali, come 'EPTA' di Nicola Piovani, suite orchestrale per sette musicisti che eseguono un ciclo di sette movimenti, o 'Il dilemma del prigioniero' progetto Teatro in Matematica a cura di Maria Eugenia D'Aquino; e ancora 'La matematica dei giocolieri' in cui il matematico Allen Knutson si esibirà per il pubblico del festival della matematica accompagnato dalle suggestioni di Giulio Girello.
Ci saranno inoltre sessioni dedicate alle 'Letture Matematiche' e ai 'Giochi Matematici', ed un ricco calendario di appuntamenti tutto dedicato alle scuole.
Ulteriori informazioni sul programma si possono trovare sul http://www.auditorium.com/

Informazioni: tel. 06-80241281

http://www.comune.roma.it

ROMA WIRELESS: 11 NUOVI SITI PUBBLICI IN XIII MUNICIPIO

A partire dall'inizio della prossima stagione balneare nelle aree verdi e nelle spiagge pubbliche tra Ostia e Acilia sarà possibile navigare sul web all'ombra di un parco alberato e sotto l'ombrellone, collegati in Rete senza fili e gratuitamente utilizzando le infrastrutture wireless del Comune di Roma.
"Grazie alla collaborazione con l'assessore comunale alla Comunicazione e Semplificazione Cecilia D'Elia e alla società Roma Wireless – ha spiegato il presidente del Municipio Roma XIII Paolo Orneli in occasione della conferenza di presentazione presso la sala Carroccio in Campidoglio – abbiamo messo a punto un piano di sviluppo delle rete individuando il primo lotto di 11 siti dove istallare gli hot-spot. Abbiamo preferito applicare due diversi criteri per individuare i siti, scegliendo aree ad alta presenza turistica e giovanile come le spiagge, la biblioteca o le stazioni della Roma-Lido o indicando parchi e aree verdi meno centrali e connesse, così da aumentare gli standard di sicurezza urbana aumentando le occasioni e il numero dei frequentatori".
Gli hot-spot saranno collocati in 9 diversi punti tra piazze e parchi:
  • Parco Manzù;
  • Parco 25 novembre;
  • Piazza della Stazione Vecchia;
  • Parco Pallotta;
  • Parco Massimo Di Somma;
  • Skate Park in via Carlo Avegno;
  • Piazza San Leonardo da Porto Maurizio;
  • Centro sociale Infernetto in via Stradella via Vecchi;
  • Stazione Lido Centro.
  • Due le spiagge coperte dal servizio: il tratto di arenile di fronte all'ex colonia Vittorio Emanuele sul lungomare degli Duca Degli Abruzzi sul lungomare di ponente e piazzale della Rotonda di Cristoforo Colombo a Levante.

"L'amministrazione pubblica – ha aggiunto il presidente Paolo Orneli – ha tracciato un percorso che, sono fiducioso, potrà essere seguito anche dalla maggioranza degli stabilimenti balenari, che con un investimento minimo potranno contribuire ad estendere il servizio lungo tutto l'arenile romano. In meno di due anni potremo diventare il primo litorale completamente wireless di Italia".

http://comune.roma.it

martedì 26 febbraio 2008

UDC-Rosa Bianca




Metro Roma-Ostia.
Il cuore prende a martellarmi così forte da darmi l'impressione che gli altri compagni di viaggio possano udirlo.
Ho appena letto sul giornale che tra l'UDC e la Rosa Bianca la trattativa
è dunque in stallo nell'obiettivo di una lista comune da presentare al
voto il 13 aprile.
Per l'Udc la soluzione è rappresentata, in sostanza, dalla semplice "confluenza" della Rosa Bianca nelle proprie liste, senza neppure il minimo cambiamento grafico nel simbolo.
La Rosa Bianca, invece, chiede pari dignità, una "costituente" e la fondazione
di un nuovo partito.
Posizioni molto distanti.
Ed il tempo stringe se è vero che entrambi gli schieramenti non sembrano voler trascinare oltre un certo limite la ricerca di un'intesa che non sembrano disposti a concretizzare ad ogni costo.
Molto bene.
Mario Pulimanti (Lido di Ostia -Roma)

Travolte da auto mentre aspettano autobus: cinque vittime e nove feriti a Fiumicino

Fonte "il Messaggero"

FIUMICINO (26 febbraio) - Cinque donne sono morte e altre 9 persone sono rimaste ferite in un incidente stradale avvenuto stamani poco prima delle 8 a Fiumicino, vicino a Roma. Tra i morti anche una ragazza di 13 anni e una di 15. L'incidente è avvenuto nella zona di tra via Geminiano Montanari e via Idra, a due passi dal parco Leonardo.

Tutte le vittime aspettavano a una fermata l'autobus diretto a Maccarese: su loro, secondo una prima ricostruzione delle forze dell'ordine, sarebbe piombata un'auto poi finita in un fosso. Ne sarebbe seguito il maxi tamponamento che ha coinvolto otto auto. Tutte le vittime sono donne.

Secondo quanto si apprende dai vigili del fuoco le vittime sarebbero tutte donne. Sei le auto coinvolte nell'incidente la cui dinamica è ancora tutta da chiarire. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, gli agenti della polizia stradale, e gli operatori del 118 con 10 ambulanze e un elicottero per un totale di circa 40 persone tra medici e infermieri.

Quattro feriti sono stati soccorsi con codice rosso, due dei quali trasportati al San Camillo e due all'Aurelia Hospital. Due persone, invece, con codice giallo, sono state trasportate all'ospedale Grassi di Ostia, mentre tre, meno gravi, sono stati divisi tra il Sant'Eugenio e il Cto.

lunedì 25 febbraio 2008

Nino Manfredi




E’ un pomeriggio di fine inverno.
Entro in Chiesa.
Pochissimi fedeli.
Qualche donna tuttavia c’è: anziane o vedove, quelle che frequentano assiduamente tutte le funzioni a qualsiasi ora, sempre decorosamente vestite di nero, veri pilastri della Chiesa.
Verrà il giorno in cui
tutto sarà chiaro.
E allora sapremo, mentre adesso crediamo soltanto di
sapere.
Vabbè: esco dalla Chiesa e me torno risoluto a casa mia.
Entrando lascio mia moglie a guardarmi con espressione profondamente pensierosa, dopo che le ho detto il motivo per cui ho fatto tardi. Ceniamo.
Quand’abbiamo finito usciamo sul balcone.
Ci gustiamo una
splendida serata romano-lidense.
Forse è il clima gradevole, forse il
vinello sabino che ci siamo portati da Collevecchio, forse il fatto che siamo abbonati al teatro di Ostia che porta il suo nome, ma ad un certo punto ci viene spontaneo canticchiare il ritornello di “Tanto pè canta” del grande Nino.
Sì, proprio lui, Nino Manfredi.
Non finiremo mai di
ringraziarlo per la sua arte e per aver scelto Roma come sua città.
È
vero che ci restano i suoi film, ma da quando non c’è più ci sentiamo più soli, senza di lui.
Con lui se n'è andata una generazione di
grandissimi artisti.
Nonostante questo Nino è sempre stato semplice e
disponibile con tutti, senza assumere mai aria da divo.
Dentro di noi
Nino sarà sempre vero Rugantino.
Mica sarebbe male se lo Stato si
ricordasse di questo grande artista, sia per la sua famiglia che per noi cittadini che lo abbiamo sempre stimato, unico anche ad esprimere disincanto e disillusioni con la sua recitazione e con quel suo inconfondibile sguardo a metà tra l'ironico e il malinconico.
Ci manca
moltissimo.
Troppo!
Ah, sì, è vero…vi ho detto la verità.
Si è fatto
tardi, mia moglie rientra, dopo avermi detto che mi giudica un bambinone viziato.
Grande, grosso e bonaccione, ma poca spina dorsale.
Ma certamente non un uomo subdolo.
Poi, sulla soglia, si volta e,
guardandomi con un sorriso abbagliante, mi chiama. Vado da lei.
Dove?
A dormire.
Ciao, Nino!
Mario Pulimanti (Lido di Ostia –Roma)

domenica 24 febbraio 2008

Pierferdi, la sentinella





"Grande coalizione in caso di pareggio?" L'ipotesi di Berlusconi viene respinta da tutti, compreso il Cavaliere: "Sono stato frainteso, non l'ho mai proposta, quale pareggio, noi vinceremo alla grande. Perché mai un'alleanza in vantaggio di 10-12 punti dovrebbe adagiarsi sulle larghe intese con la coalizione perdente?". Anche Walter Veltroni boccia l'idea, e pure in caso di pareggio: "Potevano pensarci prima, noi gliel'avevamo proposta prima di andare al voto. Dopo il voto, governi separati, solo sulle riforme si potrà e dovrà trovare un'intesa". Ma per Veltroni il fatto che Berlusconi "parli di pareggio" è un segnale: "Non è più tanto sicuro di vincere". Anche Fini liquida le larghe intese: "Praticabilità zero". E Pier Ferdinando Casini avverte: "Farò la sentinella contro i pateracchi". Intanto Pezzotta (Rosa bianca) offre all'Udc un patto elettorale.
Mario Pulimanti (Lido di Ostia -Roma)

venerdì 22 febbraio 2008

Io, Paperino





Ciao, mi chiamo Mario. Mario Pulimanti. E abito a Ostia. Negli ultimi tempi fluttuo in un mare di dolori fantasma e sensazioni fasulle, create dal cervello per tormentarmi e confondermi. Sento il solletico di una mosca anche se non c’è nessuna mosca. Sono sempre più distratto. Non avverto nulla e mi rendo conto in ritardo al bar che una tazza di caffè bollente mi si è rovesciata addosso e mi sta ustionando. Sarà perché ho 52 anni? Eppure ero convinto che la mia sensibilità fosse di recente perfino aumentata. Non mi ritengo un uomo coraggioso, fisicamente e moralmente. Ma prima no, era diverso. Prima ero sempre pronto a tutto. Ora invece il mio coraggio viene meno. Al lavoro cerco sempre di spuntarla, di essere all’altezza. Ho fatto castelli in aria, ho fantasticato, ma i risultati non sono stati del tutto quelli desiderati. Nella mia incessante battaglia non ho raggiunto nemmeno una delle importanti vittorie di cui sognavo. Buoni risultati sì, ma, alla fin dei conti, sempre piccoli successi. Sono convinto che per me è arrivato il momento della fine dei sogni. Dei veri sogni. Ho cercato invano un posto migliore. Dov’è quel posto? Nella Terra-che-non-c’è? A Oz? Temo che arrivino i pensieri più oscuri, che mi potrebbero sommergere come una marea crescente. In ogni modo potrei, una volta per tutte, anche lasciar stare, non essendo stato in grado di raggiungere l’obiettivo principale. Di fatto il risultato conseguito è diverso, molto diverso da quello sperato. Ho paura che, se non ci saranno altri miglioramenti, potrei precipitare nell’apatia. Nell’indifferenza. Di sicuro non tratterrò il fiato nell’attesa di progressi più vantaggiosi. E’ giusto così! A questo punto mi chiedo quando tornerò a casa? Lì, la mia tana trabocca di libri di letteratura e di filosofia, di dischi jazz e di film di Woody Allen. A casa c’è mia moglie. Mi piace il calore della sua vicinanza, il dolce profumo di fiori del suo sapone, il solletico dei suoi capelli sulla mia guancia quando mi si avvicina. A casa ci sono i miei due figli. Ragazzi abituati a cavarsela nello studio e nello sport. Riflessi pronti. Allora, Mario, muoviti! Mentre cammino, ascolto Bob Dylan con il mio MD tascabile pensando a quando ero giovane. Che bei tempi! Mi è sempre piaciuto Paperino. L’ho sempre amato, e forse per questo sono simile a lui. Mentre non assomiglio per niente a Gastone, probabilmente perché l’ho sempre trovato insopportabile. Mi irrita, infatti, vederlo con una nuova macchina fiammante vinta alla lotteria, andare via con Paperina lasciando Paperino a dare testate sui muri. Infatti Gastone è sempre fortunato. Esce con Paperina sotto gli occhi di Paperino ed ogni volta riesce ad ottenere quello che vuole. Zio Paperone non è mai in grado di tiranneggiarlo. Oltretutto è prepotente, arrogante e non è mai generoso. Infatti Gastone, vestito con la sua elegante giacca verde con fiore all'occhiello, cappello rosso in testa e riccioli biondi sempre in ordine, non ha mai bisogno di lavorare, tanto è la fortuna a pensare a lui. E' anche vero, però, che anche Paperino ha un pò di fortuna: non è solo! Gastone invece è sempre solo. Niente male. Questa volta ho fatto centro. Ma adesso basta. E’ ora di andare a letto. Effettivamente, penso, certe volte bisogna concedersi qualche indulgenza.

Mario Pulimanti (Lido di Ostia-Roma)

Zoologo per un giorno

Il Museo Civico di Zoologia offre la possibilità di essere "zoologo per un giorno" ai bambini tra i 7 e gli 11 anni attraverso un laboratorio divertente e istruttivo condotto da un esperto del settore.

Domenica 24 febbraio (alle 10.30 e alle 12.30) le sale del Museo ospiteranno l'attività, "Zoologo in erba" per scoprire il lavoro con gli animali. Tra ossa, scheletri, piume e penne i bambini impareranno come è fatta la pelle degli animali, ma anche come osservare al microscopio gli animali più piccoli che vivono in una goccia d'acqua.

I laboratori sono a prenotazione obbligatoria entro i 2 giorni precedenti l'attività. Si può chiamare ai numeri 06 32609200 - 06 97840700.

Museo Civico di Zoologia, via Ulisse Aldovrandi, 18
Info 0606068 (tutti i giorni dalle 9 alle 22.30), http://www.museodizoologia.it/

Premio internazionale "Storie di Mondi Possibili"

da: http://comune.roma.it

Raccontate le vostre storie di lotta e cambiamento sociale, o aiutate altri a raccontarle…Il premio vuole portare alla raccolta di storie di esperienze di costruzione, educazione, cambiamento sociale e prassi alternative nei diversi ambiti dove si gioca la lotta per l'affermazione dei diritti umani e della democrazia: il lavoro, l'economia solidale, la casa, le minoranze, l'intercultura, il dialogo religioso, il dialogo politico, l'ambiente, la salute, l'educazione, la giustizia, la pace, i beni comuni, la partecipazione…

Esperienze accomunate dalla lotta per l'affermazione dei diritti umani e della democrazia, secondo i principi del World Social Forum, cui il premio fa riferimento.
I lavori che partecipano al Premio potranno collocarsi in due ambiti: "Narrazioni" e "Studi e ricerche". Queste narrazioni sono chiamate a tenere insieme esperienze e saperi, e sono costruite attraverso la partecipazione e l'ascolto delle voci dei protagonisti, soprattutto attraverso l'uso – quindi - di narrazioni in prima persona, come scritture autobiografiche, narrazioni orali, interviste, ecc.

I lavori potranno essere articolati secondi diversi "linguaggi", anche combinati tra loro nella ricerca di una efficacia comunicativa:

  • •Scritture autobiografiche e biografiche; •
  • Fotonarrazioni; •
  • Videonarrazioni; •
  • Audionarrazioni; •
  • Altri linguaggi –poesia, narrativa, fiction, fotoromanzo, fumetto, o altre forme artistiche di narrazione.

Termine per l'invio delle storie è il 25 maggio 2008*
Come partecipare…

Lingue possibili in cui partecipare sono: inglese, spagnolo, francese, italiano, portoghese. Per i formati, le modalià di invio e altre informazioni vedi il sito del progetto, http://www.powos.org o contatta la segreteria del premio.

*Il calendario del premio potrà subire variazioni; si consiglia di verificare eventuali aggiornamenti sul sito.

UPMS - Università Popolare dei Movimenti Sociali, Upter - Università Popolare di Roma Con il sostegno dell'Assessorato alla Cultura della Regione Lazio, del Comune di Roma, Ufficio Relazioni Internazionali, del Municipio Roma XI, e della Fondazione Di Liegro. Info: Upter, Università Popolare di Roma, via IV Novembre 157, 00187, Roma Tel. ++39-06-69204328 - ++39-3356156851 - mailto:info@powos.org - www.powos.org

XIII MUNICIPIO, NASCE LA CASA DELLE ASSOCIAZIONI

Il XIII Municipio ha indetto un bando pubblico rivolto ad Enti, Associazioni, Cooperative ed Istituzioni che presenteranno progetti culturali che prevedano l'offerta e la gestione di servizi ed attività gratuite destinate alla cittadinanza. Ad esse verranno affidati spazi e locali dove poter svolgere le proprie attività. Nasce così la "CASA DELLE ASSOCIAZIONI", che avrà sede in Piazza Capelvenere ad Acilia.


"A tutte le Associazioni Culturali del territorio, che intendano costituire uno sportello per i cittadini, creare occasioni di incontro, promuovere attività culturali e sociali – ha dichiarato Alessandro Onorato, Vicepresidente ed Assessore alla Cultura del XIII Municipio– vogliamo offrire l'opportunità di poter utilizzare gratuitamente alcuni locali di Piazza Capelvenere ad Acilia, che sarà attrezzata in forma multimediale e sarà la prima Casa delle Associazioni del XIII Municipio. L'obiettivo è quello di creare sempre maggiori possibilità di aggregazione e di incoraggiare la partecipazione dei cittadini, portando vita e movimento in una zona in cui la lotta al degrado non può avvenire solo con maggiori controlli, ma anche attraverso la promozione della cultura, la creazione di luoghi e di occasioni di incontro. Questo progetto rientra nel piano di riqualificazione di Piazza Capelvenere – conclude Onorato - che diventerà un vero e proprio motore culturale del XIII Municipio".

"Questa Casa delle Associazioni – ha sottolineato il presidente del Municipio Paolo Orneli – è destinato a diventare uno dei luoghi di riferimento nella nostra città per lo sviluppo e la promozione dei fermenti culturali più vivi e sani. Sono centinaia solo in XIII Municipio le associazioni e migliaia i volontari impegnati a realizzare manifestazioni e attività che promuovono la coesione sociale e la promozione culturale. Questo luogo messo a disposizione dal Municipio consentirà di favorire ed incoraggiare lo scambio di conoscenze e la collaborazione tra le diverse associazioni, così da costruire una rete territoriale".

http://www.comune.roma.it

Primavera Bio 2008


In occasione della prossima Primavera, dal 19 aprile al 18 maggio 2008, torna Primavera Bio, la campagna organizzata da AIAB in collaborazione con Arci e Legambiente, per avvicinare i consumatori al mondo della produzione biologica.
Aziende agricole, Agriturismi, Biofattorie didattiche e sociali, e tutte le realtà che operano nel mondo del biologico sono invitate ad aprire le porte ai consumatori, al fine di migliorare la conoscenza e la diffusione dell’agricoltura biologica, dei suoi principi e dei suoi benefici sia dal punto di vista personale (salubrità degli alimenti, qualità organolettiche) che da quello sociale (sostenibilità ambientale, sviluppo locale).
L’iniziativa di quest’anno prevede la partecipazione delle Biofattorie Sociali della rete nazionale AIAB, con l’obiettivo di rafforzare nel consumatore anche la motivazione etica legata all’acquisto dei prodotti biologici, attraverso il riconoscimento della valenza terapeutico-sociale dell’inserimento di soggetti “deboli” in agricoltura.
L’azienda agricola avrà l’opportunità di presentarsi nella sua piena espressione, come luogo di produzione, custode del territorio rurale e teatro di esperienze legate alla tradizione locale. Sarà inoltre un’ottima occasione per creare un contatto diretto tra produttori e consumatori, al fine di incentivare un confronto dal quale spesso nasce un rapporto di fiducia ancora più forte della garanzia fornita dalla certificazione. Non perdere questa occasione:
I produttori biologici possono contattare l’AIAB per informarsi su come aderire organizzando una iniziativa nella propria azienda mentre i consumatori di prodotti biologici possono mettersi in contatto per organizzare una visita in una azienda agricola biologica.
Per informazioni si può chiamare la Signora Livia Ortolani tel. 0645437485 o scrivere al seguente indirizzo e-mail: primaverabio@aiab.it (AIAB)

mercoledì 20 febbraio 2008

Il Trenino rinnova il suo sito

Ai pendolari un invito a visitare il nuovo sito del Comitato Utenti IL TRENINO in fase di profonda ristrutturazione che speriamo il più possibile condivisa.
Chiunque desideri offrire il proprio contributo sui materiali che vorrebbe a disposizione sul sito può contattarci usando gli appositi form sul sito.
L'ambizione è quella di rendere il sito un portale sulla mobilità a disposizione e difesa dei pendolari del nostro municipio.
Andrea Angeletti

A Race for the Cure

Evento simbolo della Komen Italia, è una mini-maratona di raccolta fondi che si propone di esprimere solidarietà alle donne che si confrontano con il tumore del seno e di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della prevenzione.
La mini-maratona si terrà a Roma il 18 maggio 2008
È una manifestazione unica, che ha la capacità di coniugare al meglio sport, divertimento, emozioni ed impegno sociale.
Negli Stati Uniti, dove è nata nel 1982 ed è oggi svolta in 107 città, la Race coinvolge ogni anno più di un milione e mezzo di partecipanti e tanti personaggi pubblici, a partire dal Presidente degli Stati Uniti, starter d’eccezione nella corsa di Washington.
Le protagoniste della Race sono le “Donne in Rosa”, donne che hanno affrontato personalmente il tumore del seno e che scelgono di rendersi intenzionalmente visibili indossando una maglietta ed un cappellino rosa.

Un incoraggiamento forte per le oltre 30.000 donne che ogni anno in Italia “incontrano” il tumore del seno a vivere questa esperienza in modo più aperto e sereno. Ma anche un segnale importante per favorire un approccio culturale più positivo alle malattie tumorali.
Insieme alle “Donne in Rosa”, sono i volontari a dare l’impronta caratteristica alla Race. È grazie al loro impegno ed entusiasmo che l’evento riesce a coinvolgere un numero sempre maggiore di partecipanti.

un evento per tutti
Nel Maggio 2000 la Race sbarca a Roma, in prima assoluta al di fuori degli Stati Uniti. L’inizio è entusiasmante - oltre 5.000 partecipanti alla prima edizione - ed i numeri crescono di anno in anno rendendo la manifestazione uno degli eventi sociali e sportivi più attesi della primavera romana.
Il segreto di questo successo è nella capacità che ha la Race di coinvolgere davvero tutti: grandi e bambini, famiglie, scuole, squadre aziendali e gruppi di amici, atleti competitivi e “sportivi della domenica”.
Chi non se la sente di correre per 5 km, ha la possibilità di passeggiare tra le vie più belle del centro o semplicemente di trascorrere una piacevole mattinata nel villaggio della Race, tra musica dal vivo, esibizioni di danza e fitness e tanti divertimenti per i più piccoli.
gioco di squadra
Grazie ai suoi valori innovativi e alla sua forza positiva, la Race ha una grande capacità di aggregazione.
È per questo che sono sempre di più le persone che decidono di partecipare non solo a titolo personale ma anche creando una squadra e attivando parenti, amici, scuole, aziende, ospedali e circoli sportivi.
Nasce quindi una gara nella gara, per formare la squadra più numerosa, quella più divertente o quella proveniente da più lontano, dove l’età non conta e non ci sono limiti alla creatività o all’immaginazione.
Una gara speciale, in cui anche le aziende si impegnano con entusiasmo, coinvolgendo i propri dipendenti e i loro familiari.
un uso concreto dei fondi
La Race si svolge in un week end, ma ha effetti benefici che durano molto più a lungo. I fondi raccolti sostengono ogni anno progetti concreti nella lotta ai tumori del seno, sia della Komen Italia che di altre associazioni. Un bell’esempio è il Villaggio della Prevenzione, che offre gratuitamente visite senologiche, ecografie e mammografie in particolare a donne disagiate.

Tra gli altri progetti:

  • corsi di aggiornamento per operatori sanitari coinvolti nella cura delle patologie del seno e risorse informative per le pazienti e i loro familiari;
  • programmi di educazione alla prevenzione per donne sane e studenti;
  • servizi clinici per il recupero del benessere psico-fisico delle donne operate per tumore del seno;
  • acquisto di apparecchiature di diagnosi e cura dei tumori del seno.
Vi invito a consulatare il sito http://www.komen.it per avere tutti gli altri dettagli sull'iniziativa e per scoprire tutte le attività del KOMEN.

COMITATO CASE VILLAGGIO SAN FRANCESCO

Si informano tutti gli abitanti del Villaggio San Francesco che il giorno 20 febbraio 2008 alle h. 16.30 presso la Sala Parrocchiale di San Francesco si terrà



ASSEMBLEA PUBBLICA



Per un aggiornamento sulla vendita case Villaggio San Francesco


Interverranno:

Assessore al Patrimonio e Casa Comune di Roma On.le Claudio Minelli


Presidente Municipio Roma XIII On.le Paolo Orneli


Presidente Commissione Consiliare Patrimonio e Casa Comune di Roma On.le Anna Maria Carli


Il Consigliere Comunale Comune di Roma On.le Saverio Galeota


Il Consigliere Municipio XIII Comune di Roma On.le Alessandro Paltoni


Rappresentanti della Società Risorse per Roma


Per il Comitato Case Villaggio San Francesco

Il Presidente Vera D’Anzieri
Il Vice Presidente Antonio Serra

Appia Antica, riqualificati i parchi Fao e Scott

Sono terminati i lavori di riqualificazione del parco Scott e del parco Fao, nel comprensorio dell'Appia Antica.
Gli elementi salienti, di un intervento costato 600 mila euro e condotto dall'Assessorato capitolino all'Ambiente, sono: cura del verde e degli alberi, nuove strutture, cancelli per la sicurezza, più illuminazione.
Qualche dettaglio: nel parco Fao è stata completata la cancellata di protezione e creata un'area cani di 5.000 metri quadri.
Più impegnativo il lavoro nel parco Scott, al confine con la Caffarella: qui sono state innanzitutto bonificate le parti degradate, successivamente il Servizio Giardini del Comune di Roma ha piantato nuovi alberi e installato due impianti d'irrigazione sui punti più frequentati.
All'interno del parco sono stati creati percorsi e collegamenti, come quello con via Galvaniggi, delimitato da lampioni, che dà accesso alle aree giochi per bambini (via Nerazzini e via Segato) e al vasto spazio riservato ai cani.
E' strategico, per frequentare il polmone verde dell'Appia Antica – sottolinea l'Assessorato all'Ambiente – il nuovo raccordo ciclo-pedonale sulla circonvallazione Ardeatina, che collega il centro con i parchi: dal Tevere, pedalando sulla ciclabile della Cristoforo Colombo, si arriva a Parco Scott e di qui al Parco della Caffarella e sulla "regina viarum" fino al raccordo.

Visite gratuite ai Musei civici romani per gli over-65



Visite guidate gratis per gli over-65 nei musei civici di Roma tutti i mercoledì, sedici appuntamenti dal 27 febbraio all'11 giugno 2008, per gruppi da 10 a 30 persone.
Un'iniziativa dell'Amministrazione Capitolina (Assessorati alla Cultura e alle Politiche Sociali) per invitare gli anziani a socializzare e a conoscere il patrimonio culturale cittadino.
I musei coinvolti sono 13:
  1. Musei Capitolini,
  2. Centrale Montemartini,
  3. Museo dell'Ara Pacis,
  4. Mercati di Traiano,
  5. Museo dei Fori Imperiali,
  6. Museo di Roma,
  7. Museo Barracco,
  8. Museo Napoleonico,
  9. Museo di Roma in Trastevere,
  10. Musei di Villa Torlonia (Casino Nobile, Casina delle Civette),
  11. Museo Canonica,
  12. Museo Civico di Zoologia.
  13. Il Planetario, dove però si pagherà un biglietto ridotto.

Il programma di visite è gestito da Zetema Progetto Cultura.

I gruppi che vogliono partecipare devono prenotare allo 060608, il call center per le iniziative culturali del Comune, attivo tutti i giorni dalle 9 alle 22,30 al costo di una chiamata urbana. A disposizione, per i gruppi, navette che partiranno dai centri anziani alla volta dei musei.

Il calendario delle visite è disponibile sul sito http://comune.roma.it

Programma UDC municipali 2008

E' on line il programma dell'UDC per le municipali del 2008. Puoi scaricarlo on line in formato PDF dal sito http://www.udcroma13.it/

arredo urbano

Dire che l'arredo urbano nel 13 municipio lasci a desiderare sembra quasi un eufemismo. A passeggiare per Ostia o per l'entroterra nessuna differenza, mozziconi di alberi a ricordarci il bel tempo che fu quando le alberature servivano ad abbellire il nostro quartiere regalandoci l'appellativo di municipio verde. Ora basta camminare per rendersi conto di alberi pericolanti perchè malati, di altri che fungono solo da ricovero per storni, da resti di alberi che furono. Manca qualsiasi programmazione nel ripristinare le alberature danneggiate e curare le alberature ancora integre ma sotto l'attacco di parassiti e inquinamento. Occorre che il municipio prenda a cuore questo collasso dell'arredo urbano investendo per il ripristino dei viali alberati che oltre ad abbellire il nostro quartiere contribuiscono alla pulizia dell'aria e all'abbattimento degli inquinanti.

martedì 19 febbraio 2008

Cinema dei Piccoli a Villa Borghese



Parte il 21 febbraio "dei piccoli filmfestival" la prima edizione di un festival di cinema per bambini.
Queste saranno le sezioni della manifestazione che terminerà il 29 febbraio:
  • OMAGGIO A ENZO D'ALÒ: dalla Pimpa a Pinocchio. Il festival propone una retrospettiva completa delle opere di questo autore, unico nel panorama italiano, davvero dalla parte dei bambini.
  • OMAGGIO ALLO STUDIO D'ARTE DI SHANGHAI: saranno presentati sette capolavori dello Studio d'Arte, realizzati tra gli anni '60 e '80. I film si ispirano a massime di Confucio e ad antichi proverbi, ricordando nella realizzazione la pittura "Fiori e Uccelli" e la pittura su seta.
  • L'INFANZIA DEL CINEMA - LA COMICA: i primi vagiti dell'Arte Cinematografica ma anche del Cinema Dei Piccoli che dal 1934 al dopoguerra ha fatto delle comiche il suo programma principale. Dai F.lli Lumiére alle comiche di Charlot, Ridolini, Harold Lloyd, Stanlio e Ollio, Buster Keaton. Domenica 24 e lunedì 25 due eventi con esecuzione al pianoforte in sala del Maestro Antonio Coppola, uno dei massimi esperti di accompagnamento di cinema muto. Inoltre tutti i pomeriggi un appuntamento alle ore 16.30 con i maestri della risata.
  • LA PRIMA VOLTA AL CINEMA: speciale per piccolissimi nel cinema più piccolo del mondo; l'esperienza della prima volta al cinema viene proposta in una sala su misura, confortante nelle dimensioni e nell'intensità del sonoro. I bambini saranno guidati ad effettuare da soli i rituali dell'andare al cinema: fare la fila, acquistare il biglietto (c'è un apposito predellino per chi non arriva alla cassa), prendere posto in sala. Il programma cinematografico, di circa mezz'ora, prevede film scelti per piccolissimi. All'uscita verrà rilasciato un diploma: un attestato-ricordo di un benvenuto tra la schiera dei cinephiles.
  • UN FILM A MISURA DI BAMBINO: il cortometraggio. Selezione di sei film d'animazione pluripremiati, realizzati con tecniche diverse da artisti di fama mondiale.
  • MAESTRO DI SCHERMO: omaggio alla figura del maestro: di scuola, di musica, di vita. Una selezione di film d'autore per riflettere con i bambini su una presenza fondamentale e continua nella vita di ognuno di noi
  • CINEMA E DIRITTI UMANI: ai Diritti Umani è dedicata la giornata di chiusura del festival, il 29 febbraio. La mattina per le scuole, il pomeriggio aperto a tutti con ingresso gratuito.
  • METEORE SUL GRANDE SCHERMO: film della stagione passati (quasi) inosservati
  • TRAILER D'ANNATA: in questa sezione una carrellata di "prossimamente" di circa un'ora, una selezione di presentazioni di film per bambini dagli anni '50 ad oggi.
  • INSEGNARE CON IL CINEMA: laboratori didattici SEMINARIO: presentazione del progetto europeo LAPIS TECNO FOR TRAINERS sull'insegnamento del disegno animato. Il 26 sono invitati gli insegnanti ai quali sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

La direzione artistica del DEI PICCOLI FILMFESTIVAL è di Roberto Fiorenza e Caterina Riverso.

Ingresso 2 euro – gratuito per insegnanti.

Informazioni: Cinema Dei Piccoli – Viale della Pineta, 15. Telefono 06 8553485 329 3707923 www.cinemadeipiccoli.it ;

prenotazioni: info@cinemadeipiccoli.it

CROCE ROSSA ITALIANA: Si è costituito un nuovo Gruppo Donatori di Sangue che effettuerà la sua prima DONAZIONE di SANGUE DOMENICA 24 FEBBRAIO

Si è costituito un nuovo Gruppo Donatori di Sangue della Croce Rossa
Italiana denominato "GDS Parco dello Stagno" ed opererà all'interno della
struttura Virgin Active di Ostia in via Mar dei Sargassi, 40

CROCE ROSSA ITALIANA
Gruppo Donatori di Sangue Parco dello Stagno

DONAZIONE del SANGUE

DOMENICA 24 FEBBRAIO

ore 8,00 - 11,00


nella sala appositamente allestita nel Virgin Active di Ostia
in via Mar dei Sargassi, 40

ti aspettiamo !!!
con una donazione di sangue puoi salvare tre persone, ... pensaci !

Il sangue raccolto attraverso le iniziative della Croce Rossa Italiana viene
conferito al Centro Regionale Coordinamento e Compensazione del Sangue,
ubicato presso l'Ospedale S. Camillo Forlanini di Roma.

La Croce Rossa in tutto il mondo è punto di riferimento per quanto riguarda
la donazione del sangue e l'organizzazione dei centri trasfusionali; In
Italia opera attivamente in questo campo attraverso le propria struttura
volontaristica di Donatori di Sangue.

A tutte le persone che effettueranno la donazione del sangue sarà assicurato
un servizio di medicina preventiva gratuita inviandogli a domicilio le
analisi complete del sangue.

Nel ringraziarvi della collaborazione che, siamo certi, ci offrirete per
diffondere al massimo questa iniziativa inviamo i più cordiali saluti.
Beatrice Mazza e Stefano Fossati


Beatrice Mazza
Tel: 333/4795697

Stefano Fossati
Tel: 340/2560915

Volontari CRI Donatori di Sangue

e-mail: stefano.fossati@criroma.org
stefano@fossati.org

SICUREZZA STRADALE: IL PIANO DEL XIII MUNICIPIO PER GLI INCROCI PERICOLOSI

Tratto da "Roma Notizie"

Sicurezza stradale, il Municipio Roma XIII individua gli incroci a maggior rischio incidenti e predispone le soluzioni per ridurre i pericoli. “L’ottimo lavoro svolto dalla Commissione Lavori Pubblici, grazie al contributo di tutti i commissari e in collaborazione con l’ufficio tecnico e il corpo del XIII Gruppo della Polizia Municipale – ha spiegato il presidente della Commissione Maurizio Cursi - ci ha messo nelle condizioni di avere a disposizione una puntuale fotografia dei crocevia più pericolosi e di mettere a punto un piano di interventi che prevede o la modifica della viabilità o la realizzazione di impianti semaforici o di rotatorie”.

La mappa degli incroci a maggior rischio incidente comprende:
- incrocio Via Fosso di Dragoncello – Via dei Pescatori, dove la disciplina della precedenza è stata già modificata circa dieci giorni fa con risultati ad oggi incoraggianti;
- incrocio Via Guido Calza – Via dei Romagnoli, con opere pubbliche già finanziate e progettate per l’allargamento e la sistemazione della sede stradale e i lavori che dovrebbero iniziare entro due settimane;
- incrocio Viale della Vittoria – Via della Pineta, dove è finanziata per il 2008 per circa 80mila euro la realizzazione di un rondò, attualmente in progettazione e la cui realizzazione sarà completata in poco meno di 120 giorni;
- Via Pietro Rosa – Corso Regina Maria Pia, dove è stato dato mandato di ripristinare la segnaletica orizzontale e di progettare due attraversamenti pedonali rialzati su Via Pietro Rosa;
- Corso Duca di Genova – Via delle Sirene, dove il XIII Gruppo di Polizia Municipale propone la realizzazione di un impianto semaforico;
- incrocio Via delle Ebridi – Via della Martinica, dove la Commissione ha chiesto agli uffici, per quanto di competenza, di redigere un progetto finalizzato alla revisione complessiva della viabilità locale cosi da poter valutare la soluzione più idonea tra la realizzazione di un impianto semaforico o di una rotatoria;
- incrocio Litoranea – Via Lido Di Castelporziano (Ex Dazio), dove su indicazione della Poizia Municipale è stato dato mandato all’Ufficio Tecnico di progettare la realizzazione di un rondò;
- incrocio Via Genovese Zerbi – Via Piola Caselli dove si ritiene opportuno realizzare un rondò ed è stato avviato lo studio di fattibilità;
- incrocio Prato Cornelio – Via Cesare Maccari dove è prevista la realizzazione di due attraversamenti pedonali rialzati;
- incrocio Repubbliche Marinare – Corso Duca di Genova, dove il XIII Gruppo di Polizia Municipale propone l’istituzione di un impianto semaforico.

“Grazie all’analisi dei dati statistici e alle valutazioni tecniche sulle segnalazioni dei cittadini – ha aggiunto il presidente del Municipio Paolo Orneli – disponiamo ora di uno strumento efficace ed aggiornato per programmare i futuri interventi di manutenzione urbana e di nuove opere per aumentare la sicurezza di pedoni ed automobilisti nei tratti urbani. Proprio in ragione dell’efficacia di questa mappatura – ha concluso il presidente Paolo Orneli - ho chiesto ai vigili urbani di effettuare un’ulteriore verifica su tutti gli altri incroci e di rafforzare i controlli per il rispetto del Codice della Strada”.

lunedì 18 febbraio 2008

Casini e la Folgore

Pier Ferdinando Casini sceglie un parco della zona Torrino, per lanciare la sua sfida a Silvio Berlusconi e Walter Veltroni, nella lunga corsa verso Palazzo Chigi. Pierferdi scende in campo contro "la concezione proprietaria delle idee e il marketing politico post sessantottino". E aggiunge: "Ho visto alla televisione i miliardi di euro che, sia il Pd che il Pdl, hanno promesso di spendere. Veltroni promette 2.500 euro a figlio? Allora io dico diecimila. La gente non ne può più di queste promesse impossibili e della pubblicità. Questo è un malcostume intollerabile". Casini sa bene che la sua corsa verso Palazzo Chigi sarà difficile. Ma ha scelto di "non fare campagna elettorale contro qualcuno. La nostra è una campagna elettorale per difendere l’identità cristiana o i temi eticamente sensibili che per noi sono temi di campagna elettorale". E per dare una stoccata a Silvio Berlusconi, Casini legge il messaggio di un militare italiano della Folgore a cui venne chiesto, in Somalia, anni fa di lasciare il basco amaranto dei paracadutisti per indossare quello azzurro dell’Onu. "Il messaggino che mi ha spedito - ha detto Casini - recitava così: "Noi ci impegnammo a portare le insegne dell’Onu ma al basco non rinunciammo". Così è stato per l’Udc e nel nostro caso vinse la Folgore. Ecco noi non faremo una battaglia di resistenza sul simbolo ma a chi confonde un simbolo con un marchio dico che dietro un simbolo c’è una storia e una cultura". Poi Casini assicura: "Non faremo una campagna elettorale costruita contro qualcosa o contro qualcuno, non faremo una campagna elettorale accecati da sentimenti di odio e di rivalsa". Tuttavia, quale messa a punto va fatta: il leader centrista ribadisce che il Pdl è una sorta di proprietà privata di Berlusconi e che "un conto è credere ad una impresa, un conto è accettare la cooptazione in un'esperienza che ha più i requisiti di una proprietà privata di qualcuno che di una meravigliosa avventura da correre assieme". Ricordato di aver ricevuto pressioni e promesse - da sinistra gli avevano offerto anche la presidenza del consiglio in un governo istituzionale - Casini dice di vedere "manovre sui simboli, compravendite, cincischiamenti" attorno all'UDC, ma la cosa lo lascia indifferente. "Non sono un ingenuo - osserva Casini - so che i miei subiranno pressioni fortissime, qualcuno ha già ceduto. Ma vale la pena correre il rischio. Io non mi svendo a nessuno".
Mario Pulimanti (Lido di Ostia -Roma)

MANUTENZIONE URBANA: CANTIERI IN CORSO

E' stato avviato il cantiere per il recupero del parco di via delle Fiamme Gialle e per gli interventi di messa in sicurezza dell'arteria.
L'opera prevede la realizzazione di una rotatoria con tre isole di incanalamento traffico, l'allargamento e il restringimento di due marciapiedi in prossimità della rotatoria e tre passaggi pedonali rialzati:
  1. in prossimità dell'ingresso della caserma IV Novembre,
  2. tra piazza Fiamme Gialle e ingresso della caserma,
  3. a ridosso della fine di via fiamme gialle verso via carlo del greco.

Il costo dell'opera è di circa 200.000 euro.

Nel programma anche la riqualificazione del parco delle Fiamme Gialle, con la trasformazione dell'attuale pista di pattinaggio in un campo polivalente per le diverse attività sportive dei ragazzi. "E' prevista – ha aggiunto l'assessore all'Ambiente Paolo Stellino - la sostituzione delle recinzione e, tra gli altri interventi, anche la riqualificazione dei viali interni e la sostituzione dei giochi a molla. Abbiamo inoltre dato mandato agli uffici di completare il progetto prevedendo il potenziamento dell'impianto di illuminazione con l'incremento dei punti luce già esistenti, così da garantire anche maggiore sicurezza nelle ore serali".

Il progetto mira alla migliore fruizione dello spazio verde. Una opportuna valutazione da parte degli uffici competenti sarà inoltre fatta in merito alla richiesta avanzata dal Comitato di Quartiere riguardo il sistema di irrigazione dell'area verde. Sono state infatti avviate le verifiche tecniche per l'utilizzo delle acque reflue della fontanella.

Anche in via delle Canarie e in via Paolo Orlando partono i lavori per la raccolta e la canalizzazione delle acque piovane.

A partire dalla prossima settimana partiranno ulteriori lavori di manutenzione urbana in via Vasco De Gama. "Lunedì – ha spiegato il presidente della commissione manutenzione urbana Maurizio Cursi - inizieranno i lavori di demolizione dei marciapiedi esistenti nel tratto tra via delle Baleniere e via dei Velieri, la sistemazione dei cigli, la sostituzione dei pozzetti assorbenti e il ripristino dei marciapiedi con pavimentazione in betonelle. La durata dei lavori è stimata in 60 giorni e il costo è di 225.000 euro".

I lavori inizieranno sul lato dei numeri civici pari, sono state già segnalate e individuate alcune soluzioni agli uffici competenti in merito alla sistemazione delle bancarelle presenti sul lato pari. Tra gli altri interventi in programma già a partire dalla prossima settimana: la pulizia delle griglie di raccolta delle acque meteoriche su via Capalti nel tratto da via di Acilia a via Bertea.

Per tali opere sarà predisposto un divieto di sosta sul lato destro della strada oggetto dei lavori. In programma anche il ripristino del manto stradale in via Marcello Pucci Boncampi tratto da via Via Forgiarini a Via Grenet e in via dei Traghetti da via delle Baleniere a via dei Romagnoli, il rifacimento del marciapiede in via Capitan Casella tratto da viale della Vittoria a via Alessandro d'Aste, lato numeri dispari. Per tali opere sarà predisposto un divieto di sosta su ambo i lati delle strade oggetto dei lavori.

http://comune.roma.it

AVVISO PUBBLICO - DIPARTIMENTO IV POLITICHE CULTURALI COMUNE DI ROMA


COMUNE DI ROMA
ASSESSORATO ALLE POLITICHE CULTURALI
DIPARTIMENTO IV – POLITICHE CULTURALI
Servizio Gestione Spettacoli ed Eventi

AVVISO PUBBLICO


L’Amministrazione Comunale intende reperire proposte di rassegne e festival di spettacolo dal vivo, anche sotto forma di interventi urbani, e/o cinematografici da realizzarsi nella Città di Roma nel periodo giugno / dicembre dell’anno 2008 e nel periodo gennaio / dicembre dell’anno 2009.

Requisiti

Le proposte dovranno avere i seguenti requisiti:

A) Essere rassegne e festival di spettacolo dal vivo, anche sotto forma di interventi urbani, e/o cinematografici,
anche intedisciplinari, riconducibili ad un’idea coerente ed unitaria;

B) Essere compatibili con lo spazio / gli spazi individuati, anche in relazione alla normativa vigente disciplinante la
realizzazione di manifestazioni di pubblico spettacolo;

C) Avere una capacità di autofinanziamento, pari almeno al 30 % per ogni anno di riferimento anche con l’apporto
di altri enti e/o sponsor reperiti nel rispetto dei principi enunciati all’ art. 6 del “ Regolamento per la disciplina e la
gestione delle sponsorizzazioni”, approvato dal Consiglio Comunale con Deliberazione n° 214 del 15/11/2004;

I progetti devono essere presentati da Enti, Associazioni e Società legalmente costituite, anche riunite e che abbiano conferito mandato con rappresentanza ad una di esse detta “ Capogruppo”, che non svolgano attività partitiche in qualunque forma, o non diano vita ad iniziative politiche.
Ogni proponente potrà presentare un solo progetto.

Non saranno ammesse proposte riferite a:
Premi o concorsi
Attività ordinaria dell’ente o dell’associazione proponente

Titoli preferenziali

Saranno valutati quali titoli preferenziali :
Carattere innovativo del progetto e qualità del cast artistico;
Compatibilità e coerenza del progetto in relazione allo spazio/i individuato/i;
Svolgimento dell’iniziativa per almeno 10 giorni del mese di agosto;




Documentazione richiesta in doppia copia

I soggetti interessati all’iniziativa dovranno presentare domanda corredata dalla seguente documentazione,in doppia copia, firmata in ogni sua parte dal legale rappresentante:

1) Relazione generale indicante le finalità e i contenuti artistici della proposta ( max 15 righe);

2) Progetto per ogni anno di riferimento contenente i seguenti elementi ;

· Programma della manifestazione con ipotesi di calendario ( dettagliato per il 2008, di massima per il 2009);
· Cast artistico ( dettagliato per il 2008, di massima per il 2009);
· Periodo e durata della manifestazione e, nel caso di attività all’ aperto, con specifica indicazione dei giorni di montaggio/smontaggio ( dettagliato per il 2008, di massima per il 2009);
· Luogo/luoghi di svolgimento e relativa ipotesi di utilizzo;
· Descrizione dell’allestimento previsto per l’area/e prescelta/e, con planimetria, formato A4, che evidenzi la quantità, la localizzazione e la tipologia di eventuali stand commerciali;

3) Relazione sulle attività svolte dal proponente/i negli ultimi tre anni

4) Preventivo economico ( dettagliato per il 2008, di massima per il 2009) riportante:
· Voci di uscita
· Voci di entrata
· Costo totale della manifestazione
· Prezzo medio e massimo del biglietto

5) Descrizione dell’autofinanziamento, pari almeno al 30 %, secondo le seguenti indicazioni ( dettagliate per il 2008, di massima per il 2009):
· Quote presuntive provenienti da attività commerciali.
· Quote certe provenienti da alti enti o sponsor reperiti nel rispetto dei principi enunciati dall’art. 6 del “ Regolamento per la disciplina e la gestione delle sponsorizzazioni”, approvato dal Consiglio Comunale con Deliberazione n°214 del 15 novembre 2004.

6) Piano di comunicazione con indicazione dei mezzi che s’intendono utilizzare per far risaltare l’immagine dell’ Amministrazione Comunale e promuovere la partecipazione del pubblico. La quota d’investimento per il piano di comunicazione dovrà essere almeno pari al 10% del costo totale annuo del progetto.

7) Dichiarazione con la quale il proponente, preso atto del finanziamento concesso dal’Amministrazione, accetta di concordare con i competenti uffici l’eventuale rimodulazione del progetto che, in ogni caso, dovrà tener conto e mantenere le sue caratteristiche fondamentali.
In caso di controversia, il progetto rielaborato verrà sottoposto al parere della Commissione di Valutazione.

8) Copia dell’Atto Costitutivo e dello Statuto del proponente e, nel caso, di tutti gli Enti/Associazioni/Società riuniti e fotocopia del documento di riconoscimento del legale rappresentante, in corso di validità.

9) Dichiarazione con la quale si attesti che il proponente è dotato di Partita I.V.A. e indicazione del numero relativo o dichiarazione d’impegno ad aprire Partita I.V.A. in caso di finanziamento del progetto.

10) Dichiarazione con la quale il rappresentante legale attesti che l’ente / associazione /società o uno dei suoi componenti non versino in alcuna delle condizioni ostative prescritte dall’ art. 38 del Decreto Legislativo n° 163 del 12/04/2006 ( Codice degli Appalti)

11) Schede identificative e riassuntive riempite in ogni loro parte e sottoscritta dal legale rappresentante ( le Schede sono allegate al presente Avviso Pubblico)

12) Elenco riepilogativo di tutta la documentazione presentata.


Commissione di Valutazione

Gli elaborati saranno valutati da apposita commissione composta da esperti interni ed esterni all’Amministrazione.

Criteri di valutazione

La Commissione di Valutazione giudicherà gli elaborati secondo i seguenti criteri e punteggi:

A) Qualità artistica della proposta - max 65 punti
B) Compatibilità e coerenza delle iniziative in relazione al luogo e/o ai luoghi individuati ed al periodo di svolgimento indicato – max 20 punti
C)Valutazione delle attività svolte dall’associazione proponente negli ultimi tre anni – max 15 punti

La Commissione, nella valutazione del punto B) terrà conto del parere espresso dal Servizio Gestione Spettacoli ed Eventi in ordine all’attendibilità dei preventivi presentati e alla compatibilità degli allestimenti con il progetto presentato e con il luogo/i e periodi individuati.

Le valutazioni espresse dalla Commissione di esperti consentiranno la formazione di una graduatoria.

Motivi di esclusione

I progetti pervenuti entro i termini previsti, saranno esaminati preventivamente sotto il profilo amministrativo da parte degli uffici competenti al fine di verificarne l’adeguatezza ai requisiti formali richiesti dal presente Avviso Pubblico.

Non saranno sottoposti alla valutazione della Commissione i progetti che incorrano in uno o più dei seguenti motivi di esclusione:

1. Mancanza della relazione generale indicante le finalità e i contenuti artistici della proposta ( max 15 righe)
2. Aver presentato più di un progetto o lo stesso progetto con ragione sociale diverse;
3. Non aver allegato relazione sulle attività svolte dal proponente/i negli ultimi tre anni;
4. Considerato che per “ Interventi Urbani” s’intendono solo attività temporanee, saranno esclusi i progetti a carattere permanente o strutturale;
5. Non aver indicato, per ogni anno di riferimento, il periodo di svolgimento e durata della manifestazione;
6. Non aver indicato, per ogni anno di riferimento, il luogo/i di svolgimento;
7. Non aver presentato il bilancio, dettagliato per il 2008, di massima per il 2009, delle entrate e delle uscite;
8. Non aver indicato, in modo dettagliato per il 2008 e di massima per il 2009, il cast artistico e/o il calendario/programma della manifestazione;
9. Non aver allegato dichiarazione con la quale il proponente, preso atto del finanziamento concesso dall’Amministrazione, accetta di concordare con i competenti uffici l’eventuale rimodulazione del progetto che, in ogni caso, dovrà tener conto e mantenere le sue caratteristiche fondamentali.
In caso di controversia il progetto rielaborato verrà sottoposto al parere insindacabile della Commissione di Valutazione.
10. Non aver dichiarato, per ogni anno di riferimento, un autofinanziamento non inferiore al 30% del costo del progetto;
11. Aver presentato un progetto riferito alla produzione di premio o concorso;
12. Aver presentato un progetto riferito all’attività ordinaria del proponente/i;
13. Non aver allegato copia dell’Atto Costitutivo e dello Statuto del proponente o, nel caso, di tutti gli enti/associazioni/società riuniti.
14. Non aver allegato dichiarazione con la quale si attesti che il proponente e dotato di partita I.V.A. e indicazione del numero relativo, o dichiarazione d’impegno ad aprire Partita I.V.A. in caso di finanziamento del progetto.
15. Mancanza della dichiarazione con la quale il legale rappresentante attesti che l’ente/associazione/società, o uno dei suoi componenti, non versino in alcuna delle condizioni ostative prescritte dall’ art. 38 del Decreto Legislativo n° 163 del 12/04/2006 ( Codice degli Appalti)
16. Mancata sottoscrizione da parte del legale rappresentante di tutta la documentazione presentata.

Modalità di finanziamento

L’Amministrazione impegna per il finanziamento dei progetti scelti la somma complessiva di € 2.000.000,00 I.V.A. inclusa per ogni singolo anno.

Nel caso della disponibilità di nuove risorse economiche, l’Amministrazione si riserva la facoltà di utilizzare le stesse per il finanziamento di ulteriori progetti collocatisi in posizione utile nella graduatoria scaturita dal presente Avviso Pubblico.

L’amministrazione concorrerà finanziariamente alla realizzazione dei progetti prescelti con un finanziamento non inferiore a € 20.000,00 e non superiore a € 150.000,00 I.V.A. inclusa per ogni singolo anno.

L’Amministrazione ed il proponente, alla luce del finanziamento concesso, potranno concordare l’eventuale rimodulazione del progetto che, in ogni caso, dovrà tener conto e mantenere le sue caratteristiche fondamentali.
In caso di controversia il progetto rielaborato verrà sottoposto al parere della Commissione di Valutazione.

I progetti prescelti, per la loro realizzazione, saranno oggetto di specifico Disciplinare e Atto Dirigenziale di Affidamento che disciplinerà lo svolgimento delle attività ed il rapporto contrattuale con il Comune di Roma – Dipartimento IV.

Il finanziamento previsto potrà essere revocato e/o sospeso nei seguenti casi:
Inadempienza totale degli obblighi contrattuali scaturenti dal Disciplinare e dalla Determinazione Dirigenziale di Affidamento;
Violazione della normativa vigente in materia di sicurezza e tutela del lavoro e dei lavoratori;
Mancato adempimento degli obblighi di legge relativi alle autorizzazioni necessarie per lo svolgimento di attività di spettacolo.
Inoltre, nel caso in cui una delle prestazioni indicate in preventivo non sia adempiuta secondo le prescrizioni contrattuali e/o si ravvisi una violazione del Regolamento delle Pubbliche Affissioni, il finanziamento concesso sarà ridotto dell’ importo relativo.

Il pagamento del dovuto per la realizzazione delle manifestazioni avverrà su presentazione di fattura descrittiva delle voci valutate ed approvate preventivamente dalla Commissione Consultiva di Congruità e previo accertamento del corretto svolgimento delle attività previste.
Modalità concorsuali

I progetti, presentati in busta/confezione chiusa non trasparente e riportanti la dicitura “AVVISO PUBBLICO – proposte di rassegne e festival di spettacolo dal vivo, anche sotto forma di interventi urbani, e/o cinematografici da realizzarsi nella Città di Roma nel periodo giugno / dicembre dell’anno 2008 e nel periodo gennaio / dicembre dell’ anno 2009” dovranno essere consegnate esclusivamente a mano presso il Comune di Roma DIPARTIMENTO IV Politiche Culturali – Ufficio Protocollo – ( Tel. 06/6793774 – 06/69790574) Piazza di Campitelli n° 7 – 00186 Roma, entro e non oltre le ore 12,00 del giorno 28 febbraio 2008.

Farà fede la data del protocollo del IV Dipartimento.

http://comune.roma.it/

BILANCIO PARTECIPATIVO

Clicca per ingrandire

Attentato incendiario nel mio palazzo. Che paura!!!





Come mi sento?
Male. Davvero. Questa mattina non riesco a muovere nessun muscolo. Abito, infatti, al secondo piano dello stabile di Corso Duca di Genova n. 253, dove ieri notte, domenica 17 febbraio, c'é stato un attentato incendiario presso la sede dell'agenzia di vigilanza privata Secur e Service, trasferitasi da poco tempo proprio in un appartamento del piano terra del mio palazzo. Taccio per un lungo istante, poi sospiro. Che cosa significa? Un tentativo di intimidazione? Dovete credermi: non avevano fatto in tempo a traslocare che ignoti attentatori hanno lasciato un messaggio con una bottiglia incendiaria. Erano le ventidue, stavo tranquillamente vedendo un film in televisione, quando una citofanata improvvisa ci ha avvisato che la scala "b" del piano terra del palazzo stava andando a fuoco. In pratica, due piani sotto di me. Siamo quindi usciti tutti come ci trovavamo, chi in pigiama, chi in vestaglia, attraversando le scale interamente coperte da fiamme e da un fumo nero e denso. Le fiamme, che stavano arrivando al primo piano, sono state spente da alcuni condomini improvvisatisi vigili, che sono comunque arrivati subito dopo. Uno di loro mi ha anche aperto la porta d'ingresso, perché nella fretta...e nella paura... nè io nè Simonetta nè Gabriele avevamo fatto in tempo a prendere le chiavi di casa. I carabinieri mi hanno informato che gli attentatori, varcato il portone d'ingresso del palazzo, hanno cosparso la porta dell'ufficio della Secur e Sevice di benzina e applicato le fiamme. Rimango incredulo. Lo supore cresce a poco a poco. Mi guardo intorno a occhi sgranati. Il rogo, abbracciata la porta, si é esteso fino al soffitto del piano terra, incendiandolo completamente. Simonetta si gira per andarsene ma l'afferro per un braccio e la costringo a fermarsi. Lei si libera dalla stretta, poi esplode in un pianto rabbioso. La stringo al petto. Gabriele é pallido e affaticato. Vorrebbe farmi delle domande, ma dalla gola non gli esce nessun suono. Alessandro trema, dal freddo e dalla paura. "Shhh. Sei a casa, non c'é nulla da temere. Cerca di riposare, parleremo quando starai meglio". Allora Alessandro chiude gli occhi e scivola in un sonno senza sogni. Nonostante il freddo, abbiamo tenuto per tutta la notte le finestre aperte, dato che in tutta casa era rimasto un fortissimo odore di fumo e di plastica bruciata. Oggi ho un forte mal di testa...e un fastidioso raffreddore! Mi arrendo. Penso a come sarebbe la vita senza violenza. Mi assale la tristezza.
Mario Pulimanti (Lido di Ostia -Roma)